Come parlare ad una ragazza non è mai stato così semplice

Lo so che vorresti sapere come parlare ad una ragazza, non soltanto sapere cosa dirle ma anche il modo giusto di porti.

Ti dico da subito di non credere a chi, per prima cosa, ti propone una serie di argomenti di conversazione: ti vuole solo fregare!

Al massimo esistono le Routine, sono piccoli schemi di dialogo che ti servono per rompere il ghiaccio, poi starà a te gestire la conversazione.

Il Percorso della Seduzione del Sensei serve a parlare con le ragazze senza aver bisogno di avere in testa una lista di cosa da dire, ma lasciando fluire il momento ed essere davvero più sicuro di te.

Secondo la mia esperienza è molto più importante avere :

  • Un buon linguaggio del corpo,
  • faccia tosta,
  • ironia,
  • tanta leggerezza,
  • sapere quando e come fare contatto fisico.

Sono strumenti che aumentano le chance di conquista, ma non solo…

Il commento di un lettore

Leggilo attentamente perché potresti essere tu ad avere difficoltà simili, rendersi conto che il proprio “problema” in realtà è qualcosa di comune tra molti ragazzi ti aiuterà a capire che puoi davvero superarlo, non è così difficile come credi.

“ciao sensei, c’è una ragazza, due anni più piccola di me, che mi manda fuori totalmente. Mi spiego meglio: io ho avuto modo di conquistare diverse ragazze, anche più grandi di me di qualche anno, ma con lei proprio non c’è ragione, e non per colpa sua ma per colpa mia!

Mi blocco e finisco che non riesco nemmeno ad andare a parlarle.. lei è una ragazza come tante altre: carina e simpatica.. non stiamo parlando di quella che desiderano tutti, ma solo di una come tante altre..

Di ragazze più belle ne ho conosciute e conquistate, ma lei proprio mi manda in corto circuito.. per renderti meglio la cosa ti faccio un esempio: stamattina dopo essermi caricato a palla, la becco sull’autobus  ma come la vedo comincia la fase di panico: non capisco che cavolo devo dire, mi sento un bimbo indifeso, mi sento insicuro e stupido.

La rivedo all’uscita da scuola (andiamo nella stessa scuola) e faccio finta di nulla, mentre nella mia testa si creava il caos più totale: HO UNA PAURA.

Io sono succube a lei: quando mi sorride mi fa felice e mi sento di avere raggiunto un gran traguardo, anche se di traguardo c’è ben poco, anzi nulla e quando invece non mi fila mi sento male.

Spero Sensei che tu possa davvero aiutarmi, mi piacere sapere e imparare realmente come parlare con una ragazza

Ecco una buona notizia: esiste una soluzione!

Sono sempre a favore di chi impara qualcosa e la mette al servizio di amici e conoscenti, è un atto che permette anche di migliorarsi, come capita a me giorno dopo giorno su ilSensei.it.

Questo commento mi ha colpito molto perché riguarda effettivamente tutti, o quasi.

A chi non è capitato di avere di fronte una tipa che chissà per quale strana ragione ci ha stregati e rimbambiti come i vecchi che svernano in Florida e voler imparare davvero come parlare ad una ragazza.

In questo caso si tenta di ragionarci, di capire le ragioni per cui le armi di seduzione non funzionano. Si è talmente coinvolti che non si riesce a leggere il linguaggio del corpo e a capire se è interessata a te.

Ho sempre detto, e ne sono fermamente convinto, che in tutti ci sia un’animale da seduzione che è la migliore arma che l’uomo ha a disposizione per conquistare una donna.

Eppure c’è una ragazza che è in grado di catturare, irretire e domare la belva feroce affamata di seduzione.

Come fa?

NEANCHE IO LO SO.

È il quarto segreto di Fatima, l’araba fenice della seduzione, il Graal della conquista!

Come parlare ad una Ragazza Domatrice

Ma c’è uno stratagemma per ovviare a questo problema: le routine!

Per prima cosa di fronte a quella che definiremo la “Ragazza Domatrice” (lo so sa un po’ di sadomaso da ora RD) dovrete usare strumenti diversi per sedurla da quelli messi in campo fin’ora.

La RD è in grado con un solo sguardo di trasformare la tigre che è in voi in un semplice battuffoloso coniglietto!

Quindi è fondamentale fidarsi ciecamente della Routine anche se quasi non ne siete convinti e credete che capire come parlare ad una ragazza sia l’unica cosa che conti.

Cos’è una Routine in Seduzione?

Sono delle frasi, azioni e comportamenti programmati e ben definiti, più che un copione un canovaccio che segue determinate strade in base a determinate risposte (verbali e non che la RD manda).

Chiaramente il primo passo è crederci, auto convincersi, magari provarla su altre ragazze che non piacciono per migliorare la routine stessa e renderla più fluida e chiara.

Su questo punto voglio essere molto chiaro: le routine non sono cose che devi ripetere all’infinito sempre uguali, non è una lezione di Storia! Per tale ragione è utile provarle con differenti ragazze e imparare quindi a gestire le differenti interazioni, ecco come parlare ad una ragazza.

Come funzionano le Routine della seduzione?

Quindi come parlare con una ragazza?

Andiamo più sullo specifico. Una routine non deve essere una cosa solo vostra, il più delle volte è l’evoluzione delle routine altrui. A riguardo consiglio di leggere “The Game” di Neil Strauss.

Spesso le routine si basano su giochetti pseudo-mentali molto banali che però, proprio perché innocui non allertano le difese anti-rimorchio della ragazza.

E poi parlano alla ragazza di lei, a tutti piace comunicare e l’argomento preferito è se stessi (specialmente per le donne).

Qui inserisco una parentesi di psicologia “leggere”: siamo tutti disposti ad accettare affermazioni positive su noi stessi e spesso se si dice a qualcuno un pensiero banale, ad esempio che è una persona solare ma che ha momenti di grande tristezza che però gli altri quasi mai colgono, ci si rivede al 90% in quella affermazione.

Questa empatia è facile, all’inizio, da creare ed è fondamentale per rompere il ghiaccio e tenere sotto controllo l’interazione e la seduzione.

Come parlare ad una ragazza: i due passi di base

1° passo: capire a che punto sei nel Percorso della Seduzione

Consiglio prima di crearla ed applicarla, di essere già a buon punto per quanto riguarda il percorso della seduzione.

Quello che si sta per fare è rimodellare la propria immagine corporea (come spiegato sull’ebook), per creare una sorta di alter ego, di AVATAR, che sarà lui ad affrontare la RD e non voi.

In questo modo allenterete la stretta delle sue catene!

2° passo: Creazione dell’avatar

Pensate di essere diverso, leggermente, ancora più sicuro e spavaldo, un istrione, un mago in grado di far divertire una donna solo grazie all’intuizione e la battuta pronta.

Come parlare ad una ragazzaAl vostro avatar non serve la RD, a lui quasi non piace e non gli importa di essere rifiutato, è una come tante che vuole rimorchiare e sedurre per poi andarsene mentre cancella il numero di cellulare che lei gli ha appena dato!

Quindi apporta anche qualche piccola modifica al tuo look (e impara come parlare con una ragazza conoscendo ragazze che non ti interessano davvero), rischia un po’, metti qualcosa che ti faccia notare e che TU, non avresti mai indossato, perché ha indossarla è l’avatar!

Come parlare ad una ragazza: esempio pratico di Routine Base

Una routine base per conquistare una RD potrebbe essere la seguente:

  1. Appena la vedi vai da lei, non pensare, non fare nulla, perché l’avatar è programmato per agire non per stare imbambolato come una triglia!
  2. Non andare troppo diretto verso di lei, rischieresti di farle alzare le sue difese anti seduzione.
  3. Cosa dirle:

3.1 Avatar: “Guardandoti negli occhi mi è venuto il dubbio che tu abbia dei poteri ESP” (Nota: significa percezioni extra sensoriali, tipo la lettura della mente). Probabilmente lei ti guarderà con aria interrogativa o ti chiederà cosa sono e tu non dovrai fare altro che spiegarlo.

3.2 Avatar: “Soltanto una persona su 7 al mondo li ha. Hanno fatto degli studi nell’università della California per questo. Ma stai tranquilla non è una cosa grave, anzi è molto bella, la maggior parte sono donne. Visto che avete un sesto senso molto più sviluppato di noi uomini. Facciamo un test

3.3 A questo punto avrai catturato la sua curiosità, è raro che se hai avuto il giusto linguaggio corporeo ed hai seguito bene la routine lei possa dirti di no.

Quindi le dici di pensare ad un numero da 1 a 10. Appena ha fatto lo indovini. Come? Il 70% delle persone pensano al numero 7. In più per rafforzare questa possibilità nel punto 3.2 hai già detto il numero 7.

Vediamo le azioni finali che devi fare se accade che:

Questo è solo il primo passo per capire come parlare ad una ragazza, ma è fondamentale per cui devi essere pronto a tutte le possibili evenienze. Vediamole

3.4 Indovini il numero: sei sulla buona strada, e per farlo ti è bastato veramente poco! A questo punto hai opzioni:

1) salutare e andartene, così la lascerai tramortita e incuriosita (e non le avrai mai detto il nome).

2) Le proporrai un altro esperimento come la lettura della mano (vedi ebook Il Percorso della seduzione) in questo caso agirai come al punto seguente.

3.5   Se invece non lo hai indovinato?

Ecco cosa puoi dire

Avatar: “Mi sa che mi sono sbagliato, però non disperare perché questa prova scopre solo alcuni che hanno capacità extrasensoriali. Ti leggo le mani (le prendi le mani quasi senza chiedere), però facciamo in fretta che ho poco tempo”.

A questo punto le osservi bene, magari facendo qualche battuta “Hai detto che fai il muratore giusto?” o cose del genere e dici frasi tipo “Mmm, interessante” oppure “Ma dai, non ci avrei mai creduto”.

Con questo espediente la incuriosisci (cosa utile ma non fondamentale) e in modo innocuo inizi il contatto fisico, hai rotto una barriera importante.

Se è una RD che siamo sicuri di incontrare di nuovo, senza leggerle la mano le saluti e te ne vai scusandoti perché sei in ritardo perché ti aspettano degli amici.

Come parlare ad una ragazza: conclusioni finali sulla potenza della Routine nella seduzione

Questa è una routine base da imparare perfettamente, è la coperta di Linus del rimorchio e della seduzione che potrai provare con qualsiasi ragazza vorrai conoscere, da ripetere e migliorare all’infinito.

Potrai aggiungere una battuta che fa ridere o anche una piccola presa in giro.

Lo so che stai pensando che non sei capace o che non funziona, ma ci devi credere, perché neanche io ci credevo, ma dopo averle applicate anni fa ho capito che sono EFFICACI se usate correttamente.

È arrivato il momento di sbranare la RD, ora sai come parlare con una ragazza

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *