Vai al contenuto

Come capire una donna

Come capire la donna è uno dei compiti più difficili che un uomo deve affrontare nella sua vita già piena zeppa di problemi.

Pensavi che, una volta aver usato tutte le tecniche di seduzione e aver capito come conquistare una ragazza o come si riconquista una ex, la tua relazione andasse tutta in discesa e goderti in santa pace il trofeo conquistato con tanta fatica?

Purtroppo per te la vera sfida inizia solo adesso e ogni giorno devi fare i salti mortali per capire la donna che hai accanto.

Come capire la donna: i consigli di Oscar Wilde

Oscar Wilde, in un suo aforisma:

Non bisogna mai cercare di capire una donna. Le donne sono delle immagini; gli uomini sono dei problemi. Se vuoi sapere che cosa una donna veramente intenda (il che comunque è sempre pericoloso) guardala, non ascoltarla.

La prima parte del suo consiglio la puoi seguire se sei single e non devi dividere la tua vita con nessuno. In questo caso ti puoi anche risparmiare la fatica di come capire le donne e impiegare il tuo tempo in faccende più piacevoli.

Invece, se sei hai una relazione stabile, dovrai accendere il cervello, armarti di tanta pazienza e cercare di capire la donna.

Il compito non sarà affatto semplice ma, se vuoi sopravvivere in questo mondo pericoloso, un po’ di sforzo lo devi fare.

In un libro ormai diventato un caso internazionale ”Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”, l’autore spiega che uomini e donne, provenendo da due pianeti diversi. Hanno un differente modo di comunicare utilizzando due vocabolari distinti. Soltanto prendendo atto delle differenze che intercorrono tra i due sessi, sarà possibile capirsi e vivere insieme senza incomprensioni.

Prendendo spunto dai due diversi vocabolari, che interferiscono non solo sul modo di comunicare ma anche su quello di pensare ed agire, andiamo alla scoperta delle tecniche su come capire la donna.

Come capire la donna quando ha un problema

“Non mi ascolti quando parlo!” credo che sia la frase più usata da una donna verso un uomo e la lamentala che va per la maggiore nei confronti dell’altro sesso.

Non penso che questa affermazione sia vera, anzi, nella maggior parte dei casi un uomo ascolta la propria compagna, ma se le donne si lamentano, qualche fondo si verità di deve essere.

Analizziamo più da vicino le occasioni in cui questa frase viene pronunciata per capire da dove nasce l’incomprensione.

  1. la donna ha un problema e va dal proprio uomo a raccontargli la storiella,
  2. l’uomo dopo 5 minuti capisci il problema e le dà una soluzione,
  3. la donna si lamenta che non è stata ascoltata e vorrebbe più comprensione,
  4. l’uomo, vedendo che il suo aiuto non viene accettato, smette effettivamente di ascoltarla.

Cosa è successo?

Perché inizialmente l’uomo pensa di averla ascoltata mentre la donna è di parere contrario?

Il problema è che l’uomo le ha offerto un qualcosa (la soluzione ad un problema) che lei non aveva chiesto. Al contrario, lei voleva soltanto essere ascoltata con interesse e condividere i suoi pensieri. In questi casi l’uomo deve imparare ad ascoltare senza interrompere, senza spegnere il cervello e senza fornire soluzioni non richieste.

Con un po’ di allenamento vedrai che è molto più semplice ascoltare una donna e renderla contenta.

Capire la donna quando è sotto stress

Capire una ragazza quando è sotto stress è molto importante se vuoi minimizzare i danni in un momento critico e non andarti ad invischiare in situazioni scomode.

Quando sono stressate le donne hanno un comportamento del tutto differente dal tuo. In genere, quando un uomo ha un problema si rinchiude in se stesso, magari seduto nella sua poltrona preferita, e rimane in silenzio finché non trova la soluzione al problema.

Viceversa una donna stressata vuole parlare e condividere il problema con chi le sta accanto. In questo modo lei scarica la tensione e ne trae sollievo, come se il peso del problema lo avesse distribuito a tutti quelli con cui l’ha condiviso. Anche in questo caso difficilmente cerca una soluzione ma vuole soltanto parlare ed essere ascoltata.

Attenzione! L’agitazione della donna non è direttamente proporzionale all’entità del problema come per gli uomini. Spesso e volentieri si agita molto per una questione di poco conto oppure per problemi che non hanno soluzione. Ma tu non devi assolutamente minimizzarli, quindi diventa importante anche il modo di parlare con una ragazza.

Uomo e donna e i due vocabolari diversi

Abbiamo visto che i due sessi pensano e reagiscono in maniera differente alle situazioni. Un altro problema che non è affatto da sottovalutare è che spesso usano gli stessi vocaboli ma gli danno significati diversi.

In questi casi è ovvio che le incomprensioni sono all’ordine del giorno e che è necessario capire come tradurre correttamente la conversazione se non si vuole continuare a fraintendersi.

L’aspetto fondamentale da capire è che mentre gli uomini comunicano per condividere informazioni. Le donne lo fanno per rendere partecipe l’altro dei propri sentimenti o semplicemente per sentirsi meglio quando hanno un problema.

La donna e gli sbalzi d’umore

Un atteggiamento che spesso rende sconcertati molti uomini è l’umore un po’ ballerino che spesso hanno le donne.

La relazione sembra andare a gonfie vele, c’è comprensione reciproca, il sesso va bene ma poi, a un certo punto, la donna cambia atteggiamento. Lei inizia a lamentarsi, cade in uno stato semi-depressivo dandone la colpa al proprio uomo che non riesce a capirla e si finisce per litigare.

Capire la donna significa anche essere consapevoli di questi suoi stati d’animo alternati, di queste sue fluttuazioni caratteriali e che ciclicamente possono capitare. Litigare non porta a nulla, ma il segreto è comprenderla e ascoltarla con viva partecipazione.

Vedrai che una volta che le è passato tutto tornerà come prima e lei sarà molto contenta del modo in cui l’hai trattata quando era giù di morale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *