Vai al contenuto

Riconquistare una ex fidanzata: attenzione alla gelosia

Se vogliamo capire come riconquistare una ex fidanzata è importante comprendere l’aspetto della gelosia se è questa la causa della fine del rapporto.

Amore e gelosia sono due parole tra di loro strettamente correlate e ogni relazione è dipinta con qualche pennellata di gelosia.

Sappiamo che la gelosia, se prende il sopravvento e non è tenuta sotto controllo, è una delle cause più comuni che porta alla fine di una storia d’amore.

Fermati un attimo a riflettere se:

  • andavi in panico quando lei non rispondeva subito al cellulare,
  • ti creavi dei film nella tua mente e la immaginavi sempre tra le braccia di un altro,
  • le facevi scenate solo perché l’avevi vista parlare con un collega,

Allora sei una persona gelosa.

Quindi capire cosa è la gelosia sarà fondamentale per riconquistare una ex fidanzata se questa è stata la causa scatenante della rottura del rapporto.

Altro aspetto è capire se far ingelosire una ex ragazza può essere un modo per riavvicinarla. Ma prima di tutto è importante capire cosa è la gelosia.

Come riconquistare una ex fidanzata. Cosa è la gelosia in amore

In questo articolo descriviamo la gelosia in termini di cause, sintomi e comportamenti al fine di conoscerla meglio ed essere in grado di gestirla se ne siamo colpiti. Questo è un aspetto molto importante se vuoi comprendere come riconquistare una ex fidanzata.

Vedremo che, anche se non sarà possibile vincere la gelosia ed eliminarla completamente dal tuo carattere, potrai utilizzare alcuni strumenti che ti permettono di conviverci, di tenerla sotto controllo e di ridimensionarla fino ad un livello ritenuto accettabile da una ragazza.

Dare una definizione della gelosia non è semplice, ed il fatto che anche Freud, padre della psicanalisi, se ne era occupato dimostra che l’argomento è alquanto complicato. La gelosia può essere definita come:

  • emozione,
  • sentimento,

Per alcuni la gelosia è un’emozione in quanto si manifesta come una reazione immediata e brusca ad uno stimolo esterno senza utilizzare processi cognitivi complessi. È una reazione intensa che provoca alterazioni psichiche, come la perdita dell’autocontrollo, nel momento in cui si scopre l’evento che l’ha generata. La gelosia è presente anche nei bambini nei primi anni di vita dopo le tre emozioni fondamentali (paura, amore, ira).

Per altri la gelosia è un sentimento in quanto è una condizione che dura più a lungo delle emozioni. Si manifesta come uno stato d’ansia ricorrente, provocato da eventi esterni o visioni mentali, che invade chi ha paura di perdere la propria ragazza. Se la sua intensità aumenta, si parla di passione fino a raggiungere l’ossessione.

Sicuramente la gelosia in amore è un misto di emozione, sentimento e passione che si possono presentare intrecciate a seconda del carattere della persona e della sua capacità di autocontrollo.

Anche se non ti definisci geloso puoi essere affetto da impulsi di gelosia, che si presenta, magari, soltanto con brevi sbalzi di umore. È del tutto normale in quanto fa parte della natura umana e non puoi esserne totalmente immune.

La consapevolezza di esserne affetti fa la differenza tra la persona matura e una che non ha ancora raggiunto la piena maturità psicologica.

Le 3 tipologie di gelosia in amore

La gelosia in amore è stata classificata in tre tipologie:

  1. preventiva,
  2. reattiva,
  3. retrograda

Quella preventiva impone l’isolamento della propria ragazza, cercando di tagliare i suoi rapporti sociali al fine di eliminare ogni possibilità di tradimento oppure tentando di controllarla utilizzando tecniche da James Bond.

La gelosia reattiva è la reazione al tradimento, vero o presunto, del partner e spesso non è proporzionale alle circostanze che l’hanno provocata.

La gelosia retrograda, anche detta gelosia del passato o Sindrome di Rebecca, tenta di modificare idealmente il passato della persona amata al fine di essere l’unico oggetto del suo amore. Tutte queste tipologie possono sfociare nella gelosia ossessiva, in cui si è convinti dell’infedeltà della propria ragazza e si tenterà di dimostrare la verità (presunta e spesso inventata) del tradimento.

Risolvere il problema della gelosia per riconquistare una ex fidanzata

Esistono varie metodologie per tentare di risolvere il problema della gelosia o comunque ridimensionarlo ad un livello accettabile.

Se vuoi comprendere come riconquistare una ex fidanzata vittima della gelosia è importante che tu risolva subito questo problema. Fallo per lei ma soprattutto per te, altrimenti la gelosia ti rovinerà anche eventuali relazioni future.

Ricorda che se sei una persona gelosa, ogni forma di controllo che applichi verso la tua ragazza non avrà mai fine e ogni richiesta di rassicurazione non avrà mai la soluzione definitiva. È molto più profittevole tentare di risolvere il problema alla radice:

  • come affrontare la gelosia e la paura del tradimento?
  • come diventare più sicuri in se stessi?
  • come diminuire gli stati d’ansia che provoca la gelosia?

La strategia che ti propongo per vincere la gelosia si basa sul miglioramento personale per aumentare la fiducia in te stesso e migliorare le tue capacità. Ricordo che per risolvere un problema è necessario prima di tutto individuarlo (consapevolezza), quindi risalire alle cause che l’hanno provocato (introspezione) e infine trovare un insieme di soluzioni che ci possano aiutare a risolverlo (azione).

Abbiamo così definito la strategia che ti permetterà di vincere la gelosia e riconquistare una ex fidanzata:

  • consapevolezza,
  • introspezione,
  • azione.

Perché importante una strategia per vincere la gelosia?

La gelosia è un problema complesso in cui interagiscono molti fattori. Per questo è impensabile che esista la medicina perfetta per risolverlo, ma bisogna pensare ad un insieme di azioni tra di loro legate che ti permettono di raggiungere l’obiettivo. Questo insieme di azioni si è una strategia.

Vincere la gelosia con la corretta strategia per come riconquistare una ex fidanzata.

Abbiamo visto che il nostro punto di partenza è la consapevolezza. Spesso la persona gelosa non sa di esserlo oppure minimizza il suo livello di gelosia.

In entrambi i casi il problema viene negato e se il problema non esiste non si sente la necessità di trovare una soluzione. Naturalmente non la pensa allo stesso modo la ragazza che è vittima della gelosia.

Come riconquistare una ex fidanzata

Per avere la consapevolezza del tuo livello di gelosia devi intraprendere un percorso di autoanalisi, un vero e proprio viaggio che ti aiuterà a conoscerti meglio, ad evidenziare il tuo carattere ed isolare “il mostro dagli occhi verdi”, che è il modo in cui Shakespeare definiva la gelosia.

A questo punto devi risalire alle cause della gelosia che l’hanno provocata. Magari sono eventi passati che in ti hanno segnato e di cui porti ancora i segni, oppure potrebbe essere un basso livello di autostima o timidezza che ti infondono la consapevolezza che gli altri siano migliori di te e la paura essere abbandonato.

La causa potrebbe essere anche la ragazza stessa che, con i suoi comportamenti (voluti o involontari), ti rende geloso. In tutti questi casi è fondamentale un’attenta introspezione per isolare meglio le cause.

La strategia entra nel vivo

A questo punto la tua strategia entra nel vivo e devi intraprendere una serie di azioni che, tarandosi sulle cause, ti permettano di attenuare la gelosia. Utilizzo la parola attenuare e non risolvere, perché la gelosia non si può eliminare completamente ma fa parte di te e del tuo carattere. Non la puoi distruggere ma solo controllare e conviverci.

Principalmente deve migliorare la stima in te stesso, il tuo livello di fiducia e non credere che gli altri siano migliori di te.

Questa consapevolezza la potrai ottenere attraverso un percorso di crescita personale che interessa il tuo corpo iniziando con il migliorare l’aspetto fisico, seguendo una dieta equilibrata e prestando attenzione al tuo look. Se ti piaci e se ti senti bello, anche il tuo livello di autostima ne risentirà positivamente.

La fiducia in te stesso farà in modo che non avrai più problemi a lasciare libera la tua ragazza di vivere una sua vita privata lontano da te.

Ricorda che per una coppia non è salutare stare sempre insieme, perché alla lunga arriva la noia e la monotonia. È molto meglio fare anche esperienze separate e poi condividerle, in questo modo la relazione ne subirà tutti gli effetti positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *