Come faccio a capire se una ragazza è interessata?

Come faccio a capire se una ragazza è interessata

Come faccio a capire se una ragazza è interessata a me?

Ci sono molti strumenti che puoi usare per rendertene conto, però prima di tutto questo c’è altro, vediamolo. 

Chi ha problemi con le ragazze pensa che bastino due sguardi e che lei si invaghisca del figo di turno. L’aspetto fisico conta, non lo possiamo negare, ma è solo il punto di partenza dell’attrazione.

Quindi accade che, se lei non ti guarda, tu pensi di non piacerle e di non avere alcuna possibilità di conquistarla. Ma ricorda che anche tu puoi sedurre se… se la seduci!

Sembra ovvio, lo so. In troppi credono che sia il primo sguardo a conquistare, che sia solo la bellezza quando in realtà è soltanto una sorta di biglietto da visita. 

Cosa fare per capire se le piaci?

Non ti fermare al primo “no” o all’apparenza e non pensare che tutto dipenda solo ed esclusivamente dal tuo aspetto. Invece prova a sedurla, metti in campo le armi di attrazione a tua disposizione e solo DOPO, sarà utile provare a capire se le piaci.

Perché solo allora le avrai dato motivo di trovarti interessante. Se invece hai fatto solo le due cose che gli inesperti fanno:

  1. scherzare,
  2. farla ridere,

non le avrai dato motivo per trovarti almeno piacevole. Il punto è che se non la seduci non serve conoscere il linguaggio del corpo per capire se le piaci, perché non avrai fatto nulla per conquistarla.

Hai a tua disposizione tanti strumenti, ecco una lista sommaria:

Vedrai, che se usi questi strumenti, lei avrà delle reazioni (positive o anche negative), ma che per te saranno molto più chiare e leggibili. Perché se non la seduci, ma ti comporti come se lo stessi facendo, genererai confusione anche nella ragazza che avrà reazioni confuse.

Capire se le piaci, si può?

È possibile farsene un’idea per avere qualche chance in più? Se conosci il linguaggio del corpo, ad esempio, potrai avere qualche piccolo vantaggio in più per conquistarla.

Prima di addentrarci in questo articolo, però, voglio farti riflettere e capire che il tuo bisogno di sapere potrebbe indicare alcune tue paure.

Molti ragazzi mi scrivono, o contattano con il servizio di consulenza, raccontandomi le loro situazioni e chiedendomi, come prima cosa, se lei è interessata.

I migliori seduttori un po’ se ne fregano. 

Sanno essere sfacciati e sicuri di sé senza aver bisogno di certezze. Mentre tu, se stai leggendo qui, forse hai bisogno di essere rassicurato. Non c’è nulla di male, figurati.

Sarebbe meglio non avere tale necessità, conoscere il linguaggio del corpo ti deve servire per capire, magari, se spingere di più o di meno. Se invece lo impari per capire se piaci o no a una ragazza lo stai sopravvalutando.

Capire è possibile, ma non necessario

Non pensare che imparare a leggere i messaggi che il corpo di una donna manda sia difficile, o qualcosa di molto lontano da te. Senza rendertene conto lo fai ogni giorno, studiarlo serve più che altro a rendertene conto per applicarlo in modo più consapevole e utile.

In questo modo ti concentrerai su di le, per capire se le piaci oppure da cosa potrebbero dipendere i suoi comportamenti.

Ad esempio, se si tratta di una ragazza confusa, per quanto lo sia, il suo corpo sarà invece molto più chiaro delle sue parole e comportamenti.

Ho conosciuto una ragazza ad una festa qualche sera fa. Abbiamo parlato, scherzato e riso tanto. C’è stato anche un po’ di contatto fisico, nulla di eccessivo, ma c’è stato. Prima di andarmene mi sono fatto dare il suo numero di cellulare. Ci vediamo spesso all’università dove mi cerca e spesso facciamo pausa studio insieme. Fuori dall’università non si fa mai sentire. Come faccio a capire se le piaccio?”

Se una ragazza che ti piace fa una battuta divertente ridi, se non è divertente al massimo sorridi per cortesia.

Se una ragazzo fa una battuta non divertente ad una donna a cui piace, lei riderà, ma riderà sul serio.

Non sono delle pazze?

Ma è un tipico segnale di interesse, lei non ride della tua simpatica, ma perché è felice di stare con te. Dopo questa affermazione ogni persona simpatica vedrà nelle risate di una donna una facile conquista.

Nel tuo caso è un po’ la stessa cosa. Devi capire se è interessata a te, o se è ATTRATTA.

Per generare attrazione non basta parlare, si deve agire rischiando anche un rifiuto. Quindi dovrai toccarla, vedi i vari articoli e in modo particolare sull’escalation del contatto fisico, e flirtare con lei.

Immagina queste due scene:

  1. Tra una battuta e l’altra le dici che è carina.
  2. Ti alzi, ti avvicini a lei e le sussurri all’orecchio che è molto sensuale.

Come vedi basta davvero poco per fare la differenza.

Come faccio a capire se una ragazza è interessata a me?

Chi non ha successo con le donne è il più delle volte convinto che farla ridere sia fondamentale per portare a letto una donna. Ma si sbagliano.

È una sorta di forzatura per auto convincersi che quella risata strappata con le unghie e con i denti significa un qualcosa che non è.

Tu invece devi capire questa differenza. Osserva le persone intorno a te e capirai cosa intendo.

Guarda una coppia che sta parlando, che magari si sono conosciuti da pochi minuti. Se lei ride “come una cretina” a qualsiasi cosa che lui dice sarà chiaro che lui le piace.

Osserva se c’è una sorta di danza, detta mirroring.

Ti renderai conto quanto questo atteggiamento è chiaro dall’esterno. Se lui invece è “solo” simpatico il ridere della ragazza sarà più circoscritto a battute precise.

Devi essere in grado di vedere questo negli altri, poi applicalo a te stesso e ti renderai conto se stai semplicemente tentando di elemosinare una risata o se la stai SEDUCENDO.

  • Non ti serve passare ore con lei a fare il buffone.
  • Non ti serve essere gentile e premuroso.
  • Non ti serve darle consigli.

Ancora ti domandi “come faccio a capire se una ragazza è interessata a me?” Se ti poni questa domanda forse non le piaci perché non sei convinto di piacerle.

Sicuro e alfa!

Essere sicuri di se vuol dire anche questo. Impara a leggere il linguaggio del corpo in seduzione per capire meglio le sue intenzioni.

Spesso le donne amano avere spasimanti intorno per aumentare la loro autostima. Non essere uno di quelli che la mette su un piedistallo e riempie di complimenti.

Diventeresti tu la preda e non lei.

Ma c’è effettivamente un metodo per capire?

Diciamo da subito: non c’è una formula matematica certa. Le ragazze sono esseri molto più complessi di noi, sono incasinate (in senso anche buono) oltre l’umana comprensione.

E soprattutto hanno il super potere di poter cambiare idea in meno di un secondo. Questo significa che tu devi sì sedurla, ma potrebbe non bastare. In alcuni momenti potrebbe essere molto attratta, con messaggi corporei chiari, mentre in altri sembrare addirittura infastidita.

Di conseguenza non focalizzarti troppo su un singolo segnale, anche se molto esplicito, mi sono capitate situazioni in cui sembrava pendere dalle mie labbra e poi alla fine ho preso un due di picche.

Al contrario altre ragazze, che avevano dimostrato un po’ di interesse (ma nulla di eclatante), saltarmi addosso loro per chissà quale cosa avevo detto o fatto!

Alcuni segnali che potresti piacerle

Segnale n.1 Se una ragazza ha un minimo di interesse nei tuoi confronti, puoi stare certo che ti farà delle domande su di te. Potrebbero riguardare il lavoro, gli hobby o lo studio, ma se ne fa anche di più personali, allora le possibilità di un interesse concreto saranno molto maggiori.

Segnale n.2 Ride sempre a ciò che dici, che siano battute divertenti o freddure di pessimo gusto. Attenzione, non devi farla ridere per forza, quindi comportarti da buffone di corte, ma sarà lei che riderà naturalmente.

Segnale n.3 Nel caso in cui dovesse mantenere un costante contatto visivo con te, potrebbe significare che le piaci. In fondo l’aspetto fisico (anche se alcuni sostengono il contrario), è utile per sedurre (ma non essenziale).

Segnale n.4 Usa il suo corpo per comunicare attraverso il linguaggio paraverbale. Attenzione, ti consiglio di leggere i vari articoli o l’ebook, perché si tratta di una vera e propria scienza e non può bastare un articolo per spiegarti ogni cosa. Di sicuro ci sono alcuni segnali più espliciti:

  • si accarezza i capelli o ci gioca,
  • gioca con oggetti come penne o bicchieri,
  • si bagna le labbra in modo sensuale,
  • dondola il corpo (una sorta di leggera danza).

Segnale n.5 Accetta che tu faccia contatto fisico ma, soprattutto, lo fa anche lei ricambiando e osando anche un po’. All’inizio potrebbe toglierti un capello dalla spalla o darti una “spazzolata” alla camicia. Gesti apparentemente innocui che però hanno un probabile significato positivo.

Segnale n.6 Oltre a farti domande “banali”, te ne fa anche di più personali. Non deve per forza chiederti se hai una ragazza, ma potrebbe voler sapere cose sul tuo passato, su relazioni avute o anche su cosa ti piace di una ragazza. 

Segnale n.7 Gioca con te trasformandosi in una ragazzina. Ad esempio prendendoti in giro, dandoti un buffetto o una spintarella. Se le piaci lei tenderà a comportarsi in modo più giocoso e infantile.

Come faccio a capire se una ragazza è interessata: e il cellulare?

Ecco che però arrivano i veri problemi dell’era moderna! Si mischia troppo la seduzione con tecnologia e social andando a creare dei casini di prima qualità che sono difficili anche da districare.

Troppi usano il cellulare per sedurre, o almeno credono di farlo, spendono ore dietro insulse chat mandando foto e mettendo like. questa non è seduzione ma solo un disperato bisogno di attenzioni che non porterà quasi mai a nulla.

Così si passano ore a leggere e rileggere due righe che lei ti ha scritto pensando che dietro ci sia il codice Enigma!

Tu non sai perché e come mai ti ha scritto, spesso le persone non hanno tutta questa capacità “letteraria” per  dire quello che pensano, figuriamoci per esplicitare ciò che provano.

E’ probabile che abbia messo in croce una frase in modo rapido, mentre si truccava o si tagliava le unghie sommersa da duecentomila messaggi di amiche e altri che ci provano. E tu ti arrovelli il cervello per capire se le piaci attraverso un tale strumento?

Evita di farlo. Usa il cellulare per mandare informazioni e e riceverne, non per farle da psicologo. Se ancora ti domandi “come faccio a capire se una ragazza è interessata” ti dico che prima di tutto lo devi fare dal vivo!

Mi raccomando, non tentare di capire se piaci a una ragazza solo perché vi siete scambiati uno sguardo e due parole in croce. Lei non sa chi sei, cosa vali e cosa le puoi offrire, quindi non può sapere se le piaci.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.