Vai al contenuto

Quando toccare una donna e quando evitare di farlo

Riuscire a capire quando toccare una donna e quando invece è meglio lasciar stare è importante per non essere maleducati e irrispettosi.

Al giorno d’oggi, poi, con la caccia alle streghe che viene fatta per qualsiasi cosa è opportuno porsi sempre nel modo più rispettoso possibile.

Detto questo se non tocchi una ragazza, non la conquisterai mai (o quasi). I casi in cui una seduzione va a buon fine, senza alcun contatto fisico, sono davvero pochi.

Toccarsi è più naturale di quanto puoi credere, era parte integrante della comunicazione prima della parola, tanto che i bambini toccano tutto e tutti (facendo arrabbiare i genitori).

Si tratta di un modo per dire all’altra persona che ci “piace”, che quindi non proviamo avversione o ribrezzo, ma anche per mostrare che può a sua volta fare la stessa cosa.

Per evitare fraintendimenti, o situazioni poco gradevoli, si dovrebbe imparare a fare quella che io chiamo escalation del contatto fisico (leggi l’articolo), che non è altro che un decalogo per applicare questa tecnica nel modo migliore possibile.

Sia chiaro: le donne vanno trattate sempre con rispetto, evitando ogni azione che possa metterle in imbarazzo, mortificarle o farle sentire a disagio. In certi casi, a volte anche senza rendersene conto, si potrebbe arrivare a commettere un reato (molestie sessuali).

Può capitare, come vedremo di seguito, che ci si trovi in una situazione “strana” in cui lei manda segnali di interesse, ma il contesto non permette di sedurla e ancor meno di fare contatto fisico.

Quando toccare una donna: un caso specifico

Moltissimi mi chiedono come porsi con una ragazza che sta sul posto di lavoro, esempio tipico con la cameriera al bar oppure con una collega con la quale si flirta di continuo.

I casi sono molti ma si deve imparare a gestirli non solo dal punto di vista relazione ma anche del contatto fisico per evitare problemi (a te e a lei).

Mi trovo in una situazione un po’ strana Sensei, che non riesco a risolvere. Faccio sempre colazione e pranzo allo stesso bar davanti al mio ufficio.

Lì ho conosciuto un paio di mesi fa la cassiera, una ragazza stupenda che credo mi trovi simpatico e che ci sia una buona intesa. Le faccio spesso battute, ci scherzo ed ormai siamo entrati in confidenza, ma purtroppo, come tu mi insegni è necessario anche il contatto.

Però mi sento a disagio a toccarla sul suo posto di lavoro, davanti a tutti. Qualche settimana fa ho provato ma si è ritratta. Cosa posso fare?

Capire se e quando toccare una donna passa attraverso la lettura del linguaggio del corpo, giusto (per farti un’idea per capire a che punto sei con la seduzione).

Se c’è interesse nei tuoi confronti allora il passo seguente, il più delle volte, è proprio il contatto fisico.

Di solito non sono per “gli espedienti”, ma credo che in questi casi ci si debba un po’ ingegnare, lei sta comunque lavorando.

Per esempio si potrebbe pagare con parecchie monetine, e sfruttare il momento in cui gliele si dà per sfiorarle più volte la mano e vedere come reagisce e con una battuta dirle che hai appena rotto il salvadanaio.

Osservare le reazioni e agire di conseguenza

Quando non toccare una donna Osserva la sua reazione, se si ritira vuol dire che forse sei stato precipitoso, se invece accetta quasi con noncuranza, allora vuol dire che puoi andare avanti.

La seduzione non si basa su strategie precise, devi improvvisare e lasciarti andare all’attimo, se sei sufficientemente sicuro di te, in ogni caso sappi che c’è un margine di rischio.

Potrebbe anche scansarti, levare la mano all’improvviso in un moto di disgusto e fastidio e tu, come immagino, ti farai mille domande chiedendoti se è per colpa tua, se non vali abbastanza e cosa di questo tipo.

Il suo atteggiamento, potrebbe dipendere da:

  • Problemi personali che non hanno nulla a che vedere con te.
  • Non hai capito cosa lei cerca, magari era solo amicizia (per evitare che si ripeti studia meglio il linguaggio del corpo e lavora sulla tua empatia).
  • In quel momento non voleva.
  • Qualcuno vi stava guardando, ad esempio il suo capo!
  • Fa così con tutti.

Insomma le risposte sono fin troppe e tutte normali. Accettale e vai avanti perché capire quando toccare una donna (e come e dove farlo) si impara anche prendendo qualche due di picche.

Il contatto fisico è essenziale, ma devi preparare il terreno e capire se vuole

Sedurre non è semplicemente indossare un abito per fighetti e toccare chi ti capita a tiro.

Prima vi sono piccoli passi da fare con calma. Devi coinvolgerla con tutti i suoi sensi, il tatto è il più importante perché alla fine non è altro che un’anticamera del sesso. Al sesso paradossalmente puoi togliere tutto, ma NON il contatto fisico.

Devi sedurla con:

  • Il tono della voce (udito).
  • Un buon profumo (olfatto).
  • Giusti modi e presenza (vista),
  • Con le emozioni!

Falle capire che ti interessa senza però averne la certezza, spiazzala, giocaci, divertiti con lei. Sviluppa l’empatia per renderti conto di cosa potrebbero provare le persone intorno a te (in questo caso la ragazza che ti piace).

Buttati! Non lasciare che il primo che passa, le chieda di uscire. Devi essere tu a farlo, appena la barriera del primo contatto è caduta non girarci intorno. Tu la vuoi, allora vai e prendila.

Quando toccare una donna: hai aspettato fin troppo

Spesso la paura di un rifiuto, del giudizio degli altri, ti bloccano ed il tuo cervello per non affrontare la realtà si fa mille paranoie.

Nella seduzione il rischio di essere rifiutati c’è, capita a tutti, ma solo pochi hanno la vera forza per reagire e migliorare.

Non esagerare, però

Spessissimo mi capitano email e commenti in cui in troppi dicono che non vogliono arrendersi, che sono sicuri che lei sia la persona della loro vita e così a continuare.

Da una parte è bello voler lottare per una persona, purtroppo però spesso si scade in comportamenti a rischio che mettono a disagio l’altra persona.

Capire quando toccare una donna è essenziale, quanto comprendere se è il momento di lasciar stare. Se le hai provate tutte allora smettila di starle addosso e prendi le distanze.

Un vero alfa accetta anche i NO, senza spingersi in comportamenti fuori luogo, parole forti e purtroppo anche azioni deplorevoli.

Quante volte si legge sulla cronaca nera di stalking verso una ragazza fino arrivare alla violenza e addirittura all’omicidio (o femminicidio come lo chiamano per fare audience!).

Tu non sei quel tipo di essere, sei un uomo che sa quando fermarsi, che sa gestire le emozioni negative come ad esempio la gelosia. E se così non fosse non disperare, semplicemente chiedi aiuto, perché una persona sicura di sé non ha paura di farlo.

2 commenti su “Quando toccare una donna e quando evitare di farlo”

  1. Salve Sensei sono anni che leggo i libri e gli articoli poiché sono semplici e molto interessanti e ho imparato molto . Ultimamente sto uscendo con una ragazza che e’ stata fidanzata fino ad un mese fa’ . La cosa che mi ha colpito molto e che quando sono con lei mi sento spontaneo e anche lei e cosi’ con me’ , ci siamo baciati una settimana fa’ . Ieri ci siamo visti ad un concerto in cui c’erano anche i suoi amici e stranamente anche se siamo stati molto vicini fisicamente non ci siamo baciati, credo che eravamo un po’ a disaggio in mezzo alla folla , dopo lei e’ dovuta tornare con gli amici . Oggi pensandoci penso che e’ stata una mia mancanza , e mi e’ sorto un dubbio le prime volte che ci si bacia va bene anche se si e’ in mezzo a molta gente ?

    1. Io credo che lei fosse in imbarazzo per il giudizio dei suoi amici, quindi in quel contesto, se sentivi che fosse in difficoltà, hai fatto bene a non agire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *