Contatto fisico per sedurre una donna, come farlo

Contatto fisico per sedurre una donna

Comprendere le regole del contatto fisico per sedurre una donna è fondamentale se vuoi capire come riconquistare una ex o sedurre una ragazza che ti piace.

Molti di voi risponderanno che hanno già conquistato una ragazza una volta e che non hanno bisogno di consigli. La realtà è spesso ben diversa perché se ti dicessi come hai fatto a conquistare quella ragazza, è probabile che non riesci a rispondere in maniera precisa.

Magari si è trattato di un colpo di fortuna, o hai fatto le cose giuste al momento giusto, ma se ti chiedo di elencare queste azioni è difficile che tu sia in grado di crearci un metodo per sedurre le donne.

Considerato che ho creato questo sito per fornire consigli pratici sulla seduzione, ti consiglio di mettere da parte, anche solo per pochi istanti, le tue convinzioni sulla seduzione e sul mondo femminile.

In questo modo sarai più recettivo alle informazioni che sto per darti sull’importanza del contatto fisico per sedurre una donna.

Tutte le informazioni che troverai di seguito ti saranno utili per riconquistare una ragazza o per conquistarne una nuova.

Il contatto fisico per sedurre una donna. È così importante?

Oggi, nel mondo occidentale, l’aspetto fisico e l’apparenza sono considerati molto importanti per avere successo in ogni campo, e soprattutto in quello della seduzione. Fortunatamente il mondo delle emozioni è molto più complesso e per sedurre una donna dobbiamo avere nel nostro zaino altre armi. Una di queste è il contatto fisico per sedurre una donna.

Vedendo questo discorso da una prospettiva più ampia, sappiamo bene quanto sia importante il contatto fisico nella vita di tutti i giorni:

  • quando conosciamo una nuova persona gli stringiamo la mano (e se siamo bravi possiamo capire il carattere della persona soltanto dalla sua stretta di mano),
  • per tirare su il morale di una persona a cui vogliamo bene gli mettiamo le mani sulla spalla e facciamo sentire la nostra presenza,
  • un bambino rimane in contatto con i propri genitori per sentirsi protetto,
  • due innamorati passeggiano mano nella mano.

Con il contatto fisico possiamo comunicare molte cose e questo vale anche nella seduzione, soprattutto se vogliamo conquistare una donna.

Vedremo che il contatto fisico è importante per non finire nella zona amicizia e, se vogliamo evitare che una donna ci consideri come amico e basta, è opportuno innescare la giusta escalation di contatto fisico per far salire la temperatura sessuale del rapporto.

Le emozioni e il contatto fisico per sedurre una donna

Perché il contatto fisico è così importante per sedurre una donna? Perché è un potente amplificare delle emozioni.

Quando tocchi una donna le trasmetti la tua energia e questa va a innescare in lei una serie di emozioni, si spera positive.

E sappiamo quanto sono importanti le emozioni per una donna. Spesso le decisioni più importanti sono prese proprio in base alle emozioni del momento piuttosto che su base razionale.

Contatto fisico per sedurre una donna. La corretta escalation

Fin qui abbiamo capito quanto è importante il contatto fisico per sedurre una donna. Ma i contatti sono tutti uguali? È sufficiente mettere una mano sul braccio di una ragazza per sedurla? Ovviamente no!

È arrivato il momento di introdurre il concetto di escalation del contatto fisico. Cosa è e come farlo nel modo corretto. Significa che è importante toccare una donna nel modo giusto usando le giuste tempistiche.

Se ci pensi bene la prima volta che incontri una ragazza la stringi subito tra le tue braccia  le dai un bacio? Probabilmente riceverai una bella ginocchiata in mezzo alle gambe. Se invece fai le stesse azioni con la tua fidanzata la reazione sarà sicuramente diversa.

Il segreto della giusta escalation di contatto fisico è quella di agire in modo da non far scattare il suo radar antirimorchio. Di cosa si tratta?

È una tecnica di difesa che hanno sviluppato le donne in milioni di anni di evoluzione che gli permette di capire se un uomo ci sta provando con loro e soprattutto se ne è sessualmente interessato. Quando il radar scatta, la donna alza le difese e sedurla diventa complicato.

Per quale motivo scatta ? Perché alle donne è stato insegnato che non devono cedere subito all’uomo . In questo modo capiscono se dall’altra parte c’è vero interesse a una relazione di lungo periodo.

Il segreto del vero seduttore è invece di evitare che scatti l’allarme. In questo modo la donna avrà le difese abbassate, sarà più semplice interagirci e mostrarle il proprio valore.

Quindi anche i primi tentativi di contatto fisico dovranno essere delicati e fatti nel modo giusto tenendo conto delle reazioni della ragazza. In questo modo avremo il campo libero per generare in lei emozioni positive e innescare gli interruttori dell’attrazione.

Analizziamo il modo corretto di contatto fisico 

Il contatto fisico per sedurre una donna deve seguire un andamento coerente con la situazione specifica e con le risposte della ragazza. Si possono quindi fornire alcune linee guida da seguire ma poi, una volta diventato pratico dell’argomento, dovrai essere te a capire se accelerare il contatto oppure prendersi una pausa per non innescare azioni negative.

La cosa importante è che il tuo contatto dovrà avere lo scopo di attivare in lei emozioni positive, ma il tutto dovrebbe sembrare così naturale da non far scattare il radar antirimorchio.

Se sei troppo veloce e non assecondi le sue emozioni rischi di far scattare le sue difese, mentre se indugi troppo la parte razionale del suo cervello registrerà che sta accadendo qualcosa di anomalo e lo vedrà come una minaccia.

Nei momenti iniziali il contatto fisico per sedurre una donna dovrà essere delicato, come se capitasse per sbaglio. In questo modo, a seconda delle sue reazioni, potrai calibrare i contatti seguenti. Se vedi che non ottieni nessuna risposta prova a ripetere lo stesso gesto e magari a farlo durare un po’ di più.

In queste fasi iniziali è fondamentale prestare la massima attenzione ai suoi segnali di interesse che ti manda come risposta. Perché in base a questi saprai come proseguire. Cerca di amplificare la tua visione a largo raggio in modo da non guardare fisso la parte che tocchi. Altrimenti lei capisce che è tutta una tattica, ma allo stesso tempo avrai la visuale d’insieme per leggere i suoi segnali.

Se vedi che i primi segnali di risposta sono positivi, puoi aumentare i momenti di contatto fisico utilizzando l’ironia, il gioco e un poco di furbizia. Se accendi la tua fantasia potrai trovare mille occasioni per toccare una ragazza:

  • puoi toccare la sua maglietta dicendole che era un po’ sporca,
  • le puoi toccare la schiena dicendole che aveva un capello,
  • le puoi prendere la mano con la scusa che sai leggere le linee della mano e predirle il futuro (ovviamente devi studiare l’argomento perché non è semplice),
  • se usa lo smalto le puoi prendere la mano per vedere se è applicato bene.

Il segreto del contatto fisico per sedurre una donna è che non dovrà essere troppo lineare e scontato ma deve essere fatto in modo di suscitare in lei emozioni. Lei non deve capire quale sarà la tua prossima mossa altrimenti risulterai scontato e prevedibile (e come sappiamo la monotonia non suscita emozioni).

Ricorda che sei te a gestire il gioco, quindi se vedi che lei ha capito tutto e che si aspetta la tua prossima mossa, fermati e fai qualcosa di inaspettato. Puoi anche bloccare momentaneamente il contatto fisico in modo da fermare le sue emozioni per poi farle ripartire quando meno se lo aspetta.

Potrebbero interessarti anche...

6 risposte

  1. Michele ha detto:

    Ciao Sensei, non so se leggerai questo commento, ma immagino che lasciarlo non costi nulla. Ho letto alcuni dei tuoi articoli sul linguaggio del corpo e il suo significato in materia di seduzione, e vorrei chiedere la tua opinione in merito ad una cosa che mi è successa giusto oggi. C’è una collega a lavoro a cui mi piacerebbe avvicinarmi e conoscere meglio e, se fosse possibile, iniziarci una relazione. Al momento di andare via oggi l’ho vista chiacchierare con un paio di persone al chiosco dei caffè, quindi ho deciso di andare a salutarla “sfiorandole un braccio casualmente” , in modo da reiniziare una forma di contatto fisico dopo un po’ di tempo. Premesso che sono sicuro al 90% che lei mi abbia visto quando sono uscito dal palazzo perché sono rimasto fermo in piena vista con il cellulare in mano a neanche dieci metri di distanza da dove si trovava lei e lei si è guardata intorno un paio di volte mentre parlava con quelle persone (e si, ha guardato anche nella mia direzione), mi sono avvicinato a lei che in quel momento era di spalle e le ho detto “ehi, ciao” sfiorandole molto leggermente il braccio. La reazione tuttavia è stata un po’ spropositata a mio avviso, dal momento che lei ha fatto un balzo indietro e ha lasciato andare una “imprecazione” veramente molto colorita. Io l’ho presa con leggerezza, ridendo e scusandomi per averla spaventata, che non era mia intenzione. Non avrei mai immaginato una reazione del genere, considerato che ci conosciamo già e in passato lei era stata anche la prima a iniziare una forma di contatto fisico offrendomi la sua mano (un paio di volte) con la scusa di farmi sentire la sua temperatura perché aveva freddo. Cosa pensi di questo episodio? Cosa dovrei aspettarmi? Posso continuare a provare di instaurare un contatto fisico o devo cambiare approccio?
    Grazie mille per i tuoi consigli.

    • ilSensei ha detto:

      Una tua singola azione non può spiegare il suo comportamento, leggere il linguaggio del corpo e i modi di qualcuno è cosa ben più complessa. Direi per ora di continuare con un contatto casuale leggero e flirt per riscaldare di nuovo la situazione. Se hai domande più specifiche, dubbi o hai bisogno di mettere in atto una strategia più articolata ti consiglio questo articolo: leggi qui.

  2. francesco ha detto:

    Ciao Sensei, come creare interesse in una donna che è in compagnia del suo gruppo di amici, soprattutto non “allarmando” gli altri componenti maschi?

    • ilSensei ha detto:

      Se il tuo problema sono gli altri maschi, significa che devi lavorare sulla tua alfaness, perché di loro non te ne dovrebbe importare nulla.

    • Francesco ha detto:

      Infatti, non ho paura di loro: volevo un suggerimento da parte tua su come comportarmi, in caso facciano gli stronzi.

    • ilSensei ha detto:

      Hai letto cosa ti ho scritto, o il tuo unico bisogno era di dire che non hai paura di loro? Io il consiglio te l’ho dato ma sembra che tu non lo voglia cogliere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *