Se non ti cerca non ti vuole, verità o mito?

se non ti cerca non ti vuole

Dire che se non ti cerca non ti vuole è come dire che tutte la ragazze sono stronze e tutti i ragazzi dei bastardi.

Avere idee di questo tipo porta solo a chiudersi nella propria ottusità e agire secondo schemi prefissati che non portano a nulla. La seduzione è fatta di elementi scientifici e psicologici che si legano tra di loro dando vita a situazioni sempre diverse.

Certo ci sono dei punti in comune che puoi imparare e mettere in pratica, così da aumentare le tue possibilità, ma credere in frasi fatte è un grave errore.

Infatti dire che se non ti cerca non ti vuole equivale a tagliarsi quelle possibilità che a volte ci sono. Impara a leggere il linguaggio del corpo, sviluppa la tua empatia per tentare di capire le ragioni del suo comportamento e agire di conseguenza.

Se ci tieni, non sei lucido

Durante ogni consulenza telefonica arriva il momento in cui sono costretto a mostrare quanto la visione di chi chiama sia unilaterale. Significa che si tende, quando si è molto presi, a dare un’unica chiave di lettura al comportamento dell’altra/o.

Se sei un uomo, di solito ti comporti in modo molto semplice e lineare:

Non mi piace? Non la cerco!

Noi uomini siamo fatti in questo modo, se una ragazza non ci interessa proprio tendiamo a scomparire, fino al ghosting, per evitare di impelagarci in situazioni che non sappiamo o vogliamo gestire.

Che sia giusto o sbagliato poco importa, è il nostro modo di comportarci. Ci possono essere casi particolari in cui una persona ci piace (più che altro per il sesso) e quindi sporadicamente ci facciamo sentire.

Trovo che sia un comportamento immaturo, meglio essere diretti e dirle cosa proviamo e desideriamo da un rapporto con lei, magari potrebbe diventare una trombamica.

Molti non agiscono così per paura di perdere il “giocattolo”, senza rendersi conto che se non si è sinceri si fa del male a una persona, questo è da Beta.

E poi lei potrebbe anche accettare un’amicizia con benefici, per la soddisfazione di entrambi.

Invece ti piace una ragazza che non ti chiama, scrive o contatta mai, non sarai lucido nel valutare le sue azioni. Tenderai a giustificarla sempre oppure a vedere ogni sua azione o come un rifiuto o come un comportamento da pazza.

Quali sono le ragioni per cui non ti cerca?

Adesso entriamo in una sfera molto complicata e variabile, le ragioni per le quali potrebbe non farsi viva sono moltissime, direi infinite. Ecco una lista non esaustiva di quelle principali:

  1. Non le piaci.
  2. Le interessi, ma in questo momento ha altro per la testa. Così ti mette in zona amicizia (o in panchina) e attende momenti migliori, che di solito non arrivano.
  3. Ti sta facendo un test. Le piaci ma ha paura di farsi male o prendere in giro e quindi per le esperienze passate ha deciso di metterti alla prova, a volte anche per mesi.
  4. Ha molti dubbi, non sei andato male ma neanche così bene. Ha visto in te lati che la potrebbero attrarre altri che non la convincono.
  5. Sta con un’altra persona. Magari quando vi siete conosciuti la prima volta le sei piaciuto ma adesso, a mente fredda, si sente male per via del suo ragazzo.
  6. Non l’hai sedotta, perché non hai fatto nulla per conquistarla, e lei non sa come darti il benservito.
  7. Hai di fronte una narcisista patologica.

Analizziamo subito il punto 7, lei/lui è una narcisista patologica che ti vuole manipolare e farti del male, vuole sentire il potere che ha su di te. Questo caso è il più pericoloso e ormai sempre più frequente, ti consiglio di leggere i vari articoli sul narcisismo patologico che trovi qui sul sito.

Se lei/lui ha dei tratti tipici di questa patologia è il caso che ti documenti bene, magari chiedi a uno psicologo specializzato in NP.

Gli altri casi sono abbastanza chiari, se non prova interesse per te, non si farà mai sentire. Allo stesso tempo se le piaci ma ha paura, o è fidanzata, non si farà sentire.

Come vedi tutte le motivazioni del suo comportamento sono chiare, a volte anche palesi, eppure il punto è che alla fine lei scompare.

Se non ti cerca non ti vuole? Cosa fare

Quale sia il motivo del suo non farsi sentire, in fin dei conti, se ci pensi bene, non ti deve interessare più di tanto. All’inizio, quando vi state conoscendo e la stai seducendo, puoi avere pazienza e starle dietro, assecondare e capire i suoi atteggiamenti, ma a tutto c’è un limite.

Non posso dirti quanto tempo è giusto dedicare a una persona, però posso indicarti cosa fare durante questo periodo.

Prima di tutto non starle addosso, a pochissime piace questo tipo di uomo e ti sconsiglio di romperle le scatole e chiedere di continuo spiegazioni sui suoi comportamenti: accettali e fatteli andare bene.

Tranne – cosa importante – se lei ti manca di rispetto. In questo caso è giusto farglielo notare con fermezza ma senza drammi da bimbo che vuole il gelato a tutti i costi!

Impara a sedurre, perché se sei in questa situazione significa che non hai fatto nulla, ti spiego perché è così:

  1. Se l’hai sedotta ma continua a non volerti, te lo dice! Magari non in modo diretto ma il messaggio ti arriva chiaro, se vuoi vederlo.
  2. Non l’hai sedotta e quindi sei tra i “non-amici”, cioè coloro che lei non sa bene in che categoria mettere.

Quindi dovrai imparare la seduzione, cambiare atteggiamento nei confronti delle donne e modo di porti. Si tratta di un percorso di crescita che ti servirà, magari non con lei, ma in futuro di certo.

Chi dice che se non ti cerca non ti vuole, parla per frasi fatte e ha poca esperienza con le ragazze. L’unica risposta che ha senso in seduzione è “dipende”. Vuole dire che nulla è netto e certo, ma se vuoi far andare le cose sei tu che devi metterti in gioco.

Potrebbero interessarti anche...

3 risposte

  1. G. ha detto:

    Lo farò sicuramente. Grazie come sempre <3

  2. G. ha detto:

    “Ci possono essere casi particolari in cui una persona ci piace (più che altro per il sesso) e quindi sporadicamente ci facciamo sentire”.

    Ciao Sensei,
    parto da questa tua citazione perchè io faccio davvero fatica a capirvi come siete fatti.
    come fa una ragazza a piacervi solo per il sesso?
    io da donna dico che uno o mi piace tutto o niente.
    e se mi piace tutto, il sesso che ben venga, se non mi piace per niente, sarà solo un caro ottimo amico (se anche lui vuole essere mio amico, sia chiaro).

    beh, sto tizio mi ha cercata per 6 mesi, ci siamo visti spesso e volentieri per fare dell’ottimo sesso, alla fine cmq nella sua immaturità (nonostante i suo “teneri” 43 anni) scherzavamo ogni giorno in chat e in comitiva (anche se nessuno sapeva della nostra tresca), chiedeva di me agli altri quando non c’ero, era geloso se parlavo con uno in particolare, me lo ritrovavo “casualmente” negli stessi posti dove andavo con le mie amiche..

    beh, adesso, durante le ferie, ho scoperto che non solo si rivedere con la sua ex, ma probabilmente fa anche il cretino con una che lo ha puntato.
    quando gli ho chiesto qualche spiegazione e gli ho detto che nonostante sia libero di fare tutto ciò che vuole, cmq il suo comportamento mi ha ferita, ha reagito girando la frittata, innanzitutto negando tutto e poi dicendo che io ho rovinato il nostro gioco perchè ho messo in mezzo i sentimenti. e adesso non mi vuole più nè sentire nè vedere.

    io boh, sono sempre più sena parole, più conosco certe persone.

    ok, “sano” narcisita di m.
    e io ci sono cascata con tutte le scarpe. ok.

    però veramente faccio fatica a capire certi comportamenti. ho la sua età, pensavo di aver visto più o meno tutto, ma certi uomini non finiscono mai di stupirmi.
    dicono una cosa e fanno l’opposto, mandando segnali contrastanti che mandano in confusione le persone con cui hanno a che fare.

    boh vabbè, mi passerà anche questa.
    spero di non vederlo e sentirlo mai più.

    • ilSensei ha detto:

      Siamo diversi, per gli uomini il sesso è qualcosa di più “facile”, non saprei come spiegartelo meglio. Siamo tarati così e solo quelli più evoluti superano lo stadio animale per diventare, appunto, uomini. Ma ti posso dire di aver visto tante donne prive di coerenza che dicono alcune cose e poi fanno il contrario. Il problema non è il genere, ma il cervello.
      Nel tuo caso ho solo il tuo punto di vista, al quale credo, ma ci possono essere sfumature che modificano la valutazione. Certo lui mi sembra un NP di prima categoria, e con loro non è la logica lo strumento da utilizzare per provare a capirli, anzi è quello peggiore che ti fa cadere ancora di più nella loro trappola: fuggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *