uomo zerbino
Miglioramento personale

Uomo zerbino, il contrario del Maschio Alfa

L’ uomo zerbino è una vera e propria entità psicologica che può vivere dentro di noi. 

Parlo di “entità” perché in realtà noi NON SIAMO l’uomo zerbino, ma questo elemento si impadronisce di noi in determinate occasioni. In genere esce fuori quando c’è una ragazza che ci piace.

Se ci fai attenzione anche a te sarà capitato di comportarti in modi assurdi di fronte a una ragazza carina e diventare un perfetto maschio alfa di fronte a una ragazza meno avvenente.

Che vuol dire questo? Che questa entità si risveglia solo in alcune occasioni. Purtroppo sono quelle occasioni in cui, invece, dovrebbe uscire la nostra energia maschile.

Andremo a studiarlo nel suo ambiente per capire chi è, come si comporta, come non sia consapevole della sua triste situazione, perché viene spesso lasciato e perché non sia in grado di riconquistare un amore.

Uomo zerbino, il peggio di te

L’uomo zerbino, anche detto yesman, è un animale servizievole e sempre disponibile ai capricci della donna di turno (che spesso se ne approfitterà a suo piacimento).

In genere viene contraddistinto dalle seguenti caratteristiche:

  • non dice mai di no,
  • non si oppone alle decisioni che lei prende (anche se non è d’accordo),
  • ogni cosa che gli viene proposta è sempre un fantasmagorico sì,
  • se viene trattato male ha sempre una parola di conforto (se mi ha trattato così un motivo ci sarà),
  • non esterna le proprie emozioni,
  • si fa influenzare facilmente.

L’uomo zerbino mette le proprie decisioni totalmente in mano alla propria ragazza ed è pronto ad accettare ogni sua decisione, anche se è totalmente opposta alla sua.

In genere evita ogni tipo di conflitto. Invece di faticare per trovare un sano compromesso, per non discutere, accetta passivamente ogni sbalzo d’umore della donna (che ovviamente approfitterà ben presto della situazione).

Alla lunga questo tipo d’uomo si svaluta completamente e perde ogni sua caratteristica di mascolinità oltre al rispetto per se stesso.

Perché l’uomo zerbino si comporta in questo modo?

Alla base del suo comportamento ci sono:

  • un basso livello di autostima,
  • la paura di rimanere solo,
  • idea adolescenziale e infantile dell’amore e dei rapporti.

Ha quindi una bassa autostima e un carattere da criceto in vacanza. Pensa di non essere all’altezza delle donne e soprattutto degli altri uomini e per paura di rimanere solo (se mi lascia dove la trovo un’altra?) accetta ogni sopruso alla propria dignità di uomo.

Capita, a volte, che una persona “quasi” normale si trasforma in uno zerbino in un periodo critico del rapporto di coppia. Per evitare la rottura si diventa accondiscendenti. In quei momenti ogni sana discussione che sarebbe normale nelle coppie normali, diventa una lite e un motivo di attrito.

Non discutendo su nulla si ha la falsa impressione che le cose vadano bene. Purtroppo si sta solo rimandando il naufragio certo della nave.

Capita anche quando si vuole sedurre una ragazza, si ha paura di non essere abbastanza per lei e si inizia a comportarsi da smidollato. Senza capire che una donna non cerca una persona che le dica solo di sì, invece vuole accanto un UOMO, che sappia tenerle testa e crescere insieme.

Allarghiamo la visuale andando a evidenziare l’ambiente con cui interagisce: le donne.

Vedremo cosa pensano di lui, come lo considerano (molto male) e perché spesso pronunciamo la fatidica frase “ti lascio”. 

Uomo zerbino… ti lascio

È stato dimostrato che l’uomo zerbino si comporta in un determinato modo per compiacere la propria ragazza. Annulla le proprie esigenze e la ricopre di attenzioni per farla sentire importante.

Ma cosa pensa effettivamente di lui la su ragazza? È soddisfatta del suo status da reginetta-sopra-il-piedistallo?

Le donne, che stupide non sono, prendono la palla al balzo e approfittano subito della situazione. In fin dei conti avere un maggiordomo tuttofare che risolve i loro problemi, che le fa da autista, giardiniere, cuoco, idraulico e confessore non è cosa da tutti i giorni. A chi non dispiacerebbe avere una persona che fa il “lavoro sporco”?

All’inizio della relazione, una ragazza “sola” sta bene con un uomo zerbino, in fin dei conti le riempie la giornata.

Purtroppo (per l’uomo zerbino) questa situazione per la donna alla lunga è noiosa:

  • Lei: cosa facciamo sabato sera?
    • Lui: decidi tu. Mi sta bene tutto.
  • Lei: cosa vediamo al cinema?
    • Lui: decidi tu. Mi sta bene tutto.
  • Lei: dove andiamo in vacanza?
    • Lui: decidi tu. Mi sta bene tutto.
  • Lei: ti lascio

In poco tempo la donna inizia a stancarsi di decidere tutto lei.

Vorrebbe una vita di coppia meno monotona, ogni tanto vorrebbe discutere sulle decisioni da prendere e alla fine lascia il “bravo ragazzo” per qualcuno meno disponibile, meno servizievole ma che le rende la vita più interessante.

Come guarire dallo zerbinismo spinto

Abbiamo appurato che l’uomo zerbino potrebbe rischiare l’estinzione a causa di mancato accoppiamento. 

Fatta questa triste premessa, se si è colpiti dal virus conviene correre ai ripari e trovare in fretta la medicina per guarire. Prima di tutto bisogna rompere il magico incantesimo ed iniziare da subito a comportarsi in modo diverso.

Ti sembrerà assurdo cambiare totalmente atteggiamento nei confronti della ragazza obiettivo (o della tua fidanzata), ma bisogna dare un colpo secco che deve essere notato.

In queste situazioni la diplomazia, o trovare una via di mezzo, non portano a nulla. Lei deve notare da subito che qualcosa non torna, ma non sarà in grado di capirne il motivo.

Quindi se ti chiede di accompagnarla a fare shopping dille che hai da fare (ma non dare troppe spiegazioni). Se vuole andare al cinema scegli te il film (ovviamente un film che lei non vedrebbe mai). Se tutti i sabato sera uscivate, mollala a casa ed esci con i tuoi amici.

Se invece è una ragazza che vuoi conquistare, ti basterà iniziare un Reset, di almeno 1 mese (di solito ne servono anche 2), nel quale dovrai scomparire del tutto ma non solo: dovrai crescere, cambiare, migliorare.

Si arrabbierà? Speriamo!

È questo il tuo obiettivo. Levarle ogni sicurezza. Ogni diritto che era ormai acquisito verrà messo in discussione, soprattutto quelli che per lei sono importanti.

Dovrai colpirla come una pioggia di meteore e quando sarà a terra tramortita l’aiuterai ad alzarsi ma a questo punto il rapporto lo inizierete a vivere INSIEME attraverso il dialogo e il confronto paritario.

Conquistare una ragazza passa anche per un lavoro su sé stessi, non puoi limitarti ad applicare 4 tecniche prese da internet ma devi finalmente liberare il maschio alfa che è in te. Una volta fatto, vedrai che le cose cambieranno non solo in seduzione, ma anche nelle relazioni sociali e la vita di tutti i giorni.

Ti potrebbero interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *