Vai al contenuto

Perché si cercano sempre messaggi positivi per agire

Le ragazze, quando le seduci, possono mandare messaggi positivi o anche negativi, mi sembra ovvio. Fino a un certo punto ha senso studiare il linguaggio del corpo per farsi un’idea e capire se è interessata o meno, ma c’è un limite.

Eccedere in questo porta una serie di risvolti negativi che spesso non si valutano a dovere, e soprattutto si dovrebbe capire perché si agisce in questo modo.

Per esperienza, chi esagera nel cercare segnali positivi in seduzione, lo fa non perché sia utile, ma perché è molto inesperto oppure insicuro.

La bassa autostima fa questo effetto, così si perde tempo dietro mille segnali, azioni o messaggi tentando di decodificarli neanche fossero segreti militari russi!

Quindi leggere il linguaggio del corpo e capire la ragazza non serve a nulla?

Non ho detto questo. Come in ogni ambito della seduzione c’è un limite che porta un comportamento da essere sano a eccessivo (nei casi peggiori malato). Ci sta usare questi strumenti e capire, con l’empatia, la persona che interessa.

Allo stesso tempo tutta la tua esistenza non può girare intorno a lei, ogni tuo pensiero e azione.

Perché si agisce così?

Qual è la ragione per cui si cercano con insistenza messaggi positivi da una ragazza per agire e sedurla?

Per quanto una persona sia sicura di sé (o creda di esserlo), vuole capire se la ragazza possa essere interessata o meno.

Questo comporta la costante ricerca di segnali di interesse, anche dove non ce ne sono. Molti ragazzi quasi impazziscono nel fare ipotesi sulle ragioni di una frase o di un gesto, senza capire che non serve proprio a nulla, o almeno non è essenziale.

Sono le nostre paure il vero problema, perché si dovrebbe sedurre una persona infischiandosene un po’ di eventuali messaggi negativi ed essere un po’ più sfacciati.

Non sto sostenendo tu non debba leggere il suo linguaggio del corpo, che serve per comprendere alcune sue emozioni meglio, ma che dico che non devi farle da psicologo!

Perché si cercano segnali di interesse

Credo sia un mix di alcuni elementi come:

  • paura,
  • poca autostima,
  • timidezza,
  • poca conoscenza della seduzione,

o più in generale un mix di questi fattori che trasformano ognuno di noi in una minchietta smidollata.

Siamo costantemente bombardati da una serie di immagini e stereotipi che se non siamo almeno simili ad essi non ci sentiamo abbastanza (belli, ricchi, simpatici, alti ecc ecc) per la ragazza che ci piace.

Senza messaggi positivi non agiamo, è giusto?

Tra i tanti commenti eccone uno di un ragazzo che, non ricevendo messaggi positivi, si trova in grossa difficoltà e non sa come agire.

Oppure legge il linguaggio del corpo per la seduzione e ha paura perché sono pochi oppure è soltanto un unico messaggio e non comprende se valga la pena o no esporsi.

Mi hanno presentato una ragazza molto carina, abbiamo una buona intesa ma non sono sicuro di piacerle.

Lei non sembra mandarmi alcun messaggio che mi faccia capire, così siamo usciti qualche volta ma le cose non decollano.

Vorrei sapere quali sono i segnali, gesti o comportamenti che mi possano far capire un suo interesse. Io vorrei sinceramente provarci, ma credo che in realtà lei non ci stia ed andrei a prendere l’ennesima delusione”.

Sempre più spesso mi arrivano messaggi come questo, persone che conoscono qualche bella ragazza ma che non si sentono sicuri di fare la prima mossa.

Per quale ragione facciamo così?

Anziché tentare di comprendere qual è il VERO motivo della loro staticità desiderano delle risposte, dei segnali di fumo, la classica freccia gialla dei cartoni che gli indica la via.

Come detto il problema alla fine è sempre lo stesso: non si sentono ABBASTANZA.

Non sono abbastanza:

  1. Ricco.
  2. Bello.
  3. Simpatico.
  4. Atletico.
  5. Spigliato.
  6. Affascinante.
  7. Divertente.
  8. Profondo.
  9. Bastardo.
  10. Intrigante.

Potrei continuare per ore. Ma non è finita, perché anche ciò che hanno e fanno non è mai ABBASTANZA:

  1. La macchina non è abbastanza grande.
  2. I vestiti non abbastanza ricercati.
  3. Il cellulare non abbastanza trendy.
  4. L’orologio non abbastanza costoso.

E così via. Il sistema in cui viviamo ci vuole spaventati ed insicuri per far si che compriamo status symbol per sublimare queste paure, per farci sentire a nostro agio con le donne e nella società.

Capire il Sistema per porre rimedio e sedurre

Non voglio sembrare un anarchico o una sorta di comunista che inneggia a comportamenti strampalati senza senso. Vorrei invece che comprendiate quanto sia malsano il mondo in cui viviamo.

Un meccanismo creato appositamente per farci sentire sempre in difetto e costringerci a comprare cose per essere al passo con gli altri.

Quando ti leverai dalla testa questa idea sarai libero e non cercherai più messaggi positivi: sarai sicuro di te, quindi seducente.

  • Il sistema ti vuole spaventato, tremante, con poca autostima.
  • Vuole che tu ti senta incompleto.
  • Che nel profondo tu non ti senta bene.

E più la ragazza è bella e piace e più la paura aumenta, si insinua la vocina che dice che non vali ABBASTANZA per lei, vocina resa forte dalla pubblicità, dal marketing dal sistema.

Allora tenti di azzittirla nell’unico modo che conosci, con l’unica medicina che il sistema ti offre: comprare status symbol. Causa e cura, un meccanismo perfetto.

È solo il sistema commerciale a fare tutto questo? Purtroppo no

È anche quello che definisco il “sistema di misurazione”.

Inizia appena abbiamo coscienza di noi e del mondo: a scuola appunto.

Qualsiasi cosa tu faccia vieni giudicato, hai un voto, dalla geografia all’educazione fisica, perfino la tua condotta (che non è altro che un indicatore del tuo entusiasmo verso la vita). Ed anche a lavoro le cose non cambiano.

Così la tua autostima vacilla, quando vedi quella bella ragazza, vorresti agire e la vocina ti distrugge e annichilisce e tu non ascolti più l’animale che è in te.

Il tuo istinto di spingerebbe ad andare da lei, o a provarci, ad agire. Ma il sistema lo ha messo in catene, così non fai nulla e ti nascondi dietro la speranza che “accada” qualcosa o che lei ti faccia capire palesemente che ti vuole: dei messaggi positivi!

In seduzione non funziona così, se hai paura di sbagliare, se cerchi approvazione in ogni tuo gesto, sicurezze dall’esterno, allora non otterrai nulla.

Come fare per riprendere il controllo e non cercare troppi messaggi positivi

Devi iniziare ad agire e fregartene delle conseguenze, non ti serve l’approvazione di nessuno per baciare una ragazza o dirle che per te è stupenda.

Non chiederle il permesso per toccarla o stringerla a te, non ti scusare se una cosa che dici sembra darle fastidio. Libera la belva, la tua parte animale, ecco a cosa serve il percorso, a trovare il tuo vero IO.

Non è una cosa semplice e rapida, ma hai a disposizione tutto il tempo che vuoi. Non avere fretta. Abbi fiducia in te stesso perché le donne, non tutte sia chiaro ma solo quelle che valgono (le alfa appunto), vanno oltre.

Un altro strumento utilissimo in seduzione, per capire e farsi comprendere dall’altra persona, è l’empatia (clikka il link per saperne di più). Con essa potrai sentire le sue emozioni, i suoi stati d’animo e, con la lettura del linguaggio corporeo, entrare in sintonia con lei.

Non ha senso cercare messaggi positivi e basta, al contrario è più utile e sano capire chi si ha di fronte pur conoscendo quali sono questi messaggi. Se cerchi delle conferme, la tua mente ti ingannerà e te le mostrerà.

Si dice che:

L’impressione è negli occhi di guarda.

E tu ti comporti proprio in questo modo. Il risultato è che leggi dei messaggi positivi anche quando non ce ne sono, allo stesso tempo lei, però, sembra confusa e poco chiara nei suoi comportamenti.

Non è lei pazza, il più delle volte, quando ci sono situazioni di questo tipo, sei tu che leggi quello che vuoi nelle sue azioni e nel suo linguaggio paraverbale.

Cosa fare? Fermati, prenditi del tempo magari per un Reset o per una Consulenza di seduzione per evitare di fare ulteriori danni!

Tutto questo articolo vale anche se sei una ragazza, non devi essere palestrata, bionda e con il bel visino per sedurre, si seduce con il fascino anche se l’aspetto fisico è sicuramente qualcosa di più visibile, ma meno potente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *