Insistere con una donna è quasi sempre un errore, ecco perché

insistere con una donna

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di insistere con una donna, e di olito i risultati sono stati negativi portandola – nel migliore delle ipotesi – ad allontanarsi da te.

La perseveranza è una dote bellissima che ci aiuta in tanti aspetti della nostra vita, arrendersi alle prime difficoltà è da deboli, o da persone che hanno una bassa autostima.

All’università non ti arrendi di certo per una bocciatura o un voto che ti abbasserebbe la media; se cerchi lavoro non puoi chiuderti a casa per dei no (purtroppo anche tanti in questo periodo); o se hai un lavoro non devi fermarti alle prime avversità per avere la promozione che desideri.

Riguarda la vita lavorativa, ma anche tutti gli aspetti della vita perché se tieni davvero a qualcosa, è giusto lottare per ottenerla, sempre nei limiti della morale e della legalità.

Insistere con una donna o inzerbinarsi?

Per quanto riguarda invece, insistere con una donna, la situazione è molto più sfumata e il sistema sociale e mediatico ti ha riempito la testa di frasi oscene che devi cancellare come:

  • io non mi arrendo,
  • la conquisterò a qualsiasi costo,
  • lei è l’unica,

E così a continuare con una trafila insensata di deliri e stupidaggini che non dovrebbe neanche pensare un adolescente in amore, figurarsi un adulto!

Vediamo di capire, con la logica, perché queste affermazioni sono una marea di merda che ti ha inondato il cervello:

Esempio n.1: io non mi arrendo, allora sei coglione! I grandi generali della storia si sono arresi per evitare dei massacri (purtroppo non tutti, vedi Caster), la morte di migliaia di uomini, e tu sei così orgoglioso (direi coglione), da non trovare la forza morale per lasciar andare una ragazza?

Esempio n.2: lei è l’unica, la sola ecc ecc. Questa è una delle mie preferite perché il mare è pieno di pesci (banale ma giusto) e se sei così ossessionato da lei significa che hai poca esperienza e in questo momento un problema di poca abbondanza. Semplificando: o non hai altre ragazze per le mani oppure potresti avere un disturbo mentale.

Ti sembra eccessivo? Come spieghi l’infinito numero di violenze sulle donne, di omicidi (se usi il termine femminicidio esci da questo blog!).

Anche se tu non sei come gli altri, almeno così credi, in ogni essere umano c’è luce e buio. Non è Guerre Stellari, è lo Yin e lo Yang, la realtà delle cose, il dualismo in ognuno di noi.

Ti faccio un esempio: sono le 4 del mattino, la strada è deserta e il semaforo è rosso. Non passa nessuno per chilometri e tu devi andare urgentemente al bagno. Sai che è un semaforo che dura tantissimo, allora perché non superarlo piano piano, controllando bene ed evitarti un’attesa snervante?

A farti passare non è la furbizia o qualche altra bella dote che molti credono, ma il tuo lato oscuro. Il furbetto che si crede meglio degli altri.

Cosa c’entra con le donne? Se credi che tutto a te sia concesso, perché in pratica nessuno ti controlla, quando ti rapporterai a una ragazza che ti attira tantissimo non avrai la forza di volontà per fare la scelta giusta.

Pensavi fosse il solito cazzo di articolo sulla seduzione, vero?

Credevi fosse il solito articolo sulla seduzione, su quanto fosse giusto insistere con una ragazza perché è da Alfa. Non lo è.

A insistere sono bravi tutti, basta dare retta al proprio lato peggiore e andrai avanti anche per anni. L’Alfa, ecco il punto centrale, si impegna per conquistarla e sa andare oltre un NO, ma uno solo.

Quando arriva il secondo, e solo se l’ha davvero sedotta, deve avere rispetto dell’altra persona e levarsi dalle palle senza nascondersi dietro frasi fatte e ideologie finto neo-naziste posticce e da sfigato.

  • Non le piaci? Fai un reset, migliora e provaci di nuovo. 
  • Di nuovo provi a sedurla  ma senza riuscirci, a malincuore le dici addio.

Non si può costringere qualcuno ad amarci. Anche solo cercare su Google frasi simili dimostra che si hanno delle problematiche relazionali ed emotive profonde.

Insistere con una donna: 3 tentativi (come il baseball)

Non ci sono regole assolutamente giuste che vadano bene per tutti e per tutte. Il rispetto dovrebbe essere la tua bussola morale che ti indica la via giusta da percorrere.

Il rispetto verso di lei, non le puoi stare addosso e arrivare a riempirla di telefonate, sms, regali, lettere e like su ogni dannato post.

Ma il rispetto lo devi prima di ogni cosa a te stesso. Se a lei non piaci, e capita a tutti, elemosinare attenzioni – molti fanno regali costosi o favori – è orribile verso di te.

Se non ti ami, chi lo farà? Prima di tutti ci devi essere tu e il tuo benessere e solo dopo potrai dimostrare a una ragazza cosa provi per lei.

Non so se conosci il baseball, dopo 3 strike il battitore viene eliminato. Credo, in linea di massima, che possa essere un numero accettabile (forse 2 sarebbero meglio, ma preferisco essere di manica larga.)

  1. Di solito il primo tentativo è gratis. Nel senso che capita che ti piace una ragazza, ci parli tanto e scherzate (che non sedurre), ti dichiari e lei ti dice “ti vedo come un amico“. Non l’hai sedotta.
  2. La seconda volta vai su qualche sito e impari 2-3 tecniche di seduzione, le applichi e fallisci. Non perché dicano cose sbagliate, anzi di solito sono molto giuste.
  3. Provi a fare altro, invece di cambiare i tuoi modi, provi a migliorare te stesso. Insieme, le due energie del cambiamento portano a una crescita umana che non ti aspettavi. Le tue possibilità di sedurla aumentano vertiginosamente, ma potrebbe non bastare.

Arrivato qui, direi che è il caso di fare tesoro di quanto imparato e voltare pagina – se ti ha detto un altro NO -, non è da beta, ma da Alfa!

Conclusioni

Di solito mi contattano per la consulenza di seduzione telefonica quando hanno già fatto i primi 2 tentativi.

Io provo a fargli seguire la strada del miglioramento personale – insegnando anche strumenti di seduzione – con risultati spesso importanti.

Insistere con una donna non deve diventare una malattia, un’ossessione che ti rovina la vita. Prendila invece come un’occasione per metterti in gioco e crescere non tanto come seduttore, ma come uomo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *