fasi della seduzione

Fasi della seduzione, quali sono e cosa fare

Sapere le fasi della seduzione può essere utile per pianificare al meglio il proprio approccio. In questo articolo farò una distinzione in fasi, che però hanno la pessima abitudine di mischiarsi tra di loro.

Ad esempio potresti trovarti nella fase del bacio (o closing), e lei invece si tira indietro riportandoti in quella detta d “confort”. Sta a te, suoi bisogni e gli strumenti usati per questo sono:

  1. Empatia.
  2. Lettura del linguaggio del corpo.

Tu puoi gestire la seduzione, muoverti in un’unica direzione dalla prima fase fino all’ultima, ma alla fine è sempre la donna a decidere dove vuole essere, e cosa desidera!

Se per qualche ragione si tira indietro, e vuole da te più intimità emotiva, è giusto assecondarla e lasciar stare. Altrimenti si rischia di essere violenti. E la violenza non è solo quella fisica, ma anche psicologica.

Farla sentire a disagio, come se dovesse per forza accettare la tua velocità, è un atto da beta che nessun vero maschio alfa farebbe. Essere un alfa, sicuro di sé, non significa obbligare o non ascoltare i bisogni altrui, casomai è proprio il contrario.

Le fasi della seduzione: l’approccio

Ci possono essere varie e differenti situazioni:

  • La conosci già.
  • È una persona che vedi spesso.
  • Un’amica di amici.
  • Collega di lavoro.
  • Ragazza che incontri per la prima volta

Come vedi sono pressoché infinite, ma in tutte c’è un momento che potremmo definire d’approccio: quando inizi a sedurla.

Quindi se la conosci da tempo, ma non hai mai deciso di conquistarla, ancora non sei nella fase d’approccio!

Ti consiglio di leggere gli articoli su come rompere il ghiaccio, lo sguardo in seduzione e come fare colpo, ti daranno tutto il necessario per iniziare a sedurla.

Questa fase è abbastanza semplice, l’unica cosa che deve essere chiara è che tu la stai per sedurre, essere sinceri è fondamentale per evitare che il tuo linguaggio del corpo dica che la vuoi, mentre a parole fai l’amico disinteressato.

Se ti piace è meglio essere sfacciato, magari sapendole fare un complimento, piuttosto che fare l’orsetto del cuore che finirà di sicuro in zona amicizia. Ti consiglio di avere un look curato, ma nulla di esagerato.

Le fasi della seduzione: generare attrazione

L’attrazione è ciò che, da subito, ti allontanerà dalla condizione di fastidioso moscone/beta/amichetto per catapultarti in quella di possibilità. Molti pensano che attrarre equivalga a sedurre.

Sono due cose diverse, perché sedurre significa avvicinare a sé la persona (dal punto di vista fisico, emotivo e sensuale); attrarre invece indica che la persona potrebbe avvicinarsi a te, anche se non ha ancora capito bene.

Quindi l’attrazione è istintiva, su questa hai forse meno controllo ed è l’arma migliore dei natural. Per generare attrazione puoi:

Non devi usarle tutte, usa le tue armi migliori e conoscila e fatti conoscere. In questa fase non ci si deve prendere troppo sul serio, è un gioco che dovete godervi insieme.

Le fasi della seduzione: creare una connessione

Non parlo della banda larga! Siamo nella fase in cui finalmente si diventa un po’ più seri e ci si conosce, si capisce se si hanno cose in comune o meno.

Sei in quella più importante, guarda caso è centrale, che però è la più semplice se sei un alfa, la più difficile se sei un beta.

Arrivato a questo momento ti apri e la lasci aprire, chiedi e racconti di te, dei tuoi sogni, aspettative, progetti e interessi. Una persona un minimo spigliata, che ama la vita, trasmetterà emozioni, che sono la base della seduzione.

Closing/bacio/sesso: la fase finale

Mi sembra chiaro, il punto finale della seduzione è il bacio (a grandissime linee), più in generale direi il sesso. Ricorda cosa ho scritto prima? Sincerità, a te ma soprattutto verso di lei.

Se le dai da intendere che da lei vuoi una relazione (mentendo), quando invece vuoi solo scopare, potrai anche farci sesso ma ti sarai comportato da povero beta senza carattere.

Desiderare il sesso è naturale e giusto, e quindi esprimiti e poniti per quello che tu vuoi (che non significa chiederle subito di andare nel bagno a farlo!), ma nei modi.

Nascita di una relazione, oppure no

Più che una fase la definirei l’ovvia conclusione della seduzione. Se tra voi due c’è qualcosa di intimo e personale, perché non vedere cosa accade se vi conoscete meglio?

Organizza qualche appuntamento, goditi il tempo passato con lei e poi decidi con la pancia, non con la testa, cosa vuoi davvero da questa persona. Non sempre ci deve essere una relazione stabile, potreste anche decidere in una trombamicizia.

Se vedi che poi lei, dopo aver fatto sesso, non vuole altro da te – e ti piace molto – puoi provare con un Reset per vedere se si sblocca, altrimenti lasciala andare, come farebbe un vero uomo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *