Le dimensioni del pene contano oppure no?

dimensioni del pene contano

Le dimensioni del pene contano o no?

Sì, le dimensioni sono importanti.

Ora non ti scoraggiare,  ma neanche devi gioire troppo se sei sopra la media. La risposta è chiara e netta, ma… meglio che leggi tutto l’articolo per renderti conto di come stanno le cose.

Ogni maschio si pone la domanda, cerca su internet, prova a capire attraverso internet o magari scherzando con gli amici. I più audaci con le amiche, magari domandandolo sempre in tono giocoso.

Le dimensioni del pene contano e la scienza

Prima di entrare troppo in profondità (battutaccia, lo so), sentiamo cosa ha da dire la scienza a riguardo.

Innanzitutto la condizione è definita di micro-pene, quindi patologica, se si è sotto la soglia degli 8 cm (parliamo di lunghezza), per il diametro la questione è molto più complessa.

Nel caso della condizione patologica, il mio consiglio è di rivolgersi, se una persona ne sente il bisogno, a un andrologo. Gli strumenti a disposizione per aumentare la lunghezza non sono molti, ma qualche centimetro può aiutare.

dimensioni del peneDi contro, creme e prodotti vari, sono solo delle immani fregature che non danno alcun risultato!

Per la scienza, quindi, se si è sopra gli 8 cm – che guarda caso è la profondità della vagina (diciamo a riposo) – non si pone il problema meccanico.

Tanto per dire la parte con più terminazioni nervose nella vagina è la zona clitoridea che si irradia fino alle altre zone (piccole labbra e grandi labbra). E per far godere una donna attraverso la stimolazione del clitoride, non è una questione tanto di lunghezza quanto di modo di fare sesso.

Le statistiche del “cazzo”

Non vuole essere una battuta, ma in effetti non si ha una stima precisissima delle dimensioni del pene della popolazione, quanto delle statistiche – con relative proiezioni – che portano a farsi un’idea di massima.

  • Evitiamo di andare in giro per il mondo, in Italia – senza essere troppo maniacali – la media è tra i 12 e i 18. Come vedi si tratta di un raggio molto ampio e che copre gran parte della popolazione.
  • Sotto gli 8, come visto è definito micropene
  • Tra 8 e 12 è un pene piccolo, ma comunque in grado – sempre per la scienza – di poter dare piacere a una donna.
  • Sopra i 18 è un pene grande.

Le dimensioni del pene contano in questi range? La risposta è sì, in qualsiasi gruppo tu ti trovi, le dimensioni hanno un ruolo più o meno determinante.

Per lui le dimensioni del pene contano

Ogni persona dovrebbe sentirsi a suo agio con il proprio corpo, se non accade l’autostima e la fiducia nel proprio valore crollano.

E nel sesso è la stessa cosa. Si parla tanto di dimensioni, e ci può stare, ma chi ha la pancetta, pochi muscoli o è basso può sentirsi non a suo agio, pur avendo una belva tra le gambe. Cosa comporta?

A letto serve sicurezza e rilassatezza, se ci si fanno mille domande sul fatto che potremmo non piacere non se ne esce vivi.

Molti uomini dotatissimi nelle zone basse possono soffrire di eiaculazione precoce, o non sapersi muovere tra le lenzuola. Il punto è che se dessimo retta al sistema dovremmo tutti smettere di scopare!

L’uomo si fa troppi problemi certo le dimensioni contano, ma più per te, che per la tua partner. Facciamo un esempio facile facile per capirci:

Conosci una ragazza che ti piace tantissimo. A fatica riesci a sedurla e portarla a letto e quando le togli il reggiseno anziché un’abbondante terza viene fuori che è una prima – quasi una retromarcia – cosa fai?

  1. La cacci perché ha le tette piccole.
  2. Non te ne frega niente delle tette, ma ti importa solo quanto ti piace lei nel suo insieme, come persona.

Credo che la maggior parte risponderà la 2., e giustamente direi. Credi che una donna possa pensarla in modo diverso?

Per lei le dimensioni del pene contano

Torniamo all’esempio di prima, è ovvio che se puoi proprio scegliere preferiresti la terza abbondante autoreggente super soda! 

Di conseguenza una donna, tra un pene grande e uno piccolo è assai probabile che sceglierà quello grande. E se lei si trovasse nella stessa situazione (anziché di tette parliamo di peni)?

Anche qui non siamo tutti uguali, però ti posso garantire che la maggior parte, specialmente se gli piace davvero un ragazzo, non si creerebbero troppi problemi sulle dimensioni del suo pene.

C’è anche da dire che le donne sono attratte, e in questo dimostrano la loro superiorità, da caratteristiche personali ed emotive piuttosto che solo fisiche (al contrario di molti maschi…).

Le dimensioni contano, fattene una ragione.

Per una notte di sesso preferiranno il suoperdotato al mini, forse anche per una storia, ma pensare che quanto ce l’hai lungo possa essere una discriminante fondamentale è miope e infantile.

Conosco molte ragazze deluse, sessualmente, da chi lo ha molto grosso, perché questi maschi credono che sia sufficiente per dare loro piacere. 

Invece il sesso è molto altro, se sei bravissimo a letto, il re dei preliminari e il maestro del cunnilingus non noteranno neanche che sei “sotto la media”.

Preferisci una strafiga che sta lì immobile senza fare nulla (tipo bambola gonfiabile), o una ragazza che desideri, magari meno bella, ma che è una tigre tra le lenzuola?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *