Vai al contenuto

Come conquistare una ragazza confusa, sei pronto alla sfida?

Come conquistare una ragazza confusa è, a mio parere, uno dei compiti più ardui in ambito seduttivo. Questo perché il mondo femminile è distante da quello maschile, ma è anche un gran casino!

I processi mentali femminili sono articolati e a volte quasi folli. Le donne si fanno mille problemi e paranoie, e a questo possiamo aggiungere il loro modo incredibilmente intenso, di vivere le relazioni.

Se avessi 1 centesimo per ogni volta che, descrivendola, mi è stato detto che lei è una ragazza confusa o una ragazza strana, ora sarei ricco!

Sembra quasi che siano tutte o ragazze particolari o, appunto, confuse. In generale tutti lo siamo, e per quanto riguarda i sentimenti e le relazioni difficilmente abbiamo le idee così chiare come vogliamo credere.

Da te a lei

La maggior parte dei ragazzi a cui faccio la consulenza diretta non sanno di essere confusi, ma lo sono. Parte della telefonata serve proprio a sbrogliargli i casini che hanno in testa per vedere la situazione in cui si trovano in modo più lucido.

Capita che lei soffra di narcisismo patologico, oppure semplicemente una stronza. In situazioni così serve essere chiari e capire che non è lei a essere confusa, ma lo sei tu per colpa di questa persona che ti manipola e tratta male.

Spesso siamo noi confusi e generiamo e proiettiamo la nostra condizione sull’altra persona che, in realtà, si sta comportando in modo “quasi normale”.

Per cui prima di essere tanto sicuri che il problema sia lei, dovremmo fare un’attenta analisi su ciò che desideriamo da quella persona e come ci stiamo ponendo.

Capire se davvero è confusa

Le donne sono di base creature molto complesse, a volte troppo per noi poveri uomini che fatichiamo a capire anche le loro emozioni di base, figurarsi una pure confusa!

Prenditi del tempo, non avere fretta perché la pazienza è davvero un’arma di seduzione. E il primo passo è domandarsi: l’ho sedotta? Nel 95% dei casi la risposta è negativa.

Se non la seduci, lei ti tratterà sempre come un amico e di conseguenza i suoi messaggi andranno in quella direzione. Però tu crederai di sedurla, quindi leggerei i suoi messaggi (intendo tutti, anche quelli corporei) con l’idea che la stai seducendo.

Partiamo subito dall’idea che devi comunque sedurla. Spesso sento di ragazzi che anziché usare i vari strumenti come:

Si limitano a parlare e parlare, diventando in pochi istanti coccolosi orsetti del cuore, o peggio i migliori amici e confidenti della ragazza confusa di turno.

Se agisci così le dimostrerai tu stesso di essere insicuro, e lei vuole tutto il contrario – specialmente in questo momento – mentre tu le offri solo uno smidollato beta. Se non osi e non ti metti in gioco, non la conquisterai mai!

Che si tratti di una ex, quindi di riconquista, oppure di una persona che ancora non si è sedotta (quindi di semplice conquista), se nella sua mente c’è un gran casino devi prima di tutto mettere ordine e poi agire con molto attenzione, ma rischiando.

Come conquistare una ragazza confusa, ma non lo sono tutte?

Incredibilmente sembra che tutte le ragazze hanno determinate caratteristiche:

  • confuse come detto,
  • ma spesso anche strane,
  • orgogliose,
  • chiuse,
  • timide e tanto altro.

Cosa starà pensando?

Quando poi il più delle volte, non sempre a dire il vero, si tratta semplicemente di ragazze che non sono state sedotte.

Se non la seduci non la rendi confusa…

Per cui prima di pensare a come sedurre una donna confusa è il caso di capire se effettivamente si è fatto qualcosa per conquistarla e poi capire le ragioni della sua follia femminile.

Per capire se hai almeno tentato di sedurla vediamo questa semplice chek-list di azioni che devi aver fatto:

  1. Contatto fisico, esso è la base della seduzione, senza è come giocare a tennis senza racchetta!
  2. Un aspetto fisico che sia almeno irreprensibile, la bellezza ha un valore marginale.
  3. Ironia, leggerezza e gioco, e non intendo farla ridere, ma farla stare bene senza impegno e senza fare il giullare di corte.
  4. Esserci ma non sempre, spesso si confonde la seduzione con la presenza. Seduzione significa anche sapersi levare di torno per farle sentire la tua mancanza.
  5. Sesso, e non parlo di scopare, ma di stimolarla anche dal punto di vista sensuale attraverso il contatto fisico e poi flirtando.

Esistono persone confuse, ma la loro confusione, ti sei mai chiesto da cosa deriva? Da te. Se tu hai applicato le giuste strategie seduttive, ma lei ancora non ha ceduto, è per ragioni che non dipendono da te, ma da lei.

Di conseguenza, se lei è confusa tu puoi sedurre una persona così ma, a un certo punto se le cose non cambiano, dovrai lasciarla andare.

Forse c’è un minino di interesse da parte sua

Se devi riconquistarla significa che almeno alcune di queste cose, in teoria, le hai fatte e finalmente sei riuscito a farla tua.

Ma stare con una ragazza non significa sedurla prima e poi darla per scontata, va sedotta giorno per giorno, e tu? L’hai sedotta ogni giorno?

Ecco un elemento che può già fare un po’ di luce sul perché lei è così confusa: la tua mancanza di coerenza che l’ha portata a farsi molte domande.

Se invece devi ancora conquistarla è probabile che tu non sia stato abbastanza sicuro di te, che da parte sua ci sia interesse che però non si trasforma in attrazione il che la rende, appunto, confusa!

Come riconquistare una donna confusa, la loro vera natura

Di base una ragazza è confusa per sua natura a livello sentimentale, sembra non sapere cosa e chi vuole e qualsiasi cosa dici o fai appare il contrario di quello che lei vorrebbe, ma non è sempre così.

Molte volte sembrano non gradire cose che invece sono proprio quello che vogliono davvero, perché?

Perché il problema non è l’azione, ma chi la fa. Quindi il problema sei tu. E già qui abbiamo un altro tassello dell’intricato modo per capire come riconquistare una donna confusa.

Lei prova qualcosa per te, però per qualche ragione non è convinta e questo la fa agire nel modo più caotico e casuale possibile.

Sai leggere l’aramaico antico?

In realtà, a dirla tutta, c’è una sorta di logica nel suo modo di agire.

Lei, magari nel modo sbagliato, ti sta urlando delle direttive precise che vorrebbe da te, il problema è che te le dice in aramaico antico pur conoscendo perfettamente l’italiano!

Quale ragione la spinge a fare così? Non ci interessa saperlo, o almeno su internet una risposta a questa domanda non solo non la troverai mai, ma ti consiglio con tutto il cuore di non cercarla.

Perché devi essere tu e soltanto tu a comprendere le ragioni, quelle vere, della sua confusione. Lo so che costa fatica, ma se non sei in grado di capirlo forse è giusto che fra di voi sia finita (o non si sviluppi).

Conoscere qualcuno significa amarlo, se non sei in grado di farlo non è un dramma, ma una parte integrante del nostro percorso di vita.

Come conquistare una ragazza confusa: una volta che hai capito perché lo è!

Diciamo che ti sei reso conto delle ragioni della sua confusione, come agire?

Se state (o stavate) insieme allora parlaci, lo so che vorresti che ti dicessi cosa dirle, le frasi ad effetto stile film o altre cazzate di questo basso livello emotivo, ma non te le dirò mai!

Se sei arrivato fino a capirla allora apri il tuo cuore e parla con lei, lasciati andare, dimostrale che tu tieni a lei a tal punto da esserti addentrato nei meandri più oscuri del vostro rapporto, che hai analizzato con ferocia i tuoi errori.

come conquistare una ragazza confusa Non le dire, questo te lo posso consigliare, che cambierai, non avrebbe alcun valore, ne ha molto di più il fatto che tu abbia messo da parte orgoglio e ragione per arrivare fino al suo vero io.

Un errore che spesso si commette è di volerla far ragionare a tutti i costi. Di mettersi a tavolino e spiegarle tutto come farebbe un maestrino all’allieva.

Così non farai altro che aumentare la distanza tra voi due. Invece serve tanta empatia, prenditi del tempo per ascoltarla senza giudicarla. Dille che comprendi e che la capisci, che non le vuoi mettere alcuna pressione.

Come conquistare una ragazza confusa

Il tuo compito non è di convincerla che non ha motivo di essere confusa, invece dovresti accettare le sue emozioni, spiegarglielo e dirle che farai di tutto per starle accanto.

Non significa, però, annullarsi. Un dialogo di questo genere ha senso dopo averla “ri-sedotta” e ridato vita a un rapporto che era in difficoltà.

Parlare prima, senza averle dimostrato nulla, dimostra la famosa “incoerenza” di cui tanto scrivo che genera la vera confusione nel cervello di una donna.

Una volta arrivato a questo punto è il momento di aspettare, lasciarla tranquilla e seguire la tua vita.

E se non ci sono mai stato insieme?

Come conquistare una ragazza confusa, quindi? Sembra complicato ma in realtà è molto semplice.

Se lei è confuse può dipendere da pochi fattori:

  1. Non le piaci abbastanza (a questo punto meglio fare un reset).
  2. Non l’hai sedotta, ma ci hai solo parlato e nel migliore dei casi flirtato un po’.
  3. Ha un altro. E quindi? Sta a te decidere se vuoi andare avanti o infilarti in una situazione davvero pericolosa per la tua emotività.
  4. Ha problemi personali (che potrebbero essere anche gravi).
  5. Ti ha mandato segnali chiari (o poco chiari…) che TU non hai compreso.
  6. Hai di fronte una persona problematica, a volte malata o squilibrata. Potrebbe essere qualcuna affetta da Narcisismo Patologico che ti sta manipolando. Fuggi.

Ora ti renderai conto che, spesso, la sua personale confusione sentimentale è dettata più dai tuoi comportamenti poco seduttivi.

Comprendi con calma le effettive ragioni dei suoi sbalzi d’umore, della sua confusione e agisci di conseguenza. Il mio consiglio, dopo anni, è di agire se ti sei reso conto che è dipeso dalla tua indecisione.

Negli altri casi è preferibile tirarsi indietro e attendere che sia lei ad agire (se poi è una Narcisista patologica scappa!). Come conquistare una ragazza confusa è un Percorso difficile, complesso e ricco di rischi che potrebbero farti a pezzi, sei disposto a rischiare?

Come conquistare una ragazza confusa: diventando un alfa

Da quanto scritto fin qui, si comprende come loro – le ragazze confuse – nei momenti di caos e motivo e mentale abbiano bisogno di una persona sicura di sé, solida. In poche parole, di un maschio alfa.

Essere un alfa non significa dirle cosa fare e darle consigli con superficialità. Un alfa è una persona – uomo o donna – che è equilibrata emotivamente e non giudica gli altri con superficialità. Certo puoi e devi farti un’idea degli altri e dei loro comportamenti, altrimenti non avresti capito che lei è confusa!

Non è impossibile diventarlo, perché in fondo nascosto tra paure e insicurezze c’è anche dentro di te. Ciò che si deve fare non è cambiare se stessi, ma scavare in profondità per liberarlo.

Molti pensano che un Alfa sia il figo di turno con soldi e fisico, non è così. L’alfaness è una caratteristica che prescinde da cosa si ha, è insita in ogni persona, è il tuo “meglio”.

Le ragazze confuse, una volta che avrai liberato l’alfa, non saranno mai più un problema e non ti creeranno alcuna difficoltà con i loro modi insicuri e incomprensibili.

Potrebbe non bastare

Purtroppo sono costretto a darti una brutta notizia: anche di fronte ai tuoi mille sforzi lei potrebbe non decidere e continuare a rimanere in quello stato confusionale.

La sua non è cattiveria, e le ragioni che la portano a comportarsi così sono davvero infinite. Non puoi impazzirti facendole da psicologo.

In rari casi ha senso tentare di comprenderla meglio, spesso lo faccio durante le consulenze telefoniche in cui analizziamo e valutiamo una strategia per conquistarla.

La confusione emotiva non è una patologia di per sé. In alcuni casi, però, è solo un sintomo di qualcosa di molto più grave.

In psicologia e psichiatria si sa che le malattie della mente non possono guarire, l’unica cosa che si può fare è di imparare a gestirle diminuendone anche i sintomi. Se la persona che ti interessa è affetta da qualcosa di “importante”, ha senso starle accanto ma dovrai trovare un punto oltre il quale non andare.

Altrimenti rischi che ti porti in una spirale di confusione, malattia e infine distruzione. Come conquistare una ragazza confusa, infine? Con tanta pazienza, ma anche con tanta attenzione a leggere i messaggi e i suoi comportamenti.

1 commento su “Come conquistare una ragazza confusa, sei pronto alla sfida?”

  1. Buongiorno,
    sono rientrato circa tre settimane fa da un viaggio di gruppo bellissimo, dove ho conosciuto una ragazza veramente fantastica e molto simile a me, caratterialmente parlando. Lei è più giovane di me, io ho 30 anni, avendo 7 anni in meno e vive a circa 3 ore da casa mia, quindi non lontanissimo.
    Eravamo un gruppo di 18 persone e, per il 90% del tempo, io e lei passavamo il tempo assieme, mangiando sempre vicini e cercandoci sempre, in qualche modo. Abbiamo riso, parlato e condiviso bei momenti.
    Nessuno dei due ha avuto il “coraggio” di fare il primo passo. Io perchè, quando mi piace molto una persona, tendenzialmente divento molto timido, lei perchè si è detta molto timida, in particolare nei miei confronti.
    Le ho solo dato un bacio sulla guancia usciti dall’aeroporto al ritorno dicendole di farsi sentire per vederci, nel caso non fosse stata impegnata.
    Dopo essere tornati, mi ha scritto dicendomi di ascoltare in loop una canzone che le ho fatto sentire quando eravamo via, che si sentiva particolarmente timida con me, nonostante cercasse sempre di stare nei miei paraggi, ed io facevo lo stesso con lei, dicendomi di essere dispiaciuta per non aver approfondito le nostre conversazioni e di sentirsi estremamente simile a me.
    Il weekend dopo il rientro ci siamo visti a metà strada. Inizialmente abbiamo fatto aperitivo e cena con alcuni compagni di viaggio che vivono vicino a noi. Siamo poi rimasti soli io e lei, come da nostra volontà. Ci siamo baciati, ci siamo detti quanto uno piacesse all’altro e quanto ci fossimo inseguiti durante la vacanza (mi ha detto che “non le capita mai di prendersi così per qualcuno”). Siamo poi finiti a letto, abbiamo dormito assieme e il mattino dopo lei è rientrata verso casa sua. Abbiamo parlato molto anche al mattino, prima che lei andasse via. Alla stazione l’ho nuovamente abbracciata e baciata (sperando di nuovo non fosse un addio).
    Lei mi ha detto di non aver un ottimo rapporto con il telefono, appunto risponde sempre dopo parecchie ore, anche se con interesse. Le ho chiesto di rivederci lo scorso weekend ma lei era impegnata e non ha potuto. Per questo weekend non ho insistito troppo per non metterle eccessiva pressione.
    In seguito abbiamo parlato dell’interesse a rivederci anche se lei, dovendo partire a gennaio all’estero per lavoro per sei mesi, mi ha detto di aver paura perché ha cercato di evitare i legami (dopo essersi lasciata con l’ex, non so quando) prima della partenza, perché si reputa una mina vagante e non vuole “incasinare” troppo anche me, il tutto condito da molti “non lo so”, “non saprei”, “sono confusa”. Le ho detto di non sentirsi vincolata e di provare a vedere come potrebbe procedere, senza troppa pressione. Lei ritiene di non riuscire a lasciarsi andare adesso per paura di avere una persona in più da lasciare indietro, ma che, se ci fosse l’occasione di rivederci, le farebbe molto piacere.
    Abbiamo continuato questo tipo di conversazione fino a un paio di giorni fa, fino a che lei non ha più risposto.
    Cosa dovrei fare? Provare a riscriverle mantenendo la conversazione più leggera? Lasiar perdere e mettermi il cuore in pace?
    Anche se l’ho conosciuta solo per una settimana in viaggio e poi via messaggio, mi fa strano provare un interesse così grande per una persona, non mi era mai successo.
    Grazie per l’attenzione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *