Vai al contenuto

Eiaculazione ritardata, quando non vieni mai!

Eiaculazione ritardata: quando l’orgasmo non arriva. Si tratta di una condizione della sfera sessuale in cui, al contrario della eiaculazione precoce, non si giunge all’orgasmo.

Siamo di fronte a un disturbo della sfera sessuale maschile in cui l’eiaculazione avviene in netto ritardo rispetto allo stimolo, oppure è totalmente assente (anorgasmia), nonostante sia avvenuta una corretta stimolazione.

Si tratta di una delle problematiche sessuali più diffuse nell’uomo dopo l’eiaculazione precoce e i disturbi all’erezione.

La classificazione dell’eiaculazione ritardata

Viene classificata in base a diversi parametri:

  • eiaculazione ritardata primaria, è presente fin dall’adolescenza in cui si sperimentano i primi rapporti sessuali,
  • è invece secondaria, il problema si manifesta dopo un periodo in cui non si hanno disturbi,
  • eiaculazione ritardata situazionale, appare saltuariamente e solo in particolari condizioni ambientali o solo con alcuni partner,
  • può essere eiaculazione ritardata assoluta, il disturbo è sempre presente sia durante l’atto sessuale con diversi partner e sia durante la masturbazione,
  • eiaculazione ritardata organica, è legata ad altre malattie o all’assunzione di farmaci,
  • e infine eiaculazione ritardata psicologica, le cause scatenanti sono di natura emotiva.

Eiaculazione ritardata: le cause

Può avere cause di diversa natura: organiche e psicologiche.

Quella di natura organica può dipendere da varie patologie come:

  • il diabete,
  • l’ipotiroidismo,
  • le neuropatie,
  • la sclerosi multipla,
  • operazioni chirurgiche che hanno interessato la zona addominale e pelvica,
  • l’assunzione di alcuni farmaci che inibiscono lo stimolo sessuale come neurolettici e antidepressivi.
  • Infine anche un utilizzo eccessivo di alcolici può causare o peggiore il problema.

L’eiaculazione ritardata di natura psicologica è legata a problemi della sfera emotiva della persona colpita. Alcuni uomini hanno difficoltà a lasciarsi andare a causa di un’educazione troppo rigida o a proibizioni che interessano la sfera religiosa. Altri hanno un’eccessiva ansia da prestazione che non permette il corretto fluire dell’energia nel corpo e blocca l’orgasmo nel momento in cui sopraggiunge.

Le complicazioni dell’eiaculazione ritardata

Le persone che ne soffrono riescono ad avere un’erezione corretta e duratura ma non riescono a portare a termine il rapporto con l’orgasmo.

In genere, soprattutto quando si è giovani e si cambia partner frequentemente, questo non è considerato un grosso problema, anzi è un motivo di vanto in quanto si riesce a prolungare il rapporto sessuale.

Il problema si presenta in seguito quando si entra in una relazione solida e duratura.

In questo caso l’eiaculazione ritardata si manifesta nella sua eccezione negativa in quanto la partner potrebbe pensare di essere lei il problema e di non piacere al proprio uomo.

La conseguenza è una perdita di autostima della donna che alla lunga può far sentire i suoi effetti negativi in tutta la relazione.

Se poi il rapporto dura troppo la donna inizia a perdere eccitazione e lubrificazione rendendo il rapporto doloroso. Con il passare del tempo i rapporti sessuali iniziano a diventare sempre meno frequenti e si arriva nella situazione di evitarli del tutto per la paura di incorrere al problema.

Anche l’uomo potrebbe sentirsi inadeguato al rapporto e questi senso di frustrazione potrebbe sfociare in altre patologie come la disfunzione erettile.

Come curarla

L’eiaculazione ritardata è un problema che si può risolvere se si viene seguiti da un professionista serio in grado di analizzare bene la situazione dell’individuo e isolarne le cause.

Purtroppo l’uomo in genere si vergogna di parlare con il proprio medico dei disturbi della sfera sessuale sperando che si risolvano da soli.

La risoluzione positiva difficilmente però è spontanea e si finisce con interpellare uno specialista quando ornai è troppo tardi (fine del rapporto, divorzio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *