Riprendersi dopo un brutto colpo con una persona

Riprendersi dopo un brutto colpo

Riprendersi dopo un brutto colpo non è semplice, anzi. Ecco il momento in cui puoi dimostrare a te stesso che sei abbastanza forte per reggere l’urto.

Dopo una relazione, che tu sia uomo o donna, in cui sei stato lasciato/a malamente ti senti sprofondare. L’amore che prima era una forza potente e ti faceva sentire invincibile, ora non è altro che una pietra legata alla caviglia che ti porta a fondo.

Rischi di annegare, di non riuscire più a liberarti di quel peso. La sensazione è proprio quella di affogare, cerchi aria e ti dimeni con tutte le tue forze senza che nulla cambi.

Lei/lui ha deciso che non vuole più saperne di te, magari ti ha detto: ti lascio.

o qualche altra frase fatta. Oppure ti ha tradito, lo hai scoperto ma anziché scusarsi si è allontanata del tutto da te. Alcune persone, più codarde, si fanno lasciare e sono spesso persone affette da narcisismo patologico.

Riprendersi dopo un brutto colpo: lasciala andare

Lasciala andare. Tutto qui? Lo so che sembra facile ma se vuoi stare meglio è arrivato il momento di dirle definitivamente addio e allontanarla dalla mente e dal cuore.

Come farlo? Se stai davvero male e credi che riprendersi dopo un brutto colpo non sia possibile, ti consiglio di darti tempo e avere pazienza.

In questo momento pensi che non troverai mai una come lei, che vuoi solo quella persona e una serie di banalità di questo tipo!

Inizia con il mettere via tutto ciò che la riguarda, che siano regali o foto leva tutto dalla tua vista. E smetti di controllarle i social per vedere se sta con qualcuno sperando che non sia così. 

Nei casi più estremi, anche se potrebbe sembrare poco maturo, consiglio di cancellare tutti i suoi contatti e numeri. Così che tu non abbia più la possibilità di contattarla e seguirla.

Ma non ci importa essere maturi (ora9, ma invece sopravvivere a questo malessere che pervade ogni attimo della tua vita.

Stai con i tuoi amici 

Parla con loro, spiega il tuo stato d’animo e quanto stai soffrendo. Non ti vergognare di raccontarlo perché anche loro, il più delle volte, hanno vissuto esperienze simili e sanno capirti.

Passaci del tempo, esci e digli di aiutarti coinvolgendoti e organizzando tante attività in modo da non restare per conto tuo a rimuginare sul dolore.

Ti consiglio di non “usarli” solo per raccontare quanto stai male e ripetere alla noia quanto accaduto. All’inizio può andar bene, però loro non sono lì per farti sfogare sempre, sono con te per farti stare meglio.

Essere single ha anche i suoi vantaggi, uno di questi è poter fare “cazzate” con gli amici senza dover rendere conto a nessuno: sei libero, diciamo così. Se vuoi andare a giocare a calcetto il venerdì sera, adesso sei libero di farlo!

Riprendersi dopo un brutto colpo cambiando le proprie abitudini

Se era una relazione che durava da parecchi mesi, è probabile che avevate delle abitudini come la pizza il sabato o i messaggi prima di andare a letto e altre cose di questo tipo.

Anche le tue giornate, al di fuori della coppia, erano scandite da eventi organizzati così da potervi vedere. Non hai più questa urgenza.

Ora puoi andare in palestra, ad esempio, tutti i giorni oppure la sera quando prima vi vedevate. Stravolgi il palinsesto della tua vita dalle fondamenta e organizzati come vuoi TU, e non in funzione della coppia che eravate.

Conosci altre persone

Riprendersi dopo un brutto colpo è possibile se, oltre a quanto detto fin qui, non ti chiudi in te stesso e ti apri alle possibilità che ti offre l’Universo.

Dopo una storia non è sano buttarsi in una nuova relazione “seria”, si hanno ancora troppe ferite, paranoie e paure che non aiutano a costruire qualcosa di sano. Per cui meglio focalizzarsi su due tipi di rapporti da cercare:

  1. amicizie, anche con persone dello stesso genere,
  2. avventure.

Avere la fissazione che si deve per forza avere una relazione duratura è retrogrado e un po’ ottuso. Non c’è nulla di lame a fare sesso e divertirsi con altre persone finché si è sinceri con loro e con sé stessi (usando sempre il profilattico)

Goditi il tuo essere single, all’inizio è difficile.

Hai bisogno di tempo

Purtroppo ci vorrà tempo e tu dovrai dimostrare pazienza, tanta. Ma il dolore non se ne può andare via in un attimo. Il dolore misura quanto tu tenessi all’altra persona e dimostra che puoi amare con passione e intensità.

Le prime settimane saranno le più dure, in alcuni momenti vorrai ricontattarla, ma sai che non serve a nulla. Per ora puoi solo buttarti nella tua vita, stare con le persone care, cambiare le tue routine cercando di non chiuderti in te stesso.

Riprendersi dopo un brutto colpo è dura, lo so. Però ti dico che è un passo essenziale per la tua crescita emotiva e umana, è una prova che ti preparerà per la persona della tua vita. Arriverà presto o tra alcuni anni, non è importante, ciò che conta è che arriverà!

So che potrebbe suonare male, eppure il dolore che stai provando, se riesci a non farti travolgere, ti renderà una persona migliore. 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *