Tè verde: proprietà e benefici per la salute

tè verde

Il tè verde, grazie alle sue numerose proprietà benefiche, viene utilizzato spesso oltre che come piacevole bevanda, anche come un utile rimedio per combattere molti disturbi.

Piace molto e può essere una buona alternativa al solito caffè. Per quanto sia un “trucco”, potresti uscire con la ragazza che ti interessa, chiedere un tè verde e magari raccontarle qualcosa si questa bevanda.

Non devi fare una puntata di Salute&Benessere, ma raccontare giusto qualcosa per “rompere il ghiaccio”. A noi donne piacciono gli uomini di cultura, aperti mentalmente e che sanno mostrare il loro sapere (senza fare i fenomeni!).

Puoi usare questo semplice strumento anche parlando delle bacche di Goji o delle meraviglie delle terme o delle SPA, magari sfruttandole per un invito!

Dalla Cine con tanto amore…

Le sue origini molto antiche arrivano dalla Cina, con il tempo poi il suo consumo si è diffuso in tutto il mondo.

Consumarlo è un’antica usanza orientale, infatti la leggenda narra che, in Cina, nel 2700 a.C. l’imperatore Shen Nung diede inizio a questa tradizione immergendo alcune foglie di tè nell’acqua calda.

Il consumo di questo infuso si diffuse poi anche in Giappone, dove nel XVI sec assunse grande importanza. La “Cha no yu” (cerimonia del tè) diventò un vero e proprio rito sociale e spirituale.

Anche nei paesi arabi il tè viene apprezzato e servito seguendo una preparazione particolare, spesso aromatizzato con delle foglie di menta.

Si ottiene dalle foglie della “Camellia Sinensis”,  pianta sempre verde che si sviluppa fino ad un’altezza superiore ai 2 metri. In Aprile, in estate ed in Autunno vengono raccolte le foglie che, a seconda del metodo di lavorazione a cui vengono sottoposte, definiscono tre tipi diversi:

  1. nero, essiccato e fermentato,
  2. oolong, parzialmente fermentato,
  3. verde, riscaldato ed essiccato ma non fermentato.

L’assenza della fermentazione garantisce al tè verde il mantenimento di tutti i principi attivi.

In particolare, in Cina, che è la maggiore produttrice di tè, ne vengono prodotti sei diversi tipi caratterizzati da sei differenti lavorazioni:

  1. verde
  2. giallo
  3. nero
  4. bianco
  5. oolong
  6. post-fermentato.

Tè verde: un grande aiuto per la nostra salute

Negli ultimi anni, grazie alle numerose ricerche scientifiche che ne hanno dimostrato le sue capacità curative, il tè verde viene ampliamente utilizzato in tutto il mondo.

Ma cosa contiene  e quali sono le sue molteplici proprietà?

Contiene principalmente teina, ferro, calcio, zinco, manganese, potassio, tannini, vitamina C ed E, vitamine del gruppo B, aminoacidi, proteine, teofillina e teobromina. Componenti importanti del tè sono inoltre le catechine, sostanze antiossidanti appartenenti ai flavonoidi che, non avendo subito la fermentazione, mantengono inalterate le loro proprietà.

Alcune delle numerose azioni benefiche per il nostro organismo sono:

  • antiossidanti,
  • antinvecchiamento,
  • anti tumorali,
  • disintossicanti

Gli esperti hanno constatato inoltre che il tè verde agisce anche contro il diabete, l’infarto e il mal di testa ed è anche un ottimo rivitalizzante in caso di pressione bassa (ipotensione) .

Come si prepara l’infuso

E’ bene seguire alcune semplici regole nella preparazione del tè verde per rendere le sue azioni benefiche ancora più efficaci:

  1. utilizzare dell’acqua calda ad una temperatura non eccessivamente elevata, per impedire ai principi attivi di disperdersi;
  2. aumentare il tempo di infusione per accrescere la quantità di tannini presenti nell’infuso ed ottenere un’elevata azione antiossidante e astringente (anche se il sapore tenderà ad essere leggermente più amarognolo!);
  3. è preferibile berlo puro, ma, nel caso in cui non dovesse piacerne il gusto, è possibile aggiungere dello zucchero o del limone, evitando il latte, perché la caseina potrebbe neutralizzare i polifenoli, importanti antiossidanti naturali utili anche per la prevenzione di malattie cardiovascolari e malattie neurovegetative come l’Alzheimer e il Parkinson.

Oltre ad essere consumato sotto forma di infuso, il tè verde può essere assunto anche in estratti concentrati, in forma liquida o in capsule.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *