Come fare colpo su una ragazza

Come fare colpo su una ragazza?

La domanda sembra banale ma la risposta è più complessa e articolata di quanto sembri. Anzitutto se sei qui e ti stai chiedendo come si faccia, significa che a te non accade, o accade raramente che una sia “colpita” da te.

Se dicessi che il tuo aspetto fisico non conta sarei un ipocrita ma questo non significa che le donne cerchino il bello, loro desiderano il “particolare”, qualcuno che le faccia sognare ma che non sia troppo diverso dai loro “canoni”.

Come fare colpo su una ragazza passa attraverso alcuni passi che sono necessari da capire, e attuare, per aumentare le tue possibilità che lei ti noti e che tu, quindi, possa poi sedurla.

Colpire non significa conquistare, quindi se pensi che ti basti per avere tutte le donne che vuoi non hai capito bene come funziona la mente femminile. Qui stiamo parlando del primo passo in cui lei ti nota, le potresti interessare, ti da una chance.

In seguito scatta la vera e propria seduzione che potrebbe avere una durata di minuti o settimane, dipende da tanti fattori.

Come fare colpo su una ragazza: linguaggio del corpo

Se non comunichi sicurezza non le attiri! La maggior parte spera che accada come nei film americani in cui la figa di turno si invaghisce del poveretto messo un angolo perché lei è capace di andare oltre l’aspetto fisico. Errato.

Per esperienza, non sempre sia chiaro, tutte sono colpite da alcune caratteristiche distintive della nostra specie  e vengono comunicate con il linguaggio paraverbale. questo significa che uno può anche essere brutto ma se irradia energia positiva è più probabile che attiri rispetto a un bello e insicuro.

Come fare colpo su una ragazza? Avendo il giusto linguaggio del corpo, per farlo trovi qui su ilSensei.it decine di articoli oppure ti consiglio di leggere l’ebook Il linguaggio del corpo per la seduzione oppure il Percorso della seduzione del Sensei.

Ti basterà poco per capire, e spero imparare, come ti devi porre prima di tutto per sembrare più sicuro (quindi attraente) e con il tempo diventarlo.

Come fare colpo su una ragazza: il look e l’aspetto fisico

Anche se hai un linguaggio del corpo valido non è detto che sia sufficiente, come accade anche nella savana non basta al leone avere le zanne! Con quelle caccia, ma con la criniera e altri elementi fisici attira le femmine.

Ti abbiamo dato le zanne attraverso un buon linguaggio corporeo, adesso pensiamo anche a come appari dall’esterno. E qui spesso sono dolori perché ci sono, solitamente, due estremi:

  1. Ti vesti come un sedicenne.
  2. Ti vesti come un giornale di moda.

A mio giudizio sono entrambi sbagliati perché mostrano una caratteristica comune: non hai carattere, non prendi delle decisioni ma le deleghi ad altri, anche su vestire. Quindi è il caso che inizia a crearti un tuo personale stile.

Si inizia a piccoli passi e soprattutto osservando gli altri e vedendo quello che ti piace o meno e aggiungendo lentamente piccoli accessori, insomma dovresti crearti un tuo stile o comunque uno che senti tuo.

Qui la situazione è ambivalente, alcuni potrebbero dire che si sentono a loro agio in felpa e jeans, quindi perché cambiare? Perché il sabato sera lo passi da solo con te stesso e dieci porno! Se una cosa non produce il risultato sperato va cambiata.

E poi è importante curare il proprio aspetto fisico, non devi avere il corpo di un modello né essere bellissimo, ma almeno curato e sicuro di te sì!

Come fare colpo su una ragazza: donne portano donne

Questa è la parte più difficile ed è quella in cui spesso si fanno più danni. Per cui fai attenzione a quello che ti dico su come fare colpo su una ragazza per evitare fraintendimenti.

come fare colpo su una ragazzaLa maggior parte dei ragazzi pensa che si debba parlare e conoscere ragazze solo per portarle a letto! ERRORE.

Che non vogliono sedurre le brutte o quelle che non gli piacciono! ERRORE.

Conoscere e flirtare anche con quelle che non interessano non serve per portarsele a letto ma ha una serie di vantaggi insperati e di grande impatto nella seduzione.

Anzitutto conoscere gente nuova è sempre piacevole e arricchisce, in più non sai mai che tipo di persona potresti incontrare, magari una a cui non davi due lire poi si scopre la donna della tua vita.

Rapportarti con più ragazze ti aiuta a capirle, per quel che è possibile, e a mitigare l’ansia da prestazione quando parlerai con quella che ti piace. Sarai in fondo più abituato che mai a flirtare con le donne che una in più o in meno non ti metterà pressione.

Flirt, contatto fisico e linguaggio del corpo

Flirtare, a mio giudizio è una delle armi più potenti e divertenti della seduzione. Se flirti con una che non ti piace impari meglio la tecnica, ti diverti e poi succede un’altra cosa…

Le altre ti vedranno. Si creerà un’effetto molto interessante grazie al quale le ragazze inizieranno a pensare che se susciti l’interesse di tante tipe qualcosa di positivo dovrai pur avere.

In un attimo, come vedi, sei entrato nella loro testa. Oltretutto perché gli uomini sposati piacciono così tanto? Il fascino del proibito, il fatto che intrighi poter rubare un uomo ad un’altra dimostrandosi di poterlo fare. E poi se una ti si piglia avrai qualcosa di buono.

In pratica senza fare nulla aver solo conosciuto e flirtato un po’ con una ragazza ti avrà aperto la strada per le altre.

Non è finita qui! Le donne amano condividere le loro nuove conoscenza (del perché ci interessa poco), quello che conta è che potrebbe presentarti proprio quella che ti piace. quante volte scopri o senti di copie nate per amicizie comuni.

Alcuni sostengono che avere amici in gamba sia un altro strumento per capire come fare colpo su una ragazza. Personalmente ritengo che sia una cosa non sbagliata anche se, in fin dei conti, gli amici sono quelli che sono. Se li dovessi scegliere perché ti potrebbero aiutare con le donne che amici sarebbero?

Al massimo possiamo parlare di conoscenze che hanno una finalità specifica, ma mi sembra secondario e troppo bisognoso dell’aiuto esterno: tu puoi farcela da solo seguendo queste semplici linee guida.

Il resto lo trovi qui sul sito, ci sono centinaia di articoli, se poi vuoi degli strumenti ancora più specifici invece ti consiglio veramente di leggere gli ebook.

24 comments

  1. SI li sto leggendo, sia parte relativa al contatto fisico, sia al maschio alfa, sia quelli riguardanti le basi della seduzione… Però Sensei, anche tu parli negli articoli di “Routine della Seduzione”, lo so che non devo impostare la cosa troppo “precofenzionata”, però volevo evitare alcuni errori banali. Ti chiedo un ultimo consiglio, ma in una situazione in cui io la chiamo, lei mi dice domani ti richiamo, poi non richiama. E’ corretto che io faccio passare una giornata e mezzo e poi provo a chiamarla io? o è meglio nota vocale per dirle quando posso chiamarla? O è meglio non fare nulla? ti ringrazio moltissimo.

    1. Non devi pensare a cosa accadrà se… vivi il momento e POI decidi cosa fare, finché non lo impari resterai un povero cucciolo spaurito che ha paura del rifiuto.

    2. Caro Sensei, però onestamente non capisco perché farmi un commento così duro. Ti stavo semplicemente chiedendo un consiglio pratico sull’ultima situazione. E’ chiaro che mi godo il momento, però mi faceva piacere un tuo consiglio specifico. Era un semplice suggerimento sul discorso della telefonata che volevo da te. Grazie. Un saluto

    3. Non sono commenti duri, ma diretti. Il mio approccio è questo, per quanto possa farti male forse ti serve più che qualche banale frase da motivatore dei calciatori. Cazzo tira fuori la grinta, goditi il momento e fanculo il resto.

    4. Ma a me stanno bene i commenti, duri, diretti, però da utente sia di TPS sia adesso del blog, mi aspettavo una mano su un aspetto specifico. La grinta e la motivazione a sedurla ce l’ho. Volevo semplicemente sapere da te come ti saresti comportato, se di fronte ad un suo “ti chiamo”, e poi non “chiama”, se lasciato passare un giorno provavi un contatto tu, ed ero in dubbio tra vocale e chiamarla direttamente, volevo evitare di fare errori che possano danneggiare ciò che di buono ho fatto ora. Come sempre grazie della schiettezza e della sincerità, ti distingue da tutti gli altri siti, che suggeriscono un accozzaglia di frasi da bacio perugina.

    5. Se ha detto che chiama deve chiamare, se non lo fa la chiami tu (dopo almeno 2-3 giorni) e se non risponde o tergiversa la saluti e avanti con un reset super aggressivo di due mesi.

    6. Sono sincero Sensei, avevo pensato di fare la stessa identica cosa che mi hai suggerito oggi pomeriggio ossia: non chiamarla e aspettare i 3 giorni, Questa cosa mi rende molto contento, perché vuol dire che qualcosa di buono la sto imparando leggendo i tuoi articoli. Si infatti dato che ha detto che chiamava lei, attendo, così da un lato non le metto pressione, affermo la mia indipendenza nel senso che ho una vita anche al di fuori di lei, e non le do troppa importanza. Dopodiché al terzo giorno la chiamo perché comunque penso le faccia piacere avere un segnale che sono effettivamente interessato.

    7. Mi sembra tutto perfetto, poi non si sa mai in seduzione: potrebbe chiamare come non farsi più sentire ma questo non dipenderà più da te che hai fatto il massimo.

    8. Premesso: all’appuntamento con lei voglio seguire l’istinto e non schemi prestabiliti però volevo chiederti secondo la tua esperienza: ma se faccio giusta escalation di contatto fisico, seduzione, ecc, è un fallimento secondo te se non provo a baciarla al primo appuntamento? Anche considerando che il giorno dopo la rivedo, in una cena però con altri amici..

    9. Non è un fallimento se ti rendi conto che non andava baciata. A volte una serata può essere perfetta e il NON baciarsi una meravigliosa parentesi aperta, che entrambi desiderate chiudere. Come ti ho già detto noto in te molta insicurezza, intraprendi un Percorso per stare meglio e vivere bene la seduzione.

    10. Caro Sensei è vero hai ragione in questo periodo mi sento un po’ insicuro, ho interrotto una convivenza e un fidanzamento di 3 anni, quindi è un momento in cui ho perso qualche sicurezza. Spero di riacquisirle leggendo e studiando il percorso

    11. Come vedi, si capiva dalle tue parole e dal modo che hai di approcciare questa ragazza. Ma ricorda che è normale, non preoccuparti ti basterà poco per rimetterti in pista! Le sconfitte ci servono per crescere, se si è abbastanza forti.

    12. Eh lo so, ti ringrazio dell’incoraggiamento. So è un momento passerà sicuramente.
      Sto commettendo l’errore, di voler pianificare tutto in modo perfetto, l’uscita, che fare,che strada fare x andarla a prendere, quando invece dovrei rilassarmi e godermi la serata con lei.

    13. Ormai lo hai compreso, sei a buon punto. Tieni duro e come va va… ricorda la frase dei nostri nonni: il mare è pieno di pesci e appena la farai davvero tua sarà tutto ancora più semplice.

  2. Si è vero hai ragione. Io pensavo di prendere l’eBook completo “il percorso della seduzione”. Ti chiedo..avresti da consigliarmi articolo dove spieghi come gestire il post primo appuntamento? Dirle “sono stato bene con te, grazie della bella serata” o non dire nulla..? Dopo quanto proporle il secondo appuntamento?

    1. Il problema, a mio avviso, sta proprio nel fatto che pensi prima a cosa le vorrai dire. Se le dici che sei stato bene, perché lo senti ed è la verità, allora va bene. Al contrario voler sapere cosa dire o fare dimostra insicurezza. Leggi l’ebook e vedrai che tutte – o almeno una parte – delle paure che hai si dissolveranno senza che te ne renda conto.

    2. Si ok io lo so che è meglio essere spontaneo, però un minimo di strategia mi sembrava giusto averla e mi faceva stare più tranquillo… Sensei volevo sapere da te come gestire questo aspetto del post appuntamento e dopo quanti giorni chiederle un secondo appuntamento? Non vorrei fare la parte di quello che le sta troppo addosso..
      Ti ringrazio, come sempre, per il supporto.

    3. Non le stare addossoSe lei stai troppo addosso, lei fugge…. Non ci sono regole, non so come fartelo capire, pianificare porta solo al fallimento ed è quello che la maggior parte di voi fa! Meglio godersela e fregarsene e il giorno dopo si vedrà e agirai in base a cosa è accaduto, le sensazioni che ti ha trasmesso ecc ecc. Credo sia per te essenziale leggere bene tutti gli articoli ma soprattutto l’ebook.

  3. Ciao Sensei, volevo chiederti un consiglio, ho conosciuto una ragazza tramite amici comuni. Dopo averci parlato x un po’ di giorni le ho chiesto di vederci per un uscita a 2. Ha subito accettato, dicendomi di proporle un giorno.. io propongo, mi fa sapere dopo quasi un giorno dicendomi “prossima settimana quando vuoi”.. che mi consigli di fare? Scegliere il primo giorno utile o attendere..? Rispondere subito o farla aspettare? Ti sono molto grato se mi potessi rispondere presto. Grazie

    1. Sempre semplificarsi la vita: lei ti ha detto “prossima settimana quando vuoi”, significa che vuole che tu prenda l’iniziativa senza però starle addosso. Per cui dille 2 (non di più) giorni in cui saresti libero, e aspetta la sua risposta. Secondo me può andare bene proporti venerdì – domani – (se intendi essere libero la prima metà della settimana), o lunedì se invece sei più orientato per il week end.

    2. Aggiornamento: le ho proposto in mezzo alla settimana e mi ha detto perfetto e che “ci sentiamo stasera”. Tu che dici? Vuole essere chiamata? O meglio nota vocale per non starle addosso?
      Grazie mille

    3. Credo che sia meglio chiamarla, se poi non risponde mandale una nota vocale chiedendole quando potete sentirvi.

    4. Secondo te come imposto la telefonata: asciutto e sintetico finalizzato a organizzare l’uscita.
      O in po’ più loquace, chiederle come sta, parlare di come è andata la giornata, ecc..?

    5. Non si impostano le telefonate, se ragioni così significa che non sei abbastanza sicuro di te e hai bisogno di frasette o strategie preconfezionate che portano al disastro. Si chiama e si parla, cosa accade lo vivi sul momento. Ti consiglio di leggere gli articoli sul maschio alfa (eventualmente anche l’ebook), per iniziare ad affrontare le tue paure.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *