Psicologia & News

Gelosia: un problema nel rapporto di coppia

La gelosia è parte integrante dell’uomo e della donna. Si è gelosi quando si “possiede” qualcosa e si ha paura che possa essere presa da altri.

Già tale descrizione mostra una serie infinita di sfumature negative, più qualcuna anche positiva ma che vedremo alla fine dell’articolo.

Se stai leggendo qui, significa che forse, la gelosia, ha creato o crea tuttora, problemi nel tuo rapporto di coppia. Che sia per piccole cose, per quale foto di troppo su Instagram o qualche “moscone” che le gira intorno poco importa.

Si può vincere la gelosia?

No. Semplice vero? Non significa che devi restare geloso, ciò che puoi fare è imparare – un po’ come con la timidezza – a controllarla. Perché se sei geloso le cause sono, in linea di massima 3:

  1. Non hai fiducia in lei.
  2. Sei una persona insicura.
  3. Lei ti ha già tradito e hai il timore che possa riaccadere.

Come vedi il primo e il terzo punto sono simili perché affondano la loro essenza nella PAURA. Che sia di perderla, di essere tradito, preso in giro, di soffrire per amore o altro poco importa.

Così il tuo cervello perde lucidità e inizia a convincersi di molte cose non vere, si inventa lui verità che sono solo menzogne fatte appositamente per farti credere che lei ti sta tradendo.

Non ascolti neanche le sue spiegazioni, ti convinci che è una “meretrice” e fai scenate di gelosia neanche fossi in un dramma napoletano.

Il risultato è che il rapporto si deteriora, lei si allontana e poi tu ti ritrovi a riconquistare una Ex, anziché goderti il tempo libero con la tua ragazza!

Non sto dicendo che ti stai inventando tutto! Potrebbe anche essere che la tua gelosia è fondata, che i suoi comportamenti in realtà nascondano seri problemi di coppia (o suoi personali), che la spingono a volere tanti spasimanti.

Lei è insicura ma non ti tradisce

Mettiamo che lei ha comportatemi poco carini (ad esempio sente molti ragazzi, si fa fare regali o accompagnare per locali ecc ecc), però alla fine non ti tradisce davvero, non in termini fisici.

Lei cerca attenzioni, che sia perché è insicura, o perché tu non gliele dai, devi capirlo. Nel primo caso puoi solo aiutarla nel suo cammino di crescita e consapevolezza, facendole capire che è una persona speciale.

Nel secondo sei tu a doverti mettere in gioco, parla con lei, spiegale che sei stato distratto dandola per scontata e dille tutto ciò che ti piace di lei.

Ma non finisce così: dovrai sedurla costantemente, ogni giorno, ogni ora per farle comprendere quanto tu tenga a lei e che non ha motivo di cercare attenzioni in altri. I suoi atteggiamenti non sono dovuti al fatto che voglia altri.

Lei vuole altro, ma da te.

Lei è insicura ma ti tradisce

Vale quanto detto nel precedente paragrafo, capire le ragioni dei suoi comportamenti è la chiave per crescere come coppia e come persona. 

Starà a te decidere cosa fare. Io sono dell’idea che se in una coppia c’è un problema lo si debba affrontare insieme. Invece buttarsi tra le braccia di un altro/altra non si il massimo della maturità (anche se può capitare a chiunque).

Si commettono errori, non puntiamo il dito sugli altri con tanta violenza perché un giorno potremmo trovarci dall’altra parte. 

La gelosia cresce dove manca la fiducia

Il vero problema della gelosia è l’assenza di fiducia nel partner. Mi sono capitate ex che si arrabbiavano perché non ero geloso, pensando che fosse dovuto a una sorta di disinteresse nei loro confronti: non era per questo.

Mi fidavo di loro, anche perché non ha senso stare con qualcuno se non si può restare sereni e certi che non commetterà qualche sciocchezza.

Anche qui sono molto diretto, se manca la fiducia, per me esistono poche alternative:

  1. Si parla, si affrontano i problemi e si cerca di capire perché.
  2. Ci si lascia, un atto di coraggio che solo i veri uomini/donne sanno fare.
  3. Vorrei che ci fosse una terza via… ma non ne vedo.

Amare significa potersi abbandonare all’altro, se non puoi farlo allora che ci stai a fare con una persona? 

Il dialogo è fondamentale, confrontarsi su ciò che si desidera dall’altro, anche nei comportamenti è fondamentale. Ma a mente aperta, ascolta quanto ha da dirti senza giudicare.

Il giudice, alleato della gelosia

Credo che la gelosia cresca e divenga gigante quando si ha la tendenza a voler giudicare l’altro, piuttosto che capirlo. Se si è sempre pronti a puntare il dito su ogni comportamento che ci fa ingelosire, non si arriverà mai a capire perché è stato fatto.

Per esempio i social sono una piaga nelle coppie. Ne distruggono più delle corna! Non sto scherzando, basta una foto di troppo, un mezzo culo in bikini e si scatena l’apocalisse. Ascolta quanto l’altro ha da dirti, fatti spiegare il perché di quelle foto.

E allo stesso tempo spiega tu il motivo per il quale ti infastidisce. 

Anche in questo frangente non ci sono molte strade:

  1. Trovate un compromesso (es. meno tette o pettorali scolpiti su Instagram).
  2. Vi lasciate.

Non ci sono alternative, non si può vivere con il terrore di essere cornificati o anche solo arrabbiarsi perché la propria ragazza mette foto in costume. Ognuno di noi deve essere libero di fare le sue scelte.

Ma ti faccio una domanda: se lei/lui dice che è fatta così e non ci vede nulla di male a mettere foto provocanti sui social, e che tu devi fartene una ragione? 

Anche in questo caso non c’è una risposta unica, giusta, esatta, perfetta. Posso dirti la mia: se ami qualcuno non ti poni in questo modo (a meno che non sei una persona molto immatura), ma provi ad andare incontro all’altro.

Se non trovi una mediazione adesso, tra dieci anni?

Mettiamo che, tra un litigio e due chiappe su Facebook, la vostra storia condita da tanta gelosia tira avanti e un giorno avete un figlio! Ma hai idea di cosa significa? 

Se sei giunto fino a quel momento, senza risolvere il problema della gelosia, mi sa proprio di no.

  • Scuola privata o cattolica? Guerra!
  • Vax o No-vax? Guerra!
  • Piercing o no? Guerra!
  • Università o lavoro? Guerra!

Per ogni dannata decisione più o meno importante nella vita di vostro figlio, in cui sarete in disaccordo, scatterà la guerra. Perché non siete abituati a un confronto civile, a venirvi incontro come avrebbe dovuto essere proprio per la gelosia.

E se tutto dipendesse da te?

All’inizio dell’articolo ho parlato di insicurezza. Se tu sei pieno di paure e timori, li riverserai nel rapporto con lei e vedrai corna dove ci sono solo pali della luce! Ecco uno dei motivi per cui alle donne piace l’uomo sicuro di sé: il maschio alfa.

Non le ammorba con pesanti paranoie su dov’era, con chi, a che ora è tornata ecc ecc.

Un consiglio per le ragazze: se vi capita uno così, che non vi lascia tranquille quando la sera uscite con le amiche e pretende di sentirvi più di una volta, mandatelo a quel paese. Gli insicuri cronici rischiano di diventare violenti.

Alzano prima la voce, poi minacciano, picchiano e chissà a cosa possono arrivare. Per cui lasciate perdere tipi del genere, meglio sole che con un potenziale psicopatico.

Se sei tu l’insicuro, non è che sei già un folle che va’ in giro con la mannaia manco fossi in un horror! Però ricorda che capita a tante persone “sane” di fare follie. Lavora sulla tua autostima, parla con la tua ragazza spesso e ascolta quanto a da dire.

Se poi la gelosia è insuperabile, ti consiglio (non sto scherzando dico davvero) di andare da un buon terapista che sappia aiutarti a indirizzarla ma soprattutto comprenderla per evitare che esploda. 

Dobbiamo rendere la tua mente più forte, ed è possibile farlo solo partendo dalla consapevolezza che si ha un problema di gelosia. 

E fate attenzione, potreste ritrovarvi di fronte a un vero e proprio mostro: il narcisista patologico.

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *