Creare attrazione è davvero possibile e come farlo

Creare attrazione è essenziale per sedurre una ragazza, finché non lo capirai – superando le tue paure – conquistarle sarà un’impresa impossibile. Ma puoi imparare a farlo, basta davvero poco.

Spesso ragazzi e uomini di tutte le età hanno una serie di idee veramente senza alcun senso sulle ragazze.

Pensano che loro vedano gli uomini attraenti in base a dei semplici parametri fisici e non, come accade nella realtà, valutando altri cose che a molti sfuggono.

Sto parlando di ciò che genera una attrazione irresistibile che può essere tua, puoi averla, costruendola e lavorando sodo su te stesso, come appunto spiego nei vari ebook e nel sito.

Per creare attrazione irresistibile non servono ne soldi, ne auto e ne tanto meno un aspetto fisico da modello.

Tempo fa ho dato una mano a un mio carissimo amico che non riusciva a sedurre alcuna ragazza, sosteneva che era pechè non è bello, che il suo problema fosse estetico. Posso dirti che lui era, ed è ad oggi, un gran bel ragazzo.

Ad esempio aveva un gran successo, all’inizio, su Instagram, addirittura erano le ragazze a contattarlo e anche a invitarlo ad uscire.

Eppure non riusciva a sedurne nessuna, neanche per una notte di sesso. Ho provato a fargli capire perché non seduceva e come indirizzare la sua alfaness verso un vero miglioramento personale.

Il segreto per creare attrazione irresistibile nelle ragazze

Ti spiego, a grandi linee, come funziona il cervello femminile per quanto riguarda l’attrazione. Le donne sono le prime a essere attirate dal “bello“, sono estete per loro natura.

Per noi uomini la relazione tra bella e “ti salto addosso” è pressoché diretta, per loro non è così!

Una donna guarda di sicuro un gran bel ragazzo che entra in una stanza, magari ci fantastica pure un po’ su e si fa dei trip mentali che tu neanche puoi immaginare.

Però si ferma lì, per loro la parte “fantasiosa” è fondamentale ma sono in grado di dividerla con quella reale.

La loro fantasia, in quel caso, è generata da cose “reali” come un bel fisico, un viso attraente, occhi profondi o spalle larghe. Tutto ciò ha un limite, è pura e semplice immaginazione non “condita” dalla loro vera droga: le emozioni.

Se una ragazza conosce un tipo simpatico, interessante che le scatena emozioni, magari anche contrastanti che non guasta mai, allora se lui la sa sedurre lei farà le stesse fantasie di tipo sessuale, ma non saranno solo questo, saranno più profonde e molto più simili al desiderio.

Se non sei bello, diciamo anche bruttino, ti starai chiedendo se tu puoi avere delle belle ragazze, giusto? La risposta è, per fortuna, un enorme SI! Tu puoi sedurre belle gnocche indipendentemente dal tuo aspetto fisico, entro certi limiti, ovvio.

Il paradosso dell’uomo medio

Per anni ho chiesto, domandato e analizzato le donne per provare a capirci qualcosa e, in linea di principio, ho capito che è impossibile tranne che per alcuni parametri e comportamenti abbastanza standardizzati. Questi mi hanno permesso di creare strumenti semplici, e come hai visto, anche efficaci.

Tra le “certezze” ce ne è una che pochi uomini comprendono o accettano: per le donne i parametri che generano attrazione sono diversi rispetto a quelli degli uomini. Se tu vedi una con un fisico mozzafiato, vestita anche solo un po’ provocante la desideri e ci faresti sesso nel bagno di un autogrill!

In più un po’ fa piacere andare in giro con una bella ragazza, e più è bella e maggiore è la propria soddisfazione. Lo so che può sembrare brutto, ma non voglio essere ipocrita, la maggior parte degli uomini compensano le loro insicurezze anche in questo modo.

La donna si comporta allo stesso modo? Vogliono accanto a sé un bellissimo?
Credo che il 99% dei maschi diranno che di certo le ragazze desiderano avere accanto un gran figo estremo bello come il sole la luna e Spongebob messi assieme. ERRORE!

Le donne sono insicure, come gli uomini

Anche la più bella, affascinante e supersexy panterona è insicura. Ha un atavica paura che le altre siano più belle di lei che prima o poi ci provino con il suo uomo, proprio perché è così irresistibile. Questo le spingerà a diventare insicure, gelose, oppressive e scassapalle.

E la donna è un passo avanti rispetto all’uomo dal punto di vista dei rapporti. Se vede un figone magari ci si fa pure delle belle scopate e dice alla amiche quanto è stato bravo a letto o quanto è dotato.

Però poi non ci si mette insieme o, se lo fa, dopo poco finisce perché ha PAURA.

Qui sul sito mi scrivono molto spesso anche ragazzi che, pur essendo attraenti (come mi dicono), non riescono a rimediare una donna, a conquistare quella che vogliono o, se ci riescono, dopo poco la perdono.

Credono che sia colpa loro, così passano da una relazione all’altra perdendo sempre più autostima, lasciati senza poi saperne la vera ragione.

Il meccanismo è lo stesso di prima: la paura che hanno le donne, le loro insicurezza, il timore di essere lasciate per altre più attraenti le porta a chiudersi fino a fuggire. Così non esplicitano le loro vere ragioni che, forse, non sono neanche in grado di vedere.

Il paradosso dell’uomo medio è semplice:cercano quello che dia loro sicurezze, stabilità e tranquillità (emotiva, se no si annoiano), vogliono il padre in camicia e cravatta che fa colazione sorridente stile famiglia felice del Mulino Bianco.

E se tu sei un fighissimo personal trainer con la tartaruga, alto, bello che allena strafighe, e che ci sa fare con la gente non sarai quello che poi è l’uomo medio: un buon partito. P

otrà pensare che visto che a lei l’hai conquistata con tanta facilità tu potrai usare le stesse armi, e la bellezza che hai, per rimediare sesso da tutte quelle che vuoi.

Creare attrazione per risolvere tutto questo

Per prima cosa ho fatto un esperimento su una persona che ho seguito, l’ho rimesso in “forma”, poi ti dirò come. Lui, prima del lavoro svolto, effettivamente non serve per creare attrazione.

Era oggettivamente non bello e avevo chiesto a delle mie amiche, a sua insaputa, di valutarlo. Di dirmi se lo trovassero attraente o meno. Il risultato fu un vero disastro.

L’ho aiutato e dopo alcuni mesi l’ho portato a una cena con le stesse ragazze. Ti posso assicurare che tutte, chi più chi meno, mi hanno domandato se quel “bel ragazzo” fosse realmente lo stesso che avevano visto.

Come è possibile tutto questo? Che uno sia passato da “brutto” a “bello” in poco tempo?

Il trucco, se così vogliamo chiamarlo, è semplicemente che lui ha lavorato su stesso! Gli ho chiaramente fatto una scheda di miglioramento personale che, dopo anni, ho rielaborato dando vita proprio al Percorso della Seduzione del Sensei.

Le donne sono meravigliose… e diverse da noi

Le donne rispetto a noi sono totalmente diverse, vedono cose che noi non siamo in grado di vedere. L’energia che questo mio amico emanava era diversa, potente, mascolina. Generava una attrazione irresistibile che mai aveva pensato di poter possedere.

E’ passato da essere uno dei tanto a essere un seduttore semplicemente migliorando alcune sue caratteristiche personali e solo in minima parte l’aspetto esteriore.

E’ stato meno complicato di quanto lui pensasse, ha smesso di fare leva sull’aspetto fisico, che non era di certo il massimo (ma neanche un mostro) e invece ha valorizzato:

  • Alfaness.
  • Empatia.
  • Leggerezza e ironia.
  • Contatto fisico.
  • Cultura.
  • Linguaggio del corpo.
  •  …e qualche altra “tecnica” dei Sensei…

Migliorare e lavorare su stessi è in assoluto il modo più veloce e pratico per generare una attrazione irresistibile, verso chiunque!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *