Vai al contenuto

Scherzare con una ragazza, quando è inutile

Da qualche tempo, durante le consulenze telefoniche, mi vengono raccontate situazioni in cui una delle cose che più spesso si fa è scherzare con una ragazza.

Di per sé non è sbagliato far ridere qualcuno/a, allo stesso tempo se volesse farsi davvero due risate si vedrebbe un film comico su Netflix!

Secondo molti guru la devi far ridere, il punto è che non deve ridere di te, ma con te. Se ad esempio sei calvo, e capita di farci una battuta va benissimo – l’autoironia è molto affascinante – che, però, se esageri diventa altro.

Se ti prendi in giro da solo tutto il tempo, rischi di diventare per lei solo uno svago, una macchietta che le strappa un sorriso e la fa stare bene.

La seduzione non è comicità, è anche quello, ma in parte minore. Si attrae con la sicurezza e i modi, non comportandosi come un bambinetto che vuole attenzioni.

Le ragazze, sono tempestate da messaggi di morti-di-figa che, tra le tante “tecniche” applicano proprio quella di farle ridere. Il risultato è che è una donna ha intorno tantissimi comici ma nessun seduttore.

Scherzare con una ragazza come difesa

Spesso, chi fa troppo il buffone, o è cretino – in questo caso eviti di contattarmi – oppure è molto insicuro. Ci sono persone che fanno ridere, stanno in mezzo alla gente facendo battute, e all’inizio potrebbero sembrare sicuri, ma capita spesso che non lo siano.

Usano le battute e un eccesso di ironia/autoironia per nascondersi. Ad esempio non si può chiedere di uscire o un appuntamento in generale nascondendosi dietro uno scherzo.

Di recente un ragazzo mi ha contattato e, mentre parlavamo, diceva sempre che aveva “scherzato” o chiesto una cosa “scherzando” e così all’infinito. Il risultato è stato che, la ragazza con cui interagiva, alle sue richieste non ha mai dato alcuna risposta, lasciandolo “appeso”.

Quando gli ho chiesto la ragione del suo comportamento, mi ha confidato che imitava il suo migliore amico. Quindi non era un suo comportamento naturale, ma una scopiazzatura per apparire diverso.

Se avesse domandato alla ragazza, in modo diretto e senza fronzoli, di uscire, ora LUI saprebbe la risposta. Adesso, dopo settimane, si arrovella per capire cosa le volesse dire con i suoi comportamenti.

Sarebbe stato un sì? Domandatelo a lei…

La sincerità come soluzione

L’esempio di prima mostra come l’eccesso, nello scherzare con una ragazza, non porti quasi mai a nulla di buono. Tutti scherzano per nascondersi, in seduzione ovviamente, ma capita anche nella vita di tutti i giorni.

Alcuni comici di professione, sono nella vita reale dei timidi cronici, è che si eccede nell’essere estroversi per esorcizzare le proprie paure. Ci sta come comportamento, ma in seduzione nello specifico, eccedere con le battute ti porterà a un disastro.

La sincerità è l’arma che devi usare

Prima di tutto verso te stesso, accettando i tuoi limiti e difficoltà e agendo di conseguenza. Se sei introverso, non vederlo come un problema, ma è solo una tua caratteristica.

Una ragazza, prima o poi (di solito prima), sentirà che in te c’è qualcosa che non va e si comporterà anche lei di conseguenza. Il tuo essere incoerente si rifletterà sui suoi comportamenti generando solo confusione.

Scherzare con una ragazza deve essere una parte dell’interazione che hai con lei in cui ci deve essere tutto te stesso. Per esempio:

  • autoironia,
  • timidezza,
  • sensibilità,
  • cultura,
  • educazione,
  • flirt,
  • contatto fisico

E così a continuare. Un mix sano di azioni e comportamenti che sono te. Se parli con una persona, usi solo una delle cose nella lista qua sopra, oppure tutte, o alcune?

Credo che la risposta sia: DIPENDE.

Dipende da chi è questa persona, dal momento, dal luogo e dalla situazione. In ogni caso userai alcune caratteristiche per comunicare con questa persona. Se è un professore, di certo non ci flirterai ma sarai educato, mostrerai la tua cultura e magari un pizzico di autoironia.

Scherzare con una ragazza è come se, con il professore, utilizzassi solo l’autoironia.

Per cui trova un maggiore equilibrio nei tuoi comportamenti e quando consoci una ragazza che ti piace. Farla ridere in continuazione è una ricerca di appagamento alle tue insicurezze:

ride = le piaccio

Non funziona così. Non è che se ride le piaci, ma invece è il contrario: se le piaci, sorriderà sempre e riderà anche a qualche battuta pessima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *