Energia maschile, alcuni segreti per migliorarla

Energia maschile: ogni uomo ha dentro di se una grande forza che lo rende vitale, interessante, vivo.

Essa non è soltanto una forza che spinge verso le donne, che le attrae e affascina, ma è qualcosa di più che ognuno di noi deve capire e valorizzare.

L’energia maschile è parte di te, anche se a volte ti senti giù di morale o incapace di conquistare e sedurre le donne. Dipende dalla tua autostima e dal fatto che viviamo in un sistema competitivo che ti obbliga ad eccellere e apparire anche quando non serve.

Non è una situazione grave, è risolvibile ma ti devi mettere in gioco e a piccoli passi, seguendo il Percorso della Seduzione, riuscirai e ti sentirai meglio.

Non solo, tale energia è necessaria per conoscere le ragazze e poi conquistarle. Se sei sicuro di te, forte e sereno allora le attirerai e avrai anche la mente aperta. Ciò ti permetterà di cogliere segnali e sfumature che altri non vedono.

Avrai benefici in ambito amoroso, sessuale, personale e anche lavorativo! Se tu vuoi una ragazza che ti piace da tempo, o avere tante avventure, devi risvegliare l’animale da seduzione che è in te.

Sei rimasto ai margini della tua vita, come uno spettatore, per troppo tempo. Ti assicuro che è meno difficile di quanto credi, ma devi eliminare le tue barriere mentali e affrontare le paure. Tutti ci siamo passati, alcuni reagiscono e affrontano la sfida.

Tu cosa vuoi fare? 

Energia Maschile per stare meglio

Troppo spesso si pensa che sia la capacità di essere un vincente, magari ricco e famoso, una star! Ma è davvero così?

Credi sul serio che tutti i ricchi o gli uomini di successo abbiano sviluppato la loro energia maschile, quella vera? Ti dico subito che l’energia maschile non ha nulla a che vedere con il successo, ma con la realizzazione personale e lo stare bene e in pace con se stessi.

Ci sono persone abbienti, che hanno grandi risultati lavorativi, stanno con belle donne eppure, se ci parli davvero, si dimostrano dei “colossi dai piedi d’argilla“, che basta la minima difficoltà per farli vacillare e poi crollare con un tonfo.

Da perdente a vincente

Chi legge ilSensei.it non si sente un vincente, crede di non avere energia maschile e spesso si sente un po’ un fallito.

Nella vita non ha quasi mai conquistato la ragazza che voleva e magari si è dovuto accontentare di fare sesso con quella che ci stava.

A tutte queste persone dico di non arrendersi, lo so che è stata dura fin’ora ma proviamo insieme a guardare il lato positivo della vostra vita.

Per inciso parte dell’energia maschile è proprio l’ottimismo (che non è il sale della vita…o minchiate simili), ma una spinta per trovare il meglio nel peggio (e questo le donne lo adorano).

Vedi il lato positivo

Tornando alla tua vita,di sicuro non drammatica, ma con pochi alti e molti bassi, in cui non ti sei mai sentito realmente a tuo agio o realizzato, in cui non hai mai sedotto davvero quella tipa che volevi.

Tu sai una cosa che lo sciupa femmine di turno non sa, che il più “figo” della classe con tutti bei voti e tutte le ragazze ai suoi piedi non ha mai imparato, che il ricco brizzolato quarantenne in Porche non avrà mai la fortuna di imparare:

  • TU sai perdere,
  • sai riderci su e
  • sai rialzarti.

Certo sarebbe stato meglio non impararlo, ma ormai lo hai fatto, parte della tua vita l’hai vissuta e bella o brutta che sia stata ti ha lasciato ricordi, cicatrici ed emozioni.

Se ti dovesse accadere qualcosa di brutto, citando Guccini, tu sei “un uomo nuovo che non teme di soffrire“.

Conosco moltissimi uomini che avevano tutto quello che si potrebbe desiderare, delle vite perfette senza macchia o intoppo o difficoltà.

Quando ci parlavo sembravano degli dei scesi in terra, sicuri di loro stessi nei loro abiti firmati sempre con il sorriso a 54 denti bianchi e quei modi da piccole divinità pagane, da star del cinema neanche fossero Brad Pitt.

Energia maschile, e poi?

L’Universo è un discreto bastardo, per fortuna, e a volte la ruota gira e capitano disgrazie e piccole sfighe anche a loro. Uno che conoscevo ha scoperto di essere celiaco, quindi non stiamo parlando di chissà quale malattia mortale.

Eppure lo ha stravolto, si è lasciato andare fisicamente, gli affari sono peggiorati, la sua bellissima fidanzata storica (che tradiva) lo ha lasciato. Adesso non sorride più, non scherza, si è intristito. Il tutto per una “intolleranza” al glutine…

Ti sembra un po’ eccessivo, no?

Perché è crollato così per una cosa tutto sommato banale? Perché non era abituato a soffrire, ad avere problemi e superarli.

Un altro caso riguarda un mio conoscente, lui invece era un seduttore di altissimo livello, come entrava in un locale o ad una festa dopo cinque minuti stava già flirtando con la ragazza più bella. Alto, fisicatissimo con lunghi capelli neri, il suo problema qual’è stato?

Ha iniziato a perdere i capelli!

Energia maschile, la risposta ai piccoli problemi (e anche ai grandi)

E sai che dramma! Per una cosa del genere ha perso tutta la sua autostima e fiducia i se. Lentamente quella spavalderia è diminuita fino crollare e il coraggio che aveva di lanciarsi a testa bassa verso le ragazze totalmente andato.

Il tutto solo ed esclusivamente per qualche pelo attaccato alla testa.

energia maschileLo so entrambi i problemi degli esempi non sono cose piacevoli se ti accadono, ma sono così incredibilmente insuperabili? Devono per forza incidere così tanto sulla propria esistenza a tal punto da modificarla e peggiorarla, personalmente non credo.

L’ironia è l’arma vincente ma solo chi è stato, per così dire, un perdente, è in grado di fare propria e apprezzare.

Nessuno può far male ad una persona ironica che sa ridere di se e che non si prende sul serio.

Lo sapevi che una delle ragioni per cui le donne adorano gli uomini totalmente pelati è perché questi dimostrano di non avere paura di un loro “difetto”? E per farlo serve ironia.

Energia maschile = sognare + ironia

Non dobbiamo mai, dico mai, smettere di sognare.

Sembra una cosa banale e forse un po’ puerile, specialmente quando si è sopra i trent’anni e la società, parenti, amici e conoscenti ci dicono di crescere, di smettere di fare voli pindarici e di mettere la testa a posto con una brava ragazza ed un lavoro a tempo indeterminato.

Ci bombardano di spot di famiglie felici in station wagon, ci fanno credere che la felicità sia dentro l’i-phone neanche fosse un app e che far parte della massa di idioti intorno a noi è necessario e rassicurante.

Sono solo stupidaggini

Non smettere mai di sognare e di pensare con la tua testa, non accettare una regola perché te la dice una valletta alla tv o comprare uno sbucciapatate svedese perché ce l’hanno tutti i tuoi conoscenti e ne parlano alle cene al ristorante.

Non avere paura di dire quello che pensi, e a volte va bene anche se non hai pensato a quello che stavi dicendo, esci dalle convenzioni se non ti piacciono e agisci come TU ritieni giusto.

Agire così è rischioso, all’inizio le persone potrebbero allontanarti, ma così facendo capirai chi merita, chi vale la pena avere accanto e chi invece è meglio dimenticare. Farlo costa tantissima fatica e a volte sofferenza.

Tu sei già un passo avanti, ecco la buona notizia!

Tu sai già:

  • soffrire,
  • come sdrammatizzare,
  • come farti una risata e rendere le piccole sofferenze più leggere.

Quelli che credevi “vincenti”, che magari invidiavi ed imitavi, non sono in grado di farlo.

Tutto questo articolo serviva proprio a mostrati e dimostrarti come tu sia in grado di fare una cosa difficilissima, con estrema facilità, che invece a loro li distruggerebbe.

Sei tu il tuo limite, ascolta l’istinto, l’animale che è in te e l’energia maschile che tanto a lungo hai represso dentro di te finalmente esploderà in un boato.

Non è facile, non è semplice, non è veloce, ma questo non ti spaventa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *