Paura del rifiuto, come affrontarla e vincerla

paura del rifiuto 

La paura del rifiuto è quasi un tratto caratteristico di una persona che si manifesta con  aspettative ansiose di essere rifiutati. Si tratta di una condizione in cui una persona è “ipersensibile” al rifiuto stesso tanto da avere reazioni esagerate e incontrollabili.

Tutti siamo stati rifiutati da una persona, che fosse una ragazza che ci piaceva (o ragazzo), oppure una persona che avremmo voluto come amica.

In ogni caso, se non si riesce a dare il giusto peso a questo rifiuto si trasforma in una vera e propria fobia a volte debilitante.

Avere paura del rifiuto è normale, non c’è nulla di male fin tanto che è un timore sotto controllo, un monito piuttosto che un freno ad agire.

In molti blog parlano di “inner game” una serie di concetti che aumentano l’autostima, o almeno così fanno credere. Ti caricano a mille facendoti credere che sei diventato un grande seduttore, senza aver migliorato nulla di te.

Così ci si lancia con tante ragazze e a ogni rifiuto, se non si è solidi e non si sa dare il giusto peso a un due di picche, ci si abbatte e si lascia spazio alla paura.

Da dove proviene la paura del rifiuto?

Gli psicologi hanno studiato questa fobia sotto vari aspetti andando a concludere che possa essere anche una sorta di spinta sociale. 

Infatti la nostra società è sempre più “sociale e social”, non permettendoci mai di stare soli e di coltivare la nostra individualità. Si valuta una persona rispetto a tanti parametri e uno tra questi sono le sue relazioni sociali.

In pratica più amici, conoscenze e flirt hai, migliore appari agli altri. Così la paura del rifiuto cresce e diventa una sorta di allarme che suona quando rischi di essere messo da parte.

A causa di ciò tenderai a evitare situazioni di rifiuto, non solo con le donne ma in generale nella tua vita sociale.

Esistono persone molto sensibili, che non significa deboli, che non riescono a controllare o sopportare determinate situazioni sociali. Come una battuta fatta da un’estraneo dopo che una ragazza ti ha dato un due di picche.

Oppure gli sguardi “compassionevoli” degli altri quando la tua partner ti ha lasciato e tutti lo sanno.

Come superare tutto questo?

Di certo non provando a rimorchiare ogni essere vivente che si incontra! Invece capire quali sono le cause della tua paura del rifiuto ti permetterà di iniziare a razionalizzarla prima, per poi superarla.

In generale dipende dalla tua autostima, più è bassa e maggiore sarà il timore perché non si avrebbe la forza di superare un rifiuto.

Si deve uscire da questo meccanismo di paure e timori e mettersi in gioco. Prima di ogni cosa fermati, passa del tempo per conto tuo e accettati, amati e se ce n’è bisogno cura:

Avere una vita piena, anche senza il bisogno di una donna accanto, allontana la paura del rifiuto. Le persone intimorite, cercano sempre lo sguardo di una ragazza prima di andarci a parlare. Se lo fai anche tu significa che non sei “libero”.

  • Per superare le ansie è utile accettare il fatto che la stessa paura del rifiuto è normale, non sei strano o un beta se ce l’hai.
  • Un “no” puoi prenderlo come un insulto alla tua persona, oppure farne tesoro per capire dove potresti aver sbagliato e come migliorare.
  • Non farti guidare dalla rabbia o dalla voglia di rivincita.
  • E non credere che l’altra persona ti abbia allontanato perché sei tu il problema, spesso le persone hanno i loro casini. Magari una ragazza, in quel momento, potrebbe avere un problema al lavoro, in famiglia, di salute.
  • Noi sei il centro del mondo, non tutto dipende da te.

Il narcisista patologico e la paura del rifiuto 

Esistono casi in cui alcune condizioni psicologiche esasperano la paura di essere rifiutati. Capita alle persone con una personalità Border Line o con un disturbo di Ansia Sociale.

Ma soprattutto un narcisista patologico odierà più di ogni altra cosa l’incapacità di attirare a sé una persona, tanto che ne potrebbe diventare ossessionato.

Ci sono vari livelli di narcisismo che variano dal lieve al grave. Tutti un po’ lo siamo, e molti hanno solo alcuni tratti di questa condizione. 

Cambia prospettiva

Non esiste un unico metodo per superare la paura del rifiuto, però lavorando su te stesso, con calma e imparando ad accettare le sconfitte, potrai riuscirci.

Prima di tutto accetta il fatto che non possiamo piacere a tutti. Certo vorresti piacere alle ragazze, se finora non è accaduto prova a modificare il tuo approccio.

Metti in conto che i rifiuti possono essere valutati come occasioni ma solo se sei lucido, sereno ed eviti di piangerti addosso o arrabbiarti.

Conosci più ragazze che puoi, l’abbondanza è un’arma essenziale. Se lei ti rifiuta, non è perché tu sei sbagliato ma perché hai avuto un approccio che per lei non andava bene. Questo ti  deve spingere a cambiarlo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *