Vai al contenuto

Sono sfortunato con le donne, cosa posso fare?

Tanti ragazzi che mi scrivono, o a cui faccio una consulenza telefonica, mi dicono spesso:bSono sfortunato con le donne!

Sostengono che per colpa della sfiga non trovano mai una ragazza per una relazione o anche solo per una avventura. Persone di più di 25 anni che non hanno mai fatto sesso o anche baciato qualcuna.

Che nella vita ci siano persone fortunate e altre meno, o addirittura sfortunate è reale. Non tutti siamo uguali o abbiamo le stesse possibilità e opportunità. Alcuni sono belli, altri intelligenti, altri ancora ricchi.

Se non fai parte di queste tre categorie sarai costretto a combattere, come tutti noi, per ottenere ciò che desideri davvero. Nel tuo caso, se sei su questo sito, vuoi una donna accanto e sei convinto di non averla solo perché ti ritieni una persona sfortunata.

Sono sfortunato con le donne: una scusa per non mettersi in gioco

Se alle donne piace il tipo in forma, curato e che “ci sappia fare”, è colpa loro? In fondo ai ragazzi piacciono le tipe magre, magari con un bel culo e un visino da sogno con occhi azzurri e naso alla francese!

Tutto questo è sbagliato? No, è la natura dell’essere umano ambire ad avere accanto un partner in salute, bello e che sia compatibile.

Se a un ragazzo piace una strafiga, ma lei non ci sta e lui oltre tutto è lontano dai canoni di bellezza della stessa ragazza, di chi è la colpa se lei non lo vuole?

Sembra un indovinello senza risposta, contorto e poco chiaro. Proverò a spiegarti la cosa in modo ancora più semplice e diretto:

  • Ti piacciono ragazze belle, questo dipende da molti elementi personali, sociali e antropologici.
  • Tu non sei né curato e né tantomeno in forma. Non hai un lavoro molto remunerativo e purtroppo anche la tua conoscenza della seduzione è quasi nulla.
  • Alle ragazze piacciono tipi diversi da te.

Mettiamo la stessa situazione a parti invertite:

  • Sei una ragazza e ti piacciono i tipi alti, mori, sicuri di sé e magari con un lavoro stimolante e interessante (in cui si guadagna discretamente).
  • Tu sei una ragazza in sovrappeso, poco sensuale e per via dei tanti rifiuti sei diventata anche un po’ acida.
  • Ai ragazzi piacciono tipi diversi da te.

Sono due situazioni molto simili, in entrambi i casi non si piace all’altro sesso. Che sia giusto, maschilista, ipocrita o superficiale non conta molto, è la realtà dei fatti.

Devo quindi cambiare?

Se non vuoi continuare a ripeterti “sono sfortunato con le donne” e vuoi finalmente risvegliare alcuni aspetti della tua vita, è il momento che ti guardi allo specchio e ti rendi conto che non piaci non per sfortuna, ma perché tu non hai mai fatto davvero nulla per migliorare.

Non voglio dire che sono i belli scopano! Ma sarebbe ipocrita pensare che possa essere attraente per una bella ragazza un tipi brutto, sporco e senza un euro in tasca.

Credi forse che essere in forma, ad esempio, sia dovuto alla fortuna? Una persona atletica fa sport almeno tre volte a settimana, fa attenzione a cosa mangia e cura il vestiario. Lo so che vorresti una formuletta magica per risolvere la tua incapacità di trovare una ragazza.

So che vorresti che ti dica che sei solo stato sfortunato e che ti basterà prendere la pillola magica per avere tutte le ragazze che vuoi.

La realtà è che non ti sei mai impegnato davvero per migliorare. Volersi bene e prendersi cura della propria persona, senza eccessi, dimostra che ci si ama e che si è in grado di amare gli altri (un ragazzo o una ragazza).

Basta ripetere: sono sfortunato con le donne!

Su alcuni aspetti della tua vita non puoi farci nulla. Se sei alto 1.65 non puoi crescere, come non puoi cambiare la forma del tuo viso o altre parti del tuo corpo.

Però puoi valorizzarle, prendertene cura e dare il meglio di te. La scusa di essere sovrappeso non tiene, il 90% degli obesi lo sono perché mangiano troppo e fanno poca attività fisica.

Se hai una patologia non hai colpe a riguardo, se invece fai parte della grande fetta di persone pigre e golose puoi cambiare. Segui una dieta (vai da un esperto), inizia a fare sport (corsa, palestra).

Curati e ama il tuo corpo, è l’unico che mai avrai e allora perché distruggerlo.

Allo stesso tempo leggi di più, avrai molti argomenti di conversazione con le ragazze. Studia, viaggia e apriti a nuove esperienze.

Smetti di piagnucolare, smetti di ripeterti “sono sfortunato con le donne”, smetti di poltrire sul divano e mettiti in gioco. Puoi ottenere risultati incredibili, ma capita solo se agisci, esci dalla tua confort zone e provi a fare nuove esperienze.

In te c’è un maschio alfa: liberalo.

4 commenti su “Sono sfortunato con le donne, cosa posso fare?”

  1. Salve sensei, volevo sfogarmi e avere un parere su questa situazione. Sono un ragazzo di 25 anni, ho vissuto la mia infanzia nella completa apatia familiare, con genitori freddi e “costretti” ad esserlo per una questione di abitudine. Continue litigate, non si festeggiava mai il natale e nessuna altra festa e un forte clima di chiusura verso l’esterno. Da piccolo sono stato sempre un ragazzo molto timido, mi è capitato di essere oggetto di bullismo in svariati casi, portato all’estremo sfogavo la mia cattiveria che faceva paura anche a me, oltre che all’altro. Nel percorso scolastico non ho avuto molta fortuna, ho dovuto farmi le ossa da solo visto che non avevo nessuno a cui appoggiarmi, e sono riuscito a conseguire la laurea triennale. Ora con molta fatica sto conquistando anche la laurea magistrale. In questi due anni, forse il covid, forse altro, sono arrivato ad avere una forte ipocondria sfociata in un ricovero direttamente in psichiatria. Li sono stato seguito da una psicologa che mi ha aiutato tantissimo, ma alcune volte ho sempre problemi a gestire la rabbia per i comportamenti superficiali della gente. Sono arrivato ad un punto dove avere una situazione familiare di questo tipo mi ha reso sicuramente una persona poco incline ad essere viziato o capriccioso, ma dentro mi ha lasciato una buona dose di freddezza. Con le donne ho avuto le mie relazioni ed esperienze, non mi posso lamentare, ma ho un’autostima davvero pessima, vivere in un ambiente familiare del genere mi rende privo di energie e con poca voglia di studiare. Ho iniziato a praticare Muay Thai, sia per un fattore di cura del fisico, sia per una questione di gestione della rabbia. Quello che io mi chiedo sempre e che a volte mi avvilisce é: ma sarà sempre cosi? è da molti anni che ti seguo, leggo con piacere i tuoi articoli e trovo che a livello umano, se pur in maniera virtuale, tu mi abbia dato moltissimo e a vedere la vita in modo diverso. La cosa che mi fa un po’ rabbia è vedere gente che si fonda sulla furbizia e sul fregare il prossimo arrivare a certi obiettivi, sia in ambito seduttivo che in ambito lavorativo, che io mi sogno. Detto questo vorrei un consiglio, se c’è, su come affrontare tutto ciò, a volte mi viene davvero la voglia di mollare tutto e lasciarmi andare. A livello di amicizie non mi ritengo sfortunato, anzi, però l’amico conta fino a un certo punto secondo me, e la famiglia è fondamentale.

    1. Non andrà sempre così, ma dipenderà da te. Sei nella direzione giusta e dovresti concentrarti ancora di più sui tuoi obiettivi e meno su come si comportano gli altri. Mostrano delle “vittorie” e dei “successi” che non sono di valore, che non li appagano costringendoli tutta la vita a inseguire qualcosa che non avranno mai. Al contrario ogni tuto risultato ha un valore importante perché reale, sudato e soprattutto ottenuto con il tuo sudore e non attraverso sotterfugi. Per anni mi sono posto le tue stesse domande ipotizzando di dover essere io a cambiare quando, invece, sono gli altri (non tutti sia chiaro), a vivere vite false. Puoi invidiare una eprsona diventata ricca con tante donne, che ha venduto la sua dignità e i suoi valori per ottenere ciò che ha?

  2. Ho 60anni…sono anni che ti seguo.. Ho studiato i tuoi libri… Insomma, mi trovo I’m questi giorni, di aver seduto 2 bellissime donne.. Una, incontrata in un bar, l altra, pochi giorni dopo, vicino casa mia.. Con una, é andata.. Notte di sesso. L altra, la vedo domenica a casa mia.. Ora, mi trovo con 2 donne, che mi tirano moltissimo. S ó, che potrebbe essere un gioco pericoloso, che potrebbe farmi perdere ambedue… Ovviamente, mi troveró a fare una scelta…. Come mi posso muove in questo momento? Grazie per tutto.

    1. In questi casi non c’è un modo giusto, il consiglio è di cancellare sempre tutto dal cellulare ma le donne, prima o poi, capiscono. Per cui sfrutta questo tempo anche per capire quale ti piace di più e chiudere con l’altra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *