Il maschio alfa: tira fuori il meglio di te

maschio alfa

Tante volte ti sarai domandato come diventare un maschio alfa, e ti assicuro che è una domanda lecita e che se te la stai ponendo, significa che puoi diventarlo. 

Nel mondo animale essere l’alfa significa avere un ruolo importante nel branco, questo non porta a chissà quali benefici, non si è dei “Re”. Invece gli Alfa sono semplice parte di un gruppo sociale con obblighi e doveri precisi, su tutti la sopravvivenza del branco stesso.

Il capobranco è legato a delle grandi responsabilità: dalle sue scelte dipende la vita o la morte degli altri. Chiaramente, per gli esseri umani, la questione è diversa, ma non del tutto.

Sceglie, prende decisioni, a volte anche di poco conto ma che incidono sul benessere di tutti gli altri. Prendiamo ad esempio la classica “compagnia” di amici, di solito pochi decidono cosa fare il sabato sera e questa decisione inciderà sul benessere degli altri.

Un finto alfa sceglierà solo in base al proprio piacere o tornaconto, invece un vero alfa farà una scelta che tenga conto del massimo bene comune, in questo caso la cosa che piace a più persone.

Tutti sono potenzialmente dei maschi alfa

Prima precisazione: tutti hanno un alfa dentro di loro, è una sorta di creatura dormiente, la parte migliore di noi che per una serie di motivi – come vedremo nel resto dell’articolo – non si sveglia!

Resta lì a dormire in un angolo tanto che TU stesso arrivi a credere che non esista, che quel genere di persona sicura di sé, che sa stare bene in mezzo alla gente, che piace alle donne, non esista.

Credi che sia impossibile per te diventarlo, però ti piacerebbe molto poiché sarebbe bello sentirsi bene in ogni situazione per godersi appieno le cose belle della vita.

Ti dico che se la pensi in questo modo, hai delle possibilità di svegliare il maschio alfa che sonnecchia nella tua anima. Vedrai che sarà possibile farlo, io non ti mostro un metodo unico e infallibile, solo una via differente per aiutarti ad aprire la mente e capire che sei sulla strada giusta.

Dovrai metterti in gioco, fare cose diverse da quanto sei abituato e soprattutto uscire dalla tua confort zone. Lo so, fa molta paura e ti comprendo, ma se vuoi diventare un maschio alfa (per essere più felice, non per il tuo ego), devi rischiare un po’.

Prima di iniziare voglio fare una seconda precisazione: per maschio alfa non intendo il figaccio tatuato bello e impossibile, il figo di turno. Quello non è per forza un alfa (anche se potrebbe esserlo), perché ciò che qualifica, la cosiddetta alfaness, è una dote personale, umana e intellettuale.

Viviamo in un sistema sociale malato

Il sistema (tv, giornali, internet, social ecc) mostrano un alfa standard, che è sempre bello e vincente. Prima di tutto la bellezza non è una dote necessaria per essere un alfa! 

Allo stesso tempo non qualifica un alfa il numero di vittorie che ha ottenuto, invece lo è la capacità di sapersi rialzare quando si cade o di imparare dalle sconfitte. 

Alcuni potrebbero sembrarci arroganti perché, di fronte a una sconfitta, non si rattristano ma cercano in tutti i modi di metterla da parte e non darle troppo peso. Se lo si fa per paura, questo è da beta. 

Ma se un uomo disinnesca il potenziale distruttivo di una sconfitta, e ne trae invece qualcosa di utile per crescere, allora è da alfa.

Stessa cosa per le vittorie, si dice che si debba saper perdere, ma anche saper vincere! Ad esempio dando merito ai propri avversari, capire e ammettere se si è stati un po’ fortunati e condividere il successo con chi ti ha aiutato.

Su un’isola deserta

Per aiutarti a capire di darò un esempio un po’ “eccessivo”: se un uomo e una donna, finissero su un’isola deserta, cosa conterebbe di più, che lui fosse bello o che fosse intelligente e intraprendente? Lo so, è banale, eppure è ciò che accade – con le debite proporzioni – nella realtà.

Per quanto una donna guardi il bello, verrà attratta da altre caratteristiche:

  • cultura,
  • empatia,
  • gentilezza,
  • energia maschile,
  • capacità di adattarsi,
  • spirito di sacrificio,
  • etica.

Queste non sono mai le caratteristiche che i media attribuiscono a un alfa.

Al contrario lo dipingono sempre come un arrogante bastardo che piace a tutte, ricco e bello che però non ha la minima empatia o gentilezza. Lui non è un vincente, vince perché la vita lo ha messo da subito sul podio.

Ma è un podio effimero, che non ha valore. Ci vengono proposti modelli sbagliati di maschi alfa, fasulli, che servono solo farci sentire non abbastanza, perdenti senza valore.

Si può diventare un alfa oppure ci si nasce?

Non credo ci sia una risposta univoca, credo invece che in ogni persona ci sia un potenziale inespresso che aspetta soltanto di venir scoperto e valorizzato.

Non credo che esista solo un tipo di alfa, sono dell’idea che ce ne siano tantissimi e che i media ce ne mostrino giusto un paio per comodo, per vendere prodotti facendoti sentire insicuro. 

Se i media ti mostrano solo maschi di successo, con soldi fisico e macchinona e te li dipinge come persone felici, affermate e sicuri di sé, allora solo chi raggiungerà gli stessi standard potrò dirsi un alfa!

E ciò è, a mio avviso, errato. Presentano uno stereotipo facile, riconoscibile e soprattutto che ha cose e successo con tante donne. Così ti sentirai non adatto e per sentirti a tuo agio farai di tutto per diventarci anche tu.

In te c’è un maschio Alfa, diverso da quello dei media

Posso assicurarti che in te c’è davvero un Alfa che aspetta solo di essere risvegliato. Non sei sbagliato, nulla di più falso, purtroppo viviamo in un mondo in cui ci confondono e bombardano con mille messaggi che ci mandano in confusione.

Si crede che l’alfaness sia una sorta di super-potere da utilizzare per i propri bisogni, quando in realtà è proprio tutto il contrario. 

Anche se un alfa piace alle donne, e alle persone in generale, è una persona che ha quindi delle responsabilità, quella che io chiamo Etica del Maschio Alfa.

Non credere che sia difficile svegliare l’animale da seduzione che è in te, è semplice nel momento in cui accetti di metterti in gioco e affronti la sfida.

Solo il fatto che le tue ricerche online ti hanno portato qui, significa che senti il bisogno di essere un uomo migliore, con energia maschile, fascino e sicurezza.

Puoi diventare un Alfa, perché già lo sei

Per alcuni, specialmente per chi ha una bassa autostima, può sembrare la mia un’ottica forse un po’ troppo ottimistica, ma dopo anni di consulenza sulla seduzione e sul miglioramento personale sono sempre più convinto che sia possibile diventarlo.

Per essere ancora più precisi, non devi diventarlo, ma trovare l’alfa che è in te e liberarlo da tutte le paure e costrizioni che lo bloccano. Come vedi è, in fin dei conti, meno difficile di quanto pensi.

Un conto è diventare una persona diversa, altro è prendere consapevolezza che in te c’è già l’alfa e l’unica cosa che devi fare e aiutarlo a venire fuori.

C’è, a mio giudizio, una sola e vera regola da seguire alla quale non si può prescindere per diventare un maschio alfa.

Come diventare un maschio alfa, Regola n.1: Farlo per se stessi

Maschio alfa, ma solo per te stesso

Non è giusto ammazzarsi di fatica e lavoro per gli altri, per fare bella figura o perché la società in cui viviamo ci spinge ad un’inutile quanto deleteria corsa al primeggiare.

maschio alfa diventareSì, perché chi è un maschio alfa non è per forza il primo, il migliore, il più bello e il più desiderato.

La sfumatura tra il primo della classe l’alfa è sottile ma profonda. Un vero alfa non primeggia per gli altri, per dimostrarsi il più forte.

Questo è un atteggiamento da povero insicuro che cerca conferme dalle persone. Il vero alfa invece vuole migliorarsi per se stesso, perché è nella natura umana superare i propri limiti, anche quelli più incredibili.

La soddisfazione non è avere gli occhi puntati su di se e sentire gli applausi degli spettatori e i loro complimenti. La soddisfazione personale è invece più intima, che non serve che gli altri sappiano, è un appagamento così profondo del proprio animo che esula la competizione o l’ego.

Perciò quando ottieni un successo, di qualsiasi genere, fallo per te stesso e basta e non lo sfoggiare come un gioiello, non lo offrire al mondo con superficialità perché è una tua vittoria che ti rende migliore.

Perché diventare un Maschio Alfa?

Secondo me l’alfa è una persona migliore, il vero maschio alfa non è il brizzolato in jeans e camicia bianca che ostenta:

  • potere,
  • soldi,
  • belle donne,
  • successo,

Questo è un finto alfa egoista e ottuso che crede che il valore di una persona si valuti attraverso cose, oggetti, ricchezza e quante donne si porta a letto.

Se tutti fossero degli alfa il mondo sarebbe migliore, magari a volte un po’ più competitivo su certi aspetti, ma non ci sarebbe bisogno di ostentare o umiliare qualcuno per sentirsi appagati.

Forse è questo il punto focale per cui vale la penna diventarlo: lo stare bene con se stessi. L’essere tranquilli, sereni e sicuri di sé ci rende persone migliori, meno incazzate o sulla difensiva.

Troppi uomini sono gratuitamente aggressivi non perché forti e sicuri, ma solo perché pieni di paure irrisolte e insicurezze che li logorano giorno per giorno.

I classici bulli di scuola, prepotenti e violenti perché insicuri, tristi, soli e il più delle volte con una nefasta vita familiare e personale.

E non parlo solo di gente non abbiente, anche un ragazzo di famiglia ricca può soffrire così trasformandolo in un cane rabbioso che non sarà mai veramente felice.

Però le ragazze vanno con questi finti “alfa”, perché?

Questa è una domanda che mi viene fatta costantemente, per quale ragione le ragazze vanno con questi “stronzi”, bastardi, aggressivi, lunatici e un po’ cattivelli.

Le risposte sono varie, di sicuro queste ragazze non conoscono davvero com’è un maschio alfa. Hanno un’idea confusa plasmata da anni di tv e falsi miti costruiti a tavolino non per essere reali, ma per generare fantasie ed emozioni.

Purtroppo, siamo tutti molto confusi, e lo si vede ogni giorno in cui le ragazze vanno con “finti cattivi” ma dicono di volere i bravi ragazzi. Il sistema di misurazione della nostra società ci spinge ad essere mediocri, buoni e retti, a seguire delle regole che in fondo non capiamo realmente ma seguiamo come pecore.

Ci vogliono tutti come bravi ragazzi mansueti e silenziosi, insegnandoci ad andare contro chi prova realmente a ribellarsi, uccidendo così l’individualità in ognuno di noi si dalla più giovane età.

Di contro vediamo al cinema, in tv, su internet o anche sentiamo nelle canzoni che le donne vogliono e desiderano l’anticonformista, il ribelle.

Ci fanno credere che questo sia il vero maschio alfa che alla fine, dopo aver fatto il bastardo, si redime e diviene un bravo ragazzo con il fascino del cattivo, e lo dipingono come un vero maschio alfa.

E tu cosa fai?

Ormai sei un bravo ragazzo, con qualche problema a relazionarti con il sesso opposto, come uscire da questa intricata situazione?

Come fare a diventare alfa senza però diventare troppo unico (visto che l’individualismo spaventa ormai più della guerra batteriologica)?

Gli unici modelli che hai sono quelli mediatici, così li segui, e non te ne si può certo fare una colpa! Ma…

Ricordi la regola n.1

Diventa un maschio alfa solo per te stesso, non per gli altri, non per sentirti superiore a loro, o accettato o invidiato.

I modelli proposti sono fatti per un finto alfa sociale ben accetto che agisce per stare comodo nella società senza ribellarsi o usare il proprio cervello. E se tu provi a seguire quei modelli non farai altro che tentare di migliorare per gli altri, il che va contro la regola n.1.

Il Maschio alfa in etologia

Leggendo libri, siti, articoli e riviste di vario genere ho sempre trovato bizzarro che parlassero dell’alfa come il maschio, nel mondo animale, più forte, feroce e cattivo che se le può scopare tutte!

La realtà, nel mondo animale, non è proprio così. Questo dimostra ancora di più quanto “sti fenomeni” siano ignoranti e profondamente ottusi. Seguono le linee guida tracciate dai media e dalla società senza provare a capire come stanno le cose.

Così propongono modelli fasulli, irreali e malati che hanno come unico scopo l’eccellere e appagare l’ego. La Natura ci insegna cos’è davvero un capobranco.

Passi per il leone, che si pappa pure i cuccioli dei maschi sconfitti! Ma non è così per tutte le specie, la natura non le ha fatte tutte con lo stampino.

maschio alfa essereIl maschio alfa per antonomasia nel mondo animale è il lupo, il capobranco. Eppure il lupo è monogamo per tutta la vita, a cosa gli serve quindi essere un alfa?

A lui non serve proprio a nulla! La sua dote di capobranco non è uno strumento personale, come fanno i politici in Italia, ma una qualità al servizio degli altri.

Il maschio alfa tra i lupi non sottomette nessuno, non si fa tutte le “lupesse” ne tanto meno si pappa i cuccioli degli altri lupi!

Quello che fa è dirigere la caccia, gli spostamenti, la sua è una leadership funzionale al branco non al proprio tornaconto.

E per quanto si possa voler credere il contrario noi siamo più simili ad un lupo che ad un leone (e chi dice il contrario è proprio il classico finto-alfa-bulletto-insicuro).

La forza dell’uomo sta nelle relazioni che intesse non nei suoi sottoposti

Il potenziale che è in te lo devi valorizzare per te stesso e deve essere un qualcosa di positivo che pervade le altre persone con tutta la sua incredibile energia.

In parole molto semplici, se vuoi iniziare a risvegliare all’Alfa che dorme dentro di te, inizia a guardarti intorno e a capire i bisogni altrui. Comprendi le persone e comportati con altruismo senza però diventare uno zerbino!

Ciò è molto complicato, si rischia di regalarsi, spesso proprio con le ragazze, dando loro tutto quanto senza che l’altra persona faccia nulla. Non è una questione di dare-per-avere, ma di equilibrio nei rapporti sani.

Allora stai diventando un vero alfa, altrimenti no, perché avresti infranto la regola n.1.

Come diventare un maschio alfa

All’inizio di questo articolo c’era la domanda se è possibile o come diventare un maschio alfa, la risposta, come già detto è palesemente “Sì”.

Per farlo però non basta scimmiottare qualche bullo della tv, ma neanche imitare qualche vero alfa che conosci, che sia tuo padre, fratello o un amico.

Perché la vera Alphaness, anche se non vorrei sembrare troppo mistico, viene dal tuo spirito, non di certo dall’atteggiamento da primo della classe o dai muscoli scolpiti.

Non ha senso dire a qualcuno “diventa seducente”, ma ti devo mostrare come diventarlo e magari con qualche trucchetto (lo so non è molto etico, ma un aiutino fa comodo se il fine è buono).

Il metodo per tirare fuori il tuo potenziale

Diventa un Maschio Alfa ha proprio la finalità di aiutarti a trovare il tuo vero IO, di migliorarti e di conseguenza permetterti di diventare la persona che vuoi, l’alfa che è in te.
Il primo passo è quindi volerlo realmente (Regola n.1).

Vediamo gli altri per capire come fare:

  1. Metterti in discussione. Che non vuol dire affossare la tua autostima, ma per fare un palazzo servono prima di tutto delle fondamenta forti e anti sismiche! Senza fretta, pensa a quali sono veramente i tuoi limiti e le tue paure, tutte, da quelle personali a quelle professionali. Scava dentro di te anche dove non vorresti mai arrivare perché hai paura di cosa potresti realmente trovare. Conoscevo un ragazza che soffriva di eiaculazione precoce, che aveva relazioni brevi anche se seduceva tantissimo, la sua risposta a questi comportamenti all’inizio lo ha tramortito e quasi abbattuto, ma è rinato come si è reso conto che quella risposta non era una sentenza di morte, ma di vita. Aveva solo paura dell’intimità. Come l’ha elaborata ed affrontata anche la sua vita sessuale è migliorata.
  2. Trova i tuoi pregi e valorizzali. Ognuno di noi ha tante qualità che spesso neanche noi conosciamo o crediamo di avere. Chiedi ai tuoi amici più fidati o parenti stretti quali sono le tue maggiori qualità, quelle sono le basi su cui costruire la tua autostima per diventare un vero maschio alfa.
  3. Migliora te stesso. Ora che conosci pregi e difetti lavora su di essi, fai di tutto per limare le cose negative che ti contraddistinguono, ma senza fretta o incredibili aspettative.
  4. Pazienza. Non ti serve a nulla forzare e agitarti per diventare quello che è nel tuo potenziale. Immagina di essere come un seme che hai appena piantato, terra, acqua e sole è tutto quello che gli devi dare, ma non puoi fare nulla per accelerare il processo di crescita, come non puoi fare nulla per accelerare il tuo divenire maschio alfa.

Questi sono dei macro consigli, non delle regole scritte sulla pietra, però ti aiuteranno a perseguire il tuo obiettivo. Sono tutti importanti allo stesso modo per capire e diventare un maschio alfa.

Alcuni “trucchi” per diventare un maschio alfa

Questa è la parte più pratica e un po’ furbetta, quella spinta in più che ti darà una grossa mano.

Ogni vero alfa ha delle caratteristiche peculiari e dei comportamenti che in generale lo accomunano con gli altri come lui, seguirli e provare a riprodurli ti aiuterà ad immedesimarti in uno di loro (se poi già non lo sei).

Negli articoli sul linguaggio del corpo spiegavo come avere atteggiamenti ed azioni di un certo tipo possa modificare anche il tuo stato mentale.

Se ad esempio sorridi tutto il giorno (forzatamente), a fine giornata sarai più allegro, e forse con una paralisi facciale!

Il punto è che il tuo corpo è in grado di influenzare fortemente la tua mente.
Per diventare un maschio alfa adotteremo lo stesso metodo.

Di seguito una lista di alcuni comportamenti che in generale possiamo definire da alfa, dico in generale perché non ho la presunzione di sapere al 100% quali sono. E più una mia lista personale nata dalle mie esperienze, studi e vita vissuta in generale.

Trucchi del linguaggio del corpo

Ricorda che questi espedienti non ti trasformeranno dalla sera alla mattina, sono un aiuto per farti sentire meglio e più a tuo agio tra le persone e le ragazze. Ricorda l’importanza del tempo in seduzione e della pazienza.

  1. Muoviti lentamente, con calma e tranquillità che sono le qualità che in questo modo potrai trasmettere agli altri. In più la lentezza è sensuale.
  2. Dimostra la tua energia maschile, parla gesticolando ma senza esagerare (vedi punto 1.). Usare le mani per comunicare rende una persona anche molto più espressiva.
  3. Mantieni la giusta postura quando stai in piedi, spalle dritte mento in fuori (senza esagerare non sei un soldatino) perché l’uomo gobbo e curvo non è che ha sto gran fascino.
  4. Occupa spazio, ricorda che un maschio alfa fondamentalmente una tipologia di animale che è anche territoriale. Per cui siediti occupando più spazio che puoi, come fosse il tuo territorio appunto, perché devi stare comodo e rilassato.
  5. Niente faccia da duro incazzato, rimani sereno e sorridi quando serve, senza stare tutto il tempo a fare la pubblicità al tuo dentista!

Questi sono azioni, modi di porti che puoi imparare e mettere in atto con una certa facilità.

Comportamenti “sociali”

Non conta solo com’è il tuo linguaggio corporeo, è essenziale che tu sappia come porti in mezzo agli altri, attirando quindi anche le ragazze per i tuoi modi da vero alfa.

  1. Non ti giustificare mai per quello che fai, pensi o dici ( a meno che non sei scaduto chiaramente in qualcosa di veramente offensivo o addirittura non molto legale).
  2. Scusati se sbagli, ci vuole coraggio ad ammettere gli errori ed un maschio alfa lo sa. Chi trova giustificazioni ai suoi errori è chi ha paura della verità.
  3. Anziché fare il buffone di corte usa come arma per stare bene in mezzo alla gente l’ironia e tanta leggerezza. Devi saper scherzare al momento giusto ma assolutamente non per compiacere gli altri.
  4. Se ti capita di trovare un argomento di conversazione poco interessante, o semplicemente non lo conosci o non hai nulla da dire, allora sta zitto.
  5. Impara l’arte di ascoltare, le donne adorano un uomo che lo sa fare e che soprattutto non le giudica ma dimostra loro empatia ed anche leggerezza. Saper sdrammatizzare o dare il giusto peso alle cose è una grande dote.
  6. Se ti fanno un complimento, accettalo con un “Grazie”, se è una critica non ti arrabbiare e se vera accettala come fosse un complimento.
  7. Ricorda che non sei un poliziotto durante un interrogatorio, per cui meno domande e più affermazioni. Così darai l’idea di non cercare l’approvazione altrui coinvolgendo gli interlocutori con domande forzate.
  8. Fai contatto fisico, con le donne seguendo l’escalation con gli uomini per rendere più forti i legami di amicizia e fratellanza.

Seguendo questi consigli le tue doti sociali miglioreranno subito, permettendo di trovarti a tuo agio in situazioni che facevi fatica a gestire.

Comportamenti “personali”

Diventare un maschio alfa è un duro percorso fatto di più elementi. Con il tempo diverranno parte di te, semplificandoti la vita e la seduzione.

  1. Non cercare l’approvazione altrui, sono gli altri che devono volere la tua.
  2. Credi in te stesso e in quello che fai, con entusiasmo e grinta, solo i perdenti si fermano alle prime avversità.
  3. Dì quello che pensi, ma ancora più importante pensa a quello che dici. È giusto essere sinceri, ma un po’ di tatto è sintomo di sensibilità ed empatia.
  4. Non ti vantare, perché il vanitoso è un insicuro che fa leva su qualche qualità per coprire le sue lacune interiori.
  5. Non dare troppa importanza agli altri e neanche troppe attenzioni. Puoi essere disponibile con chi se lo è meritato, tu e il tuo tempo avete un valore, non siete gratis.
  6. Cerca sempre di essere propositivo, ad esempio su cosa fare la sera, mai negativo o distruttivo.
  7. Non parlare male di chi non è presente. Cerca invece il meglio in ogni persona ma non trattare mai nessuno come se fosse superiore a te.
  8. Non regalare la tua approvazione per riceverne ne il tuo affetto in cambio di attenzioni.
  9. Evita di dire una parolaccia ogni tre parole, risulteresti volgare ed infantile, come una adolescente che le dice solo per sentirsi grande.
  10. Secondo me la più significativa: non ti lamentare mai. Un maschio alfa è un uomo di mondo, sa che la vita non può sempre andar bene, o che al ristorante c’è da aspettare. Battere i piedi e piagnucolare non ti farà prendere punti con gli altri e con le ragazze, anzi, te li farà perdere. Sarai per loro un punto di riferimento positivo, una roccia solida, rilassato con cui tutti vogliono stare, ed in modo particolare le donne.

Come vedi da questa lista sommaria di comportamenti si tratta in fondo di piccole cose. Non ti sto chiedendo di diventare alto due metri con fisico scultoreo e Rolex al polso!

Diventare un maschio Alfa ti farà avere più donne?

La risposta è  . Ricorda che parlo del vero Alfa, dell’uomo in pace con se stesso e con il mondo, un maschio alfa seduzioneuomo vero. Fai attenzione: se vuoi migliorare e dare il meglio di te va benissimo, però se il tuo vero scopo e di conquistare una ragazza (o tante), stai sbagliando approccio.

Devi farlo per stare meglio con te stesso, altrimenti non sarai mai libero di scegliere e plasmerai il modo di comportarti in funzione delle altre persone.

Diventare un Alfa è il primo passo per diventare più seducente e felice. Il fine non è mettersi addosso la medaglia d’oro dei maschi più ambiti, ma di trovare il tuo spazio nel mondo.

Questo non ti trasformerà in un essere asessuato e senza passione, ma serve per scatenare l’animale che è in te.

Si può diventarlo oppure ci si nasce? Non credo ci sia una risposta univoca, credo invece che in ogni persona ci sia un potenziale inespresso che aspetta di venir valorizzato.

Per alcuni, specialmente per chi ha una bassa autostima, può sembrare la mia un’ottica forse un po’ troppo ottimistica. Dopo anni di consulenza sulla seduzione e sul miglioramento personale sono sempre più convinto che sia possibile diventarlo.

C’è, a mio giudizio, una sola e vera regola da seguire alla quale non si può prescindere per diventare veramente un maschio Alfa.

Potrebbero interessarti anche...

4 risposte

  1. Marco ha detto:

    Ciao Sensei, sono attratto da una ragazza dal carattere forte e, che è da sempre abituata ad essere corteggiata. Spesso ci troviamo a flirtare con scambi di battute “piccanti”, ma adesso voglio darle il colpo di grazia per portarla a letto. Quale strategia mi consigli con lei?

    • ilSensei ha detto:

      Il colpo di grazia? Non è così che si seduce e non è neanche il modo di pensare da Alfa di cui parlo spesso. La seduzione non è fatta di colpi, mosse speciali e azioni bonus! Fai contatto fisico oltre al semplice flirt?

    • Marco ha detto:

      Si, faccio un ottimo contatto fisico. Intendevo attuare la mossa corretta per avere un rapporto sessuale. È una donna manager, che ha avuto solo “storielle” sentimentali sino ad oggi.

    • ilSensei ha detto:

      Le donne, a un certo punto, vogliono l’uomo che si espone: quindi devi baciarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *