Confidente di una donna, serve a qualcosa oppure è inutile?

Ma una ragazza va solo sedotta o serve diventare confidente per riuscire a conquistarla?

In linea di massima le parole lasciano il tempo che trovano. In tanti chiacchierano all’infinito, o si fanno scaricare addosso il peggio dalla ragazza che gli piace, senza poi sedurla.

Da un punto di vista sociale e psicologico, subire le lamentele di una persona, è sbagliato! Nel senso che ci sta che un amico/parente ti racconti i suoi problemi, anche solo per sfogarsi. Però questo non può essere il motivo del vostro rapporto: ossia che tu ti comporti da pattumiera dei suoi problemi o stati d’animo negativi.

Quando conosci una persona che ti piace, diventare subito il cestino dell’immondizia del suo malcontento ti trasforma, appunto, in un cestino quando tu vorresti altro.

Con lei devi dimostrare empatia, non c’è dubbio, ma essere empatici non significa tagliarselo e stare le ore ad ascoltare le sue paranoie! Diventa più una ossessione d’amore che un rapporto e la seduzione è solo nella tua testa.

Per lei non la stai seducendo, ma la ascolti perché è speciale, stupenda, dolce, intelligente e così all’infinito. In pratica la stai mettendo su un piedistallo senza alcuna ragione (di solito nessuno andrebbe messo in alto, siamo tutti uguali).

Le chiacchiere stanno a zero, diceva un vecchio adagio

Parlare non è per forza sedurre. O almeno non solo. Se vuoi conquistare una ragazza servono altri strumenti e soprattutto è necessario generare in lei emozioni e attrazione.

Lo so che i film e la tv ci hanno fatto credere che basti una buona parlantina per conquistare una ragazza, ma è solo una semplificazione perché loro non conoscono la seduzione. Nella maggior parte dei casi sono sceneggiatori in stage, con poche esperienze di vita.

confidente e piedistalloCosì creano delle aspettative, lasciano credere che se diventi confidente, o anche solo ci parli molto allora cadranno ai tuoi piedi. Oppure c’è l’altro estremo in cui ti mostrano che per sedurle dovresti diventare un vero bastardo che parla poco e le tratta male.

Sono entrambi eccessi che non funzionano (nella maggior parte dei casi), nella vitta di tutti i giorni. Le persone, le ragazze, non sono così semplici e lineari. L’unica vera arma che hai a tua disposizione e che funziona davvero sempre è la tua alfaness.

In tanti, per paura, tendono a essere molto chiacchieroni, parlano all’infinito e soprattutto ascoltano tutte le paranoie della ragazza che gli piace. E in fondo non ci sarebbe nulla di male se…

Se… si evitasse di fare solo quello, perché un conto è diventare confidente un conto e diventarne l’amante/fidanzato/trombamico o comunque qualcuno di molto più importante che un semplice amico.

Diventare confidente, un caso di studio

Ad esempio un ragazzo mi scrive:

Secondo la mia migliore amica per conquistare una ragazza è necessario che prima di tutto la sappia ascoltare e consigliare sui suoi problemi e che devo farmi conoscere bene e per quel che sono.

Sinceramente sono un po’ confuso perché ho applicato questi consigli e sono diventato amico di una che mi piaceva…

E ti meravigli del risultato?

MAI seguire i consigli di una donna per conquistarne un’altra.

La caratteristica principale delle donne è la confusione! È una battuta ovvio, ma non del tutto. Un conto è quello che dicono di volere un conto è quello che realmente desiderano.

Prendiamo ad esempio questa tua amica. Perché non ci sei andato a letto? Se siete amici avrai fatto le stesse cose che lei ti consiglia di fare con la ragazza che ti piace.

Dagli amici vogliono sicurezza, dagli amanti emozioni.

  • Ma consciamente loro sanno di volere sicurezza, dedizione e attenzioni.
  • Ma quello che vogliono è drogarsi di forti emozioni. Come gli uomini con l’adrenalina!

Quelle qualità di cui parlano sono necessarie per portare avanti un rapporto più duraturo e profondo, ma sono inutili nella seduzione.

Il bravo ragazzo (e confidente) non prende mai la ragazza

Se tenti di sembrare un bravo ragazzo, affidabile, disponibile, che le ascolta non ci finisci a letto! E se si solo perché si fida a tal punto di te che divide il letto con te solo per dormire…

Metti da parte la tua voglia di famiglia se vuoi sedurre. La natura non ti ha fatto per stare sotto un tetto tutta la vita con la stessa donna e sedici figli.

La natura ti ha creato come animale da conquista, anche se tu non lo sai ancora. Che poi ci siamo evoluti e che la famiglia sia una cosa fantastica non lo mettiamo in dubbio. Ma il passo prima è conquistare una donna (o anche di più).

Parole, flirt e seduzione

Parlare non è sedurre. Ficcatelo bene in testa perché in tantissimi sono convinti che se passano 4 ore a chiacchierare con una la stiano seducendo, diventare confidente è una perdita di tempo.

confidentePotrebbe anche essere vero, se però si passa da un piano cerebrale a uno emotivo. Ti spiego meglio: se parli solo ragionando, dandole risposte logiche e consigli utili non la sedurrai.

Se invece aggiungi:

a quel punto potresti scatenare qualcosa di imprevisto che spazzerà via tutto e diverrà pura seduzione: le emozioni!

Il flirt è simile eppure diverso tra uomo e donna

L’uomo e la donna flirtano su piani diversi. L’uomo pensa solo al sesso (si lo so, era ovvio!), la donna invece su un piano emozionale e di fantasia.

Ecco perché raccontarle tutto di te, del fatto che il tuo fratellino più piccolo ti vuole tanto bene e che ti considera un secondo padre non la farà eccitare ma anzi, disintegrerà qualsiasi sua pulsione sessuale e quella di tutte le donne in un raggio di cinquanta metri!

Dalle solo il minimo delle informazioni, come le facessi un piacere e non essere serio.

Prendila in giro, dille qualcosa di talmente folle che potrebbe sembrare vero. Non le devi dare certezze, ma spunti per fantasie con le quali costruirà nella sua mente l’immagine più eccitante di te.

Farà tutto da sola, ma glielo devi permettere.

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. David ha detto:

    Ciao, ci siamo conosciuti durante una consulenza poco tempo fa, riguardo ad una ragazza timida; ma non é questo il caso.
    Quello che mi sta accadendo é simile al tema dell’articolo e riguarda una ragazza fidanzata, il cui fidanzato ha cacciato via di casa questa settimana per due giorni, che ha passato da me facendo sesso e dormendo assieme. In quei giorni ho ascoltato i suoi problemi col ragazzo ecc… Il problema é che adesso, per due giorni, mi scrive per lamentarsene, e alla mia richiesta di uscire la sua risposta é che deve vedere le date… Forse ci sono domenica pomeriggio… No forse lunedì, ecco lunedì! Quando abitaimo a due passi e penso che se volesse veramente vedermi, dopo quello che é successo, non ci vorrebbe tutta questa tiritera.
    Ho l’impressione di essere diventato il suo confidente del cuore che al massimo si scopa qualche volta, mentre io sto iniziando a prendermi per lei. L’impressione é che semplicemente quelle due sere le servivo per un posto letto e niente più, e se lei a sprazzi é interessata, per il resto le servo per i suoi bisogni.
    Oggi penso la chiamerò per farci due chiacchiere, e quando riprenderà il discorso del ragazzo stronzo le dirò chiaramente che non voglio entrare nel loro rapporto: non mi sembra giusto per me e nei loro confronti. Ma non so se basterà; non so se dovrò fare un reset per togliermi da questa maschera di confidente in cui mi sono messo o se c’è ancora spazio per agire; oppure sentirla oggi per dirle quello, poi non sentirla più fino a lunedì e vedere come va: se ci faccio sesso, se c’è dell’interesse, se vuole sviluppare un rapporto ecc…
    Sono in dubbio sulla situazione ma soprattutto sulla ragazza. Mi verrebbe da pensare che a furia di ascoltarla entrerà più in intimità con me e vorrà qualcosa, ma vista dall’esterno e leggendo quest’articolo capisco che siano frottole fatte per paura di staccarsi da lei, (oltre al fatto che non é rispettoso nei miei confronti travestirsi da discarica emotiva).
    Sono qui perché mi interessa il tuo parere, o anche una tua lavata di capo, su questa situazione che comunque non mi fa stare bene.
    Grazie in anticipo per il “servizio offerto”, ovvero sorbirti i cazzi degli altri.
    Saluti

    • ilSensei ha detto:

      Esponile il tuo pensiero, senza drammi o alzare la voce. Se cambia atteggiamento bene, altrimenti penso che il Reset possa essere una valida alternativa. Mi raccomando, non significa solo sparire ma migliorarsi e fare dei piccoli cambiamenti al tuo look, immagine e aspetto fisico.

    • David ha detto:

      grazie per la risposta.
      Certamente l’ho chiamata senza fare drammi e senza chiederle di uscire, solo per stare un po’ bene assieme durante la pausa pranzo, e nel momento in cui ha tirato fuori l’argomento le ho detto la verità: l’ho ascoltata perchè sentivo ne avesse bisogno, ma non sono interessato alle loro dinamiche e voglio restarne fuori.
      Devo dire che ha capito; adesso penso non risponderò molto ai messaggi, piuttosto la chiamo e flirto, poi vedrò lunedì come andrà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.