Come rimorchiare in vacanza, ed evitare figuracce

Come rimorchiare in vacanza? Anzitutto imparando la seduzione, accompagnata da una buona dose di pura e semplice leggerezza.

Dopo l’incredibile ondata di caldo che ormai avvolge la nostra penisola siamo sicuri che l’estate è arrivata!

Via ogni genere di golfino, felpa o giacca e diamo il via alla stagione dell’accoppiamento. Nel mondo animale è più che altro la primavera, per noi esseri umani invece, per ragioni sociali, è divenuta l’estate.

Rimorchiare in vacanza o d’estate è sicuramente più semplice di quanto non fosse durante l’anno. Le ragazze sono più svestite, rilassate e disinibite. Il non dover pensare alla scuola, università o lavoro permette loro di potersi focalizzare sui ragazzi ed anche sul sesso.

Per “Come rimorchiare in vacanza” non intendo esclusivamente sconosciute, ma volendo anche amiche o ragazze che già si conoscono e che stanno in comitiva.

Ancora manca qualche settimana alla vera e propria vacanza, quindi si è ancora in tempo per rimettersi un minimo in ordine, quindi migliorare l’aspetto fisico, specialmente in questo periodo è più utile che mai.

Cosa fare per iniziare

Prima di tutto la cosa che si può fare è mettersi a dieta (se si è sovrappeso), in più frutta e verdura permettono anche una maggiore integrazione di sali minerali e vitamine necessari per contrastare il caldo.

Se si ha tempo è sempre meglio presentarsi in spiaggia per rimorchiare un minimo abbronzati. Non è necessario essere dei carboncini, ma fare la prima impressione della mozzarella napoletana non aiuta di certo.

Se si può quindi qualche ora in terrazzo o se si ha meno tempo le lampade possono aiutare. Usare sempre protezioni solari, dico sul serio!

Visto che le ragazze sono più rilassate e disinibite si aspettano dai ragazzi due cose:

  1. Allegria (fa molto il compianto Mike Bongiorno lo so).
  2. Sfacciataggine.

Vediamo il punto 1. per imparare come rimorchiare in vacanza. Le ragazze saranno felici e contente di godersi ore di mare e piacevoli falò sulla spiaggia, di certo non desiderano un melenso rompipalle che ogni 2 minuti dice loro che sono bellissime, dolci e che le amano.

Come rimorchiare in vacanza, qualche regola di base

Come rimorchiare in vacanza, regola 1: mai parlare di lei, voi, amore o sentimenti. Devi farla ridere, prenderla in giro, scherzare e toccarla. Dovete divertirvi insieme.

  1. Come rimorchiare in vacanza, regola 2: non starle addosso. Ha passato un intero inverno con bavosi rompiscatole che le stavano appiccicati costantemente, lei vuole libertà. Di sicuro se la pressi, lei scappa, quindi NON lo fare.
  2. Ora il punto 2. per rimorchiare in vacanza. In questo momento di esaltazione e divertimento le stesse ragazze sono disposte ad essere più “facili” o per essere più precisi sono intenzionate ad accorciare i tempi del corteggiamento (e probabilmente anche per arrivare al sesso).
  3. Come rimorchiare in vacanza, regola 3: devi accorciare i tempi, quindi l’escalation del contatto fisico deve durare di meno, come tutto il corteggiamento. Per fare ciò si deve rischiare maggiormente ed essere più sfacciati. Quindi più allusioni sessuali, ironia e battutine senza dimenticare le regole precedenti.
  4. Come rimorchiare in vacanza, regola 4: vale tutto quello detto fin’ora sul sito, ma si deve essere più propensi al rischio ed in certi casi alla figuraccia. Ma alla fine sei in vacanza, goditi anche i due di picche come fossero un qualcosa su cui ridere su e scherzare con gli amici, non è un dramma se una ti rifiuta, è capitato a tutti.

Come rimorchiare in vacanza, conclusioni

Una nota in particolare in vacanza la ha il sesso. Se hai seguito il Percorso e le regole sopra delineate è probabile che le tue possibilità di fare sesso in vacanza aumentino di molto.

Non devo ricordare l’importanza del preservativo, giusto?

Anche nel sesso in vacanza ti devi sentire sicuro di te e pronto per non fare figuracce. Devi prima di tutto partire dal presupposto che ti vuoi divertire e goderti quei momenti, non pensare alle prestazioni!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *