Come capire se piaci a una ragazza

Come capire se piaci a una ragazza che non conosci? In questo articolo cercheremo di dare alcune risposte e spunti per provare a farlo.

Ti posso assicurare che dopo aver imparato qualche piccolo segreto, in poco tempo, sarai in grado di comprendere alcuni dei principali comportamenti, e messaggi nascosti, che mandano le donne.

Non si tratta di mosse speciali, ma per fortuna di scienza. Allo stesso modo, con il passare del tempo, migliorerai e farai esperienze.

Perché capire se piaci a una ragazza è qualcosa che puoi ottenere solo mettendoti in gioco. Come? Conoscendo altre persone (soprattutto del sesso opposto), con le quali applicare le tue nuove conoscenze.

In più di dodici anni di consulenza sulla seduzione ho visto che, il limite principale di molti, sta nella poca esperienza. Ecco perché tutto quanto ti sto per insegnare è importante, come lo è la pratica.

Applica quanto segue, per prima cosa, con amici, conoscenti o parenti. Poi con ragazze che non ti interessano. In seguito con qualcuna che trovi carina fino ad applicarlo proprio con quelle che ti interessano.

Capire non è una scienza, il linguaggio del copro sì

Non è una scienza esatta al 100% ma avere alcune informazioni potrebbe esserti utile non solo per evitare figuracce, ma soprattutto per essere più sicuro di te e porti nel modo giusto con lei.

Le donne inviano moltissimi segnali, sta a noi imparare a riconoscerli, leggerli e decodificarli in questo modo sarà molto più semplice e come capire se piaci a una ragazza un qualcosa che farai in automatico, senza doverci pensare troppo.

Come capire se piaci a una ragazza: i dubbi di un lettore

“Ciao Sensei, c’è una cosa però in quello che dici che non capisco: come posso capire se piaccio ad una ragazza sconosciuta. Nel senso che se una già la conosci tra il parlarci, linguaggio del corpo e contatto fisico una idea abbastanza chiara sono in grado di farmela.

Però mi piacerebbe andare oltre e capire se posso piacere ad una che non conosco per poterci andare a parlare, ma non solo. Ti spiego: in questo periodo sto variando il mio look, mi curo e vado in palestra.

Come dici tu l’aspetto fisico non è fondamentale ma aiuta molto. Capire se piaccio ad una che non mi conosce mi farebbe comprendere se i miei tentativi sono validi. In più potrei anche decidere di andarci a parlare, cosa ne pensi?”.

Cosa fare, quindi?

Se tu fossi una donna sarebbe molto più semplice: se un uomo ti guarda a lungo gli piaci.

Noi maschi siamo fatti così, a volte anche troppo semplici. Purtroppo le ragazze sono molto più complesse, ad esempio una potrebbe guardarti perché le piace la tua camicia e si sta immaginando come starebbe sul suo ragazzo!

Oppure è solo curiosa, o vuole vedere se TU la guardi perché la trovi bella. In fine potrebbe essere che effettivamente ti trova interessante. O che addirittura le piaci.

A questo punto hai due strumenti su come capire se piaci a una ragazza che non conosci:

  1. Ci vai a parlare e vedi che succede.
  2. La osservi con molta attenzione e facendo caso a piccoli particolari (a volte grandi….).

Il punto 1. è abbastanza chiaro, ma così non sarebbe più una sconosciuta. Oltre a questo magari lei ti ha visto e ha deciso che le piaci, però solo a “distanza”, così vai da lei e si comporta come se fossi l’essere più rivoltante della terra (non capita quasi mai, quindi stai tranquillo).

Come armi a tua disposizione hai tutti i consigli del sito ed in più puoi leggere il suo linguaggio del corpo.

Il linguaggio del corpo per capire se c’è interesse

Che differenza c’è tra il linguaggio del corpo di una donna “da vicino” e “da lontano”?

capire se le piaci ragazzaIn teoria nulla, visto che la persona è la stessa, eppure cambia il contesto, una variabile che è la vicinanza. Avvicinarsi è comunque una forma di aggressione dello spazio che può portare, anche solo in minima parte, una donna sulla difensiva.

Anche se i “lapsus motori” non sono controllabili possono essere un minimo “ammortizzati” diventando quindi poco chiari e come dico sempre coerenti. Quindi andando a parlare con una ragazza che da lontano sembrava interessata potresti trovarti con una che da vicino ti manda segnali contrastanti.

La distanza è quindi utile per farsi un’idea generale di un possibile interesse nei tuoi confronti, vista la mancanza di aggressione dello spazio lei si sentirà più sicura, controllando meno le sue reazioni fisiche.

A me i… piedi!

Guardale i piedi. Non perché sei un feticista del piede! Noi tutti abbiamo un maggior controllo sulla parte del copro che va dalla cintola in su. O meglio siamo più abituati a controllare il busto maggiormente in ambito sociale.

Come capire se piaci a una ragazzaQuindi il linguaggio del corpo, ad esempio delle braccia o mani, tende a essere un po’ più controllato e composto. Se si vuole avere informazioni più precise è opportuno controllare ANCHE cosa fa la persona che ci interessa dalla cintola in giù.

Mi spiego meglio: i piedi. Osservali perché non li controlliamo più di tanto (dal punto di vista dei messaggi corporei), quindi ci smaschereranno con maggiore facilità rispetto, ad esempio, agli occhi.

Una ragazza sa come usare il suo corpo per sedurre, mandare messaggi o evitare di farlo. Però avrà controllo sul viso, mani o al massimo il busto. Invece gambe e piedi, per nostra fortuna, vanno un po’ come gli pare!

Osserva i piedi di due persone che parlano. Se uno dei due desidera andare via, magari perché ha fretta, i suoi punteranno l’uscita o la direzione dove deve andare.

Come capire se piaci a una ragazza che non conosci, come comportarsi

Come capire se piaci a una ragazza che non conosci, cosa fare quindi:

  • Per prima cosa, da lontano, guardala negli occhi senza MAI abbassare lo sguardo, deve abbassarlo lei. Non importa quanto a lungo o quanto sei in imbarazzo. Se lo “scontro” dura troppo, allora sorridile, se ricambia è sicuro che le piaci.
  • Dopo il primo contatto visivo aspettane un secondo, di solito una donna non ti guarda 2 volte se non le interessi un minimo, ma non vuol dire che le piaci.
  • Controlla sempre se abbassa lo sguardo o se si sottrae guardando di lato. Il primo caso è un segnale positivo, il secondo negativo.
  • Dopo che vi siete osservati 2 volte fai un gesto che duri qualche secondo, tipo controllare il cellulare o l’orologio, poi guardala. Se lei ti stava guardando farà in automatico un gesto simile.

Se questi segnali ci sono, anche solo in parte, non devi perdere tempo e andare a parlarci. Meglio prendere un due di picche che avere rimpianti perché se hai un minimo l’idea che possa trovarti interessante devi coglierla!

Cosa guardare per capire se piaci a una ragazza

Una volta che hai preso la tua decisione (ossia di andare da lei) ti servirà conoscere i principali messaggi corporei che potrebbe inviarti per farti capire che stai procedendo bene.

Osserva il suo corpo, ci sono vari segnali che potrebbero indicare interesse:

  1. si morde il labbro inferiore,
  2. si sistema gli abiti per metter in mostra la sua femminilità,
  3. si trucca o accarezza i capelli,
  4. ha il corpo rivolto verso di te, in modo particolare osserva i piedi,
  5. si accarezza collo, polsi, viso.

Come vedi i messaggi sono molteplici (nell’ebook c’è una scheda con centinaia di segnali) che devi anche saper decodificare. Più sono e maggiore è la possibilità che ti trovi interessante.

Capire se piaci ad una ragazza, specialmente che non conosci, non è una capacità semplice, ma con il tempo e i giusti strumenti chiunque può impararla.

Cosa devi fare?

Come detto non si tratta di una scienza esatta, perché le donne sono esseri complessi. Però il corpo non mente e anche se tenteranno di nascondere le loro emozioni tu potrai comprenderle, o almeno intuirle.

Sedurre è mettersi in contatto con un’altra persona, capirla e riuscire a entrarci in sintonia. Sviluppa le tue capacità di osservazione e l’empatia. Non ti fermare alla prima impressione ma metti insieme i vari elementi del puzzle per arrivare alla soluzione finale.

Se poi sei in confusione, e non riesci a capire se le piaci, applica un Reset, ti permetterà di riprendere il controllo!

8 comments

  1. Ciao e chiedo scusa a priori se sarò prolisso. Il motivo dello scrivere è dettato dal fatto che potrebbe essere che riaffiorano insicurezze, nonostante abbia avuto storie, 2 di picche e belle conquiste. Il fatto è che ieri mi è capitato questo. Per me prima volta.
    Conosco una ragazza, ieri sera primo appuntamento. Serata piacevole, chiacchiere e sorrisi davanti ad una pizza. Finiamo di cenare, passeggiata. Contatto fisico, abbracci e mano nella mano ok. Tento di baciarla, mi dice chiaramente che non vuole. La stringo a me, camminiamo ritengo guardandola negli occhi. Nada. Lei rimane accanto a me abbracciati e poi mano nella mano. Cambio posto, panorama stupendo serata magnifica, mi comporto galante, ritengo di nuovo, stavolta non si ritrae le sfioro le labbra, poi però mi ribadisce che non vuole baciarmi, non insisto. In tutto questo tempo rimaniamo abbracciati, anzi si siede sulle mie gambe, poi mi chiede di riaccompagnarla. Cosa che faccio. Durante il tragitto mi dice che:
    1 ha scelto di uscire con me perchè ha selezionato, altri come me, ovvio , le hanno chiesto di uscire
    2 non devo farmi strane idee, per lei potrebbe essere anche e solo amicizia, ok
    3 mi saluta dicendomi di essere stata bene
    Le mie risposte a lei:
    1 Se sono stato “selezionato” Non significa nulla. Anche io seleziono, altrimenti non avrei chiesto di uscire
    2 Non credo nell’amicizia uomo donna. Ho molti amici maschi, per cui mi bastano quelli
    3 Le ho proposto di uscire questo Week end poiché sono libero da lavoro, considerando che lei sa che il mio lavoro è particolare. La sua risposta: vedremo. Ho colto la palla rispondendo: hai ragione, vedremo se ti invierò di nuovo.
    Chiudo chiedendoti 2 cose:
    1) Mi sta testando, oppure non è piaccio abbastanza
    2) conviene comunque che le chieda nuovamente di uscire, visto che poi non avrò a breve altre occasioni
    Grazie per tutto, soprattutto per la pazienza di leggere
    Un caro saluto

    1. Se non avrai occasioni per uscire a breve, allora devi chiederglielo, non ci sarebbe nulla di male. Per quanto riguarda lei, dalle cose che mi scrivi, mi sembra una ragazza a cui piace giocare e darsi importanza. Se esci una persona non c’è motivo di rinfacciargli che l’hai selezionata. Io, ma siamo due persone diverse, a quella frase me ne sarei andato o comunque le avrei fatto notare l’inopportunità di quanto detto. Anche la tua risposta poteva andare bene, soprattutto perché non hai subito i suoi capricci da principessina. Se le piaci o meno non posso dirtelo da qui, forse dovresti studiare un po’ del linguaggio del corpo qui sul blog e applicare quanto imparato nella realtà. All’inizio sarà difficile, con il tempo e la pazienza diventerai bravissimo.

  2. Ciao Sensei, per quanto riguarda il contatto fisico, è giusto, che sia la donna a “toccarci” per prima? Mi riferisco alle prime fasi di conoscenza.

    1. Se l’hai appena conosciuta, magari in un ambiente formale, è bene attendere che sia lei a fare la prima mossa. A un secondo incontro, invece, se lei non ha fatto nulla allora sta a te toccarla in modo molto leggero. Purtroppo non c’è una regola che va bene per tutti i casi, sta alla tua empatia, esperienza e lettura del linguaggio del corpo per capire.

  3. Ciao Sensei, ti ringrazio per la risposta. Dunque lei dovrebbe avere 28 anni, e purtroppo non è molto attiva sui social, né purtroppo ho modo di rivederla a breve termine dal momento che stiamo andando incontro alle vacanze estive, e non credo che prima di settembre riuscirò a rivederla, a meno che nel frattempo non la inviti io a qualche serata in qualche locale, cosa che non vorrei fare subito dal momento che non la conosco benissimo. Quindi tenendo presente quel che tu mi hai detto, e quel che io ti ho detto, cioè considerando anche che non posso contattarla in altro modo, potrebbe essere una buona idea quella di inviarle un messaggio in chat? Oppure sarebbe meglio aspettare quando la rivedrò anche se non nell’immediato per poi giocarmi le mie chance dal vivo? Grazie ancora.

    1. LE chance maggiori sono SEMPRE dal vivo, non ci sono discussioni. L’unico rischio è che in questo periodo incontri qualcuno, ma a quel punto non dipenderà da te. Decidi una delle due strade, io personalmente sono per la prima.

  4. Ciao Sensei, da qualche mese ho conosciuto una ragazza in uno dei tanti locali dove vado abitualmente nel fine settimana, le poche volte che ci siamo visti, ha iniziato sempre lei a prendermi in giro, tipo a dirmi “quando ci sposiamo” ed io ho sempre risposto in modo ironico e scherzoso a queste sue battute, poi durante una serata in particolare mi abbracciò poggiandomi la mano sulla spalla e mi diede un bacio sulla guancia, dopo quell’occasione io l’ho un po’ presa in giro e lei ha sempre riso alle mie battute, se ho cercato il contatto fisico lei ha subito ricambiato, ad esempio proprio l’ultima volta che ci siamo visti io la abbraccia mettendole una mano sulla spalla e lei fece subito altrettanto, le diedi un bacio sulla testa e lei mi accarezzò all’altezza del torace per un attimo, non vorrei però che io stia equivocando e che da parte sua ci siano solo intenzioni amichevoli, non ho il suo numero di telefono e l’unico canale di contatto sono i social, dove lei ha espresso apprezzamento anche ad una mia foto qualche tempo fa, ed io ho ricambiato, ma finora non ci siamo sentiti molto, purtroppo so molto poco di lei, dici che sarebbe il caso di inviarle un messaggio in chat per poi cercare di incontrarci oppure le sue sono solo attenzioni amichevoli e nulla più?

    1. Da quanto mi dici, capire se c’è reale interesse è difficile. Sul sito e sugli ebook ci sono lunghe liste degli atteggiamenti che indicano interesse, se non li hai notati è molto probabile che sia solo amicizia. Dipende anche dall’età, se ha 20 anni una battuta sui social la puoi anche fare, ma lo scambio deve durare poco. Se è più grande, diciamo dai 30 in su, i social è meglio evitarli se possibile. Se hai la possibilità, una sera che la incontri, invitala fuori a prendere una boccata d’aria (o se fumi), devi isolarla e poi a quel punto vedere il suo linguaggio del corpo. E poi invitala per vedervi, una cena per fare due chiacchiere (magari proponile un posto che sai le potrebbe piacere, vedi dai social).

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *